Wolff avvalora la ‘tesi’ di Bottas: “Vettel non è la nostra priorità”

0
Toto Wolff ammette:
Toto Wolff, team principal Mercedes

Wolff avvalora la ‘tesi’ di Bottas: “Vettel non è la nostra priorità”


Cosa accadrà alla Mercedes nel 2021? Domanda a cui ci è impossibile dare una risposta concreta oramai da troppo tempo. La squadra tedesca sembra intenzionata a continuare anche dopo tale data, almeno stando alla nota pubblicata recentemente dal team: Le speculazioni su un possibile ritiro di Mercedes dalla Formula 1 restano infondate e irresponsabili. È nostra intenzione continuare a competere in Formula 1 come team Mercedes-Benz per gli anni a venire e farlo con il nostro direttore Toto Wolff.

Nonostante questo, spesso capita che qualche testata riesca a raccogliere indiscrezioni che vanno di fatto in contraddizione con dette parole e che tal volta siano proprio gli stessi membri della squadra a confutarle. E quando le voci arrivano dall’alto non si può certo ignorarle: “Di sicuro sarò alla guida del muretto fino alla fine della stagione” Sentenzia Toto Wolff, team principal e direttore esecutivo, raggiunto dal quotidiano ‘Osterreich’. “Sono alla mia ottava stagione sul ponte di comando e abbiamo vinto il titolo sei volte. Devo anche riflettere se sono ancora il migliore in questo ruolo. Ho ancora le motivazioni per continuare ad essere al 100%? In questa posizione non si può essere semplicemente bravi, bisogna essere bravissimi”.

Wolff avvalora la 'tesi' di Bottas: "Vettel non è la nostra priorità"
Pit stop per Valtteri Bottas durante la sessione d test privati a Silverstone

Il contratto di Wolff scadrà al termine del 2020 e il suo futuro non è mai stato così incerto. Ultimamente ‘F1-Insider‘ aveva anche aperto alla possibilità di un possibile ruolo all’interno del consiglio di sorveglianza di Stoccarda (leggi qui) prima di esporre però anche l’eventualità di un approdo in Aston Martin alla corte dell’amico Lawrence Stroll. La dichiarazione giunta in queste ore dalla bocca dell’austriaco, non fa che alimentare l’alone di mistero di cui il team si sta circondando. A volte sembra quasi si tratti di una situazione volutamente creata, ad Hoc, per impadronirsi ulteriormente del centro della scena…

Oltre ai propri dubbi esistenziali, il manager austriaco ha anche affrontato il discorso Vettel, confermando sostanzialmente quanto dichiarato nelle scorse ore da Valtteri Bottas (leggi qui): “Mercato? In questo momento il focus principale è sui piloti che abbiamo. Sebastian Vettel non è la nostra prima priorità, anche se non va mai scartata questa possibilità. È un quattro volte iridato che ha lasciato il segno nell’ultimo decennio in F1 e ora è sorprendentemente sul mercato”.

Wolff avvalora la 'tesi' di Bottas: "Vettel non è la nostra priorità"
Sebastian Vettel, Scuderia Ferrari, 2019

L’unica chance per il tedesco di guidare per la Mercedes è quella di conquistare i vertici della squadra a suon di risultati. La stagione inizierà subito con tre gare consecutive e se Sebastian riuscisse a distinguersi rapidamente imponendosi su Leclerc e inserendosi nella lotta per il titolo, di certo Stoccarda potrebbe rivalutare le proprie priorità.

Questo però, come sappiamo, non dipenderà esclusivamente dal pilota. Anche le potenzialità della vettura giocheranno un ruolo importante… Per il 4 volte iridato non sarà certo semplice mettersi in evidenza.


Autore: Marco Sassara@marcofunoat

Foto: Mercedes – Ferrari

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui