Gp Austria 2020: Live FP3

0
Gp Austria 2020: Live FP3
Sebastian Vettel in azione con la SF1000 sul circuito di Spielberg

Gp Austria 2020: Live FP3


Buongiorno e benvenuti amici e amiche di FUnoAT nella diretta dell’ultima sessione di libere del Gp d’Austria 2020. Ancora un’ora a disposizione dei team e dei piloti per trovare la configurazione ideale prima di entrare nel vivo di questo weekend. Ieri abbiamo visto come nel corso delle prime due prove, la Mercedes abbia dimostrato di essere ancora la squadra da battere. Lewis è sembrato avere decisamente un passo in più sul giro secco, mentre poi anche grazie all’analisi effettuata da Cristiano Sponton (leggi qui), si è visto come sul passo gara Bottas, specialmente nel primo stint, abbia tutte le carte in regola per dargli battaglia. La Red Bull invece ha mostrato un comportamento altalenante, più dietro nella simulazione di qualifica ma più performante in gara. L’impressione però almeno dopo le prime tre ore di attività è che la RB16 non abbia le caratteristiche per poter impensierire le ex Frecce d’Argento. Tuttavia c’è stata tutta una notte e ancora 60 minuti di tempo per recuperare…

La Racing Point ha già stupito con la terza posizione finale di Perez al termine delle FP2 e confermando poi in simulazione Gp di avere un passo tale da permettere soprattutto al messicano di poter lottare per il podio assieme alla Red Bull (incognita sui carichi di carburante però). Resta da capire ancora la Ferrari. Certo la SF1000 ha deluso tutti, ma forse anche colpa delle dichiarazioni di Binotto (leggi qui) al momento si tende a vedere più il bicchiere mezzo vuoto (o del tutto vuoto) anziché i lati positivi. Perché, direte voi, di lati positivi ce ne sono? Forse non proprio positivi, ma qualcosa di ‘buono’ potrebbe esserci. Alla fin fine, ieri Sebastian Vettel ha portato a casa un quarto posto. Il passo gara nel primo stint, è vero, è stato del tutto insoddisfacente, ma le prestazioni nel secondo long run sono venute fuori sia con gomme Soft che con le Hard. Un rendimento simile a quello della Racing Point e anche leggermente migliore rispetto quello di Bottas e delle due Red Bull.

Che la Ferrari non sia l’auto da battere è chiaro. Con molta probabilità e forse con un po’ di speranza sarà nella mischia assieme a Red Bull (a meno che questa non faccia un salto di qualità nella giornata di oggi e sopratutto di domani, grazie alla nuova specifica Honda, il che è probabile), e alla Racing Point. Basterà poco per buttare al vento un podio e passare da possibile 2°-3° forza (con molto ottimismo) a 4° o addirittura quinta qualora la McLaren dovesse inserirsi nella battaglia… Il brutto della Ferrari è che ci si attende sempre che lotti per il campionato. Però anche se non sarà così, non è escluso possa regalare al popolo Ferrarista delle battaglie e piccole gioie… Ma intanto, in attesa degli aggiornamenti d’Ungheria, ci sarà da soffrire.

Adesso però è tempo di prove. Godiamoci l’ultima ora di libere e iniziamo a scoprire chi e se ci sarà una squadra o un pilota in grado da poter essere accreditata/o come antagonista delle Frecce Nere (il cui sistema DAS, nella notte, è stato dichiarato legale dalla FIA e quindi a disposizione dei piloti per la stagione 2020). A seguire gli aggiornamenti.


FP3 Live

13:03 – Di seguito la classifica aggiornata. A tra poco con le considerazioni finali… Appuntamento alle 15:00 per la qualifica.

13:00Bandiera a scacchi termina qui l’ultima sessione di prove libere e la Mercedes è ancora davanti e con Hamilton sembra leader indiscussa…

12:57 – Noi ci concentriamo sulle prime posizioni ed è normale che sia così, però va detto che c’è un gruppetto davvero molto ravvicinato. Verstappen apre in 1’04”413 e Sainz chiude in 1’05”177. In meno di 8 decimi sono racchiuse 10 vetture, che portano il nome di Red Bull, Racing Point, Ferrari, McLaren, Renault e anche Alpha Tauri con Gasly.

12:56 – 4. Perez: 1’04”605 con mescola Soft.

12:55 – Giri di in-out lap per la Ferrari. Non tenteranno la prestazione.

12:55 – Finalmente va in pista Perez, vedremo dove si inserirà.

12:54 – Tornano in pista le due Ferrari, questa volta con Soft usate.

12:52 – 5. Albon (Soft) 1’04”725, a panino tra le Ferrari.

12:51 – 6. Lance Stroll (Soft) che mette la RP20 a 67 millesimi da quella di Vettel (1’04”918). La Racing Point è nella mischia.

12:50 – Dopo un venerdì trascorso a parlare della Racing Point, grande assente fino a questo momento. Aspettiamo di conoscere il loro reale potenziale.

12:49 – 3. Verstappen (Soft) 1’04”413. Leclerc a 3 decimi.

12:47 – Esce dai box Verstappen per la prima volta con gomma Soft.

12:47 – Migliora Daniel Ricciardo con gomma Soft. 6° tempo: 1’05”088.

12:47 – Poca attività al momento con le sole Mercedes, Ricciardo e Giovinazzi presenti in pista.

12:46 – 2. Bottas (Soft) 1’04”277.

12:45Hamilton in testa 1’04”130 con mescola Soft. A quasi 6 decimi di distanza la Ferrari di Leclerc.

12:43 – ‘Top Team’… Vedremo chi farà parte di questa categoria da domani. Per ora il riferimento è ancora ai valori 2019.

12:41 – I piloti Ferrari sono gli unici tra quelli dei top team ad aver effettuato il proprio giro con gomma Soft.

12:40La classifica aggiornata.

12:39 – 1. Leclerc 1’04”703 con Soft.

12:38 – 1. Vettel 1’04”851 con Soft.

12:37 – Migliora Verstappen con gomme usate. 4° tempo 1’05”339 a due decimi da Vettel

12:36Vettel e Leclerc con gomma Rossa nuova. Si sparano subito il secondo tentativo gli alfieri Ferrari.

12:35Mercedes e Red Bull usciti dai box con le Medie utilizzate in precedenza… Vedremo se tenteranno un time-attack o se effettueranno un breve long run.

12:34 – Bandiera verde, i piloti scendono subito in pista stavolta.

12:33 – Bandiera rossa tolta, tra poco si riprenderà.

12:32 – Di certo è bello vedere la Ferrari in seconda e terza posizione provvisoria, ma purtroppo avendo montato le Soft, al contrario di Mercedes, credo che provvisoria sia assolutamente il termine più appropriato.

12:31 – Ancora bandiera rossa in pista.

12:27Di seguito la classifica dopo il primo run. Questi i nomi dei piloti che hanno utilizzato le Soft: Vettel, Leclerc, Ricciardo, Ocon, Kvyat, Gasly, Raikkonen, Giovinazzi, Russell, Latifi. Gli altri hanno girato con le Medie.

12:25 – Tutti ai box dunque in attesa che la vettura di Latifi venga spostata.

12:24 – La causa è Nicholas Latifi (Williams) che perde il controllo all’uscita di curva-1 e impatta contro le barriere.

12:23 – Bandiera Rossa!!!

12:23Vettel ai box, già terminato il lavoro sulla prima mescola Soft, almeno in simulazione qualifica. Lo stesso per Leclerc.

12:22 – 3. Leclerc 1’05”298 (Soft)

12:21 – Squillo di Hamilton con gomma gialla: 1’05”140.

12:21 – 7. Albon 1’05”774 (Medie)

12:20 – 4. Verstappen 1’05”658 (Medie)

12:19 – 1. Vettel 1’05”159 (Soft), 6. Leclerc 1’05”705 (Soft).

12:18 – 1. Bottas in 1’05”448 (Medie), 2. Ricciardo 1’05”521 (Soft), 3. Hamilton 1’05”672 (Medie)

12:17 – La pista si popola grazie all’uscita dai box di Hamilton (Medie), delle due Ferrari (Soft) e Verstappen (Medie).

12:15 – Finalmente un po’ di compagnia. Iniziano il proprio lavoro le due Renault (gomma Soft), Albon (Medie), Kvyat (Soft) e Bottas (Medie).

12:13 – Migliora Sainz, per ora in testa dato che si ritrova a girare da solo. Il tempo ottenuto è 1’06”264 con gomme Medie.

12:11 – Intanto che aspettiamo andiamo a dare un po’ di dati. Il miglior tempo ottenuto nelle FP3 un anno fa lo ottenne Charles Leclerc (Ferrari) che girò in 1’03”987, preludio alla Pole conquistata nel pomeriggio con il tempo di 1’03”003. Vedremo oggi di quanto sarà abbassato questo riferimento.

12:101’06”307 il tempo di Sainz, ancora lento

12:09 – Va in pista Carlos Sainz Jr (McLaren) con gomme a mescola media.

12:07 – In Red Bull stanno per terminare i lavori sulla vettura di Max Verstappen, ancora non presente in vettura. Al contrario di Bottas che ha preso possesso del suo ufficio, pur trovandosi ancora sui cavalletti e con pneumatici smontati.

12:04 – Questa dovrebbe essere una sessione molto più easy rispetto alle due di ieri, con i piloti che dovrebbero limitarsi alle sole simulazioni di qualifica. Sicuramente ci sarà anche qualche long run, ma ‘niente di serio’.

12:03 – Inizio a rilento. Silenzio a Spielberg, tutti ai box.

12:02 – I primi a scendere in pista sono le AlphaTauri e le Haas con Lando Norris (McLaren) che effettua il suo installation lap.

12:01 – Un bel sole illumina la pista. L’app della Formula Uno ci informa che il rischio di pioggia per questi 60 minuti è del 0%.

12:00 Semaforo verde in fondo alla pit lane. Inizia l’ultima sessione di libere del weekend.

11:55 – Andiamo a conoscere le condizioni meteorologiche per questa sessione: Pista asciutta con 43°C d’asfalto, cielo parzialmente nuvoloso, temperatura ambiente 21°C, umidità 41%. Condizioni nettamente migliori rispetto a ieri quando le temperature del tracciato erano arrivate poco sopra i 30°C.


Autore: Marco Sassara – @marcofunoat

Foto: Formula Uno

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui