Gp Stiria 2020: Live Gara

0
Gp Stiria 2020: Live Gara
Il trofeo del Gp di Stiria

Gp Stiria 2020: Live Gara


Buongiorno amici e amiche di FUnoAT e bentrovati per la diretta della seconda gara stagionale, che vedrà nuovamente Spielberg come terreno di scontro. Dopo le deludenti prestazioni della Ferrari in qualifica, per oggi, possiamo dire che è atteso un lieve miglioramento. Come visto anche nell’analisi post FP2 (leggi qui) fatta da Cristiano Sponton, la Rossa è risultata essere sempre dietro, anche a livello di passo, a Mercedes e Red Bull, ma quantomeno non sembravano avere rivali particolari alle loro spalle, forse solo le due Racing Point che comunque partiranno più dietro. Vedremo dunque se saranno in grado di mettere in atto una buona ‘rimonta’ fino almeno alla parte centrale della Top Ten oppure no.

La lotta per la vittoria sarà ancora una volta discorso a parte tra Mercedes e Red Bull, con McLaren che proverà ancora ad arrivare a podio, sfruttando anche l’ottimo stato psico/fisico di Sainz che ieri sotto la pioggia è riuscito a conquistare meritatamente la terza posizione di partenza.

Piccolo breve discorso sul DAS Mercedes, del quale chiedo venia, per un motivo o per un altro mi sono sempre dimenticato di parlarvi in questi giorni. Il dispositivo tanto chiaccherato, abbiamo visto essere utilizzato da Hamilton e Bottas sopratutto in qualifica, nel giro di lancio, per portare a temperatura le gomme anteriori nel modo ottimale. Non se ne è fatto invece nessun utilizzo particolare in gara, con i piloti che lo hanno adoperato solamente nel giro di formazione e in regime di Safety Car per avere una migliore ripartenza. Secondo quanto appreso da PG Tech nei giorni scorsi (leggi qui) questo può comportare un guadagno prestazionale che può andare da 1 a 3 decimi.

Recuperate le lacune, è tempo di andare immergerci nella diretta di questo secondo appuntamento stagionale, i cui aggiornamenti sono riportati a seguire.


Live Gara

16:42 – Hamilton, Bottas, Verstappen a podio.

4.Albon, 5. Norris con il giro record del tracciato messo a segno dalla McLaren di Carlos Sainz Jr (1’05”619).

A breve con il resoconto della gara. Grazie per essere stati con noi, appuntamento alla prossima settimana per le sessioni del Gp d’Ungheria. Buon proseguimento di giornata e buon finale di weekend.

16:40Si conclude dunque così il Gp di Stiria 2020:

71/71 – Gran bagarre all’ultimo giro, Norris supera Stroll e poi all’ultima curva Lando riesce ad avere anche la meglio di Perez (in crisi con l’ala anteriore rotta). arrivo in volata per le Racing Point con Perez che comunque riesce a mantenere la sesta posizione.

71/71Hamilton Vince il Gp di Stiria!! davanti a Bottas e Verstappen che non ce la fa ad ottenere il giro veloce.

71/71 – Stroll attacca Ricciardo, prova ad approfittarne Norris che supera Ricciardo ma non di Stroll.

71/71 – Perez rompe l’ala in un contatto con Albon.

70/71 – Giro veloce di Sainz, anche lui con gomme Soft in 9° posizione. 1’05”619 Giro record del circuito (spazzato via l’1’06”957 di Raikkonen realizato nel 2018).

70/71 – E allora Verstappen non ci sta, rientra ai box, monta gomme Soft e tenterà di fare il giro veloce.

69/71 – Mercedes verso la doppietta con Hamilton che fa anche il giro veloce 1’06”719.

68/71 – Bottas supera agevolmente Max grazie all’uso del DRS.

67/71 – Bottas ha preso improvvisamente Max Verstappen in crisi di gomme! Gran duello tra i due che si fannogran parte del terzo settore completamente appaiati. Ma Bottas ha più ritmo e tra poco ultimerà il sorpasso.

64/71 – Raikkonen ha superato Giovinazzi e ora vede Kvyat (10°) a 4,3 secondi, ma il passo non garantisce un recupero da parte del finlandese. Stroll e Perez invece si trovano sempre in zona DRS rispetto chi hanno davanti (Ricciardo e Albon rispettivamente) ma non sembrano avere quel qualcosa in più per ultimare il sorpasso.

62/71Binotto ai microfoni ‘Sky’: “C’è del rammarico per non aver avuto la possibilità di gareggiare oggi perché questo non ci ha permesso di confrontare il potenziale raggiunto con quello avuto nella gara passata”.

61/71 – 3,8 secondi tra Bottas e Verstappen. Max ha danneggiato l’ala anteriore in un passaggio su un cordolo. Ma nulla di particolare, si è staccata praticamente l’aletta dalla paratia laterale… Ovviamente non condizione ottimale

60/71 – Classifica e distacchi a 12 giri dalla conclusione

58/71 – Intanto Bottas si porta a 5,5 secondi da Max, il finlandese recupera costantemente qualcosa. Secondo Mercedes prenderà Verstappen nel finale

57/71 – Sicuramente le Mercedes non staranno itrando, ma con questo ritmo, fosse partito più avanti, Perez sarebbe stato in grado di lottare sicuramente per il podio.

56/71 – Ora Perez può utilizzare il DRS su Albon e pensare che è scattato dalla 17° posizione!!

56/71 – Perez! 1’07”410!

55/71 – Perez a 2 secondi da Albon adesso che prova a rispondere con un 1’07”9. Il Messicano costante in 1’07”5

54/71 – Dai box comunicano a Bottas di avere un danno, Ma al momento Valtteri è il più rapido tra i piloti nelle prime tre posizioni… Roba di poco però. 1’07”9 Hamilton, 1’08”1 Verstappen, 1’07”7 Bottas.

53/71 – Perez insiste! 1’07”513, 8 decimi recuperati in questo passaggio su Albon.

52/71 – 1’07”578, giro veloce di Perez.

51/71 – Stroll ha preso Ricciardo e si prepara al sorpasso, Mentre Perez si avvicinavelocemente ad Albon, recuperato 1 secondo in un giro. 4 secondi tra i due.

50/71 – Classifica e distacchi.

49/71 – Perez prende e supera Ricciardo. 5° Perez. Raikkonen invece supera Magnussen e Gasly. 12° Kimi. Top Ten distante 5 secondi.

47/71 – Qualche giro fa ha pittato anche Raikkonen per mettere le Soft.Sta ingaggiando un duello con Magnussen per la 13° posizione.

46/71 – Duello tra le due Racing Point vinto da Perez. 6° Checo, 7° Lance. Perez ora può andare all’attacco di Ricciardo a 1,4 sec

45/71 – Albon gira praticamente sugli stessi tempi di Renault e Racing Point. Si trova a 30 secondi da Bottas e mantiene un margine di 5 secondi su Ricciardo.

44/71 – Hamilton in testa, 5 secondi tra lui e Verstappen che a sua volta ha 6,5 secondi su Bottas.

43/71 – Fatta eccezione per Raikkonen in nona posizione con gomme Medie, tutti gli altri piloti in Top Ten hanno effettuato la sosta e possono permettersi di andare così fino alla fine.

42/71 – Intanto Perez effettua un gran sorpasso ai danni di Sainz prendendosi la 7° posizione e si lamenta via radio perché nessuno gli ha fatto i complimenti.

41/71 – Classifica

41/71 – Giro veloce di Bottas 1’07”591, spinge il finlandese a 7 secondi da Verstappen

41/71 – Max gira in 1’08”

40/71 – Giro veloce di Bottas 1’07”628

40/71 – Giro veloce di Hamilton 1’07”651

38/71 – Sosta per Ricciardo che monta le mescole Soft. Albon diventa sesto e Daniel settimo. 4° e 5° le vetture di Perez e Norris che devono ancora sostiituire le mescole Soft.

37/71 – Sosta anche per Albon. 7° con gomme Medie.

36/71 – Due giri fa ha effetuato il pit anche Stroll. Ora è 11° davanti a Sainz 13° complice il problema avuto nella sosta dalla McLaren.

35/71 – Rientra Bottas. gomma Media e si ritrova a 8 secondi da Max in terza posizione.

34/71 – Bottas vorrebbe rientrare ai box, ma la Mercedes glielo nega al momento. Valtteri gira in 1’08”8, mentre Hamilton e Max in 1’07”9.

33/71 – Si ferma Sainz, sosta lunga per problemi alla posteriore sinistra. 13° Carlos adesso. Gomma Media per lui.

32/71 – Leclerc parlando ai microfoni di ‘Sky’ ha ammesso l’errore e si è detto rammaricato per ciò che il suo sbaglio ha comportato.

31/71 – Solamente Hamilton e Verstappen hanno sostituito gli pneumatici all’interno della Top Ten.

30/71 – La classifica.

29/71 – Si perdono 20 secondi nella sosta… Adesso il divario tra Valtteri e Verstappen è di 16, 3 secondi

29/71 – 5 secondi tra Hamilton e Verstappen dopo la sosta.

28/71 – 1. Bottas che continua, 2.Hamilton (Medie), 3. Verstappen (Medie)

28/71 – Rientra ai box anche Hamilton per la sosta.

27/71 – Ritiro per Esteban Ocon. Problema tecnico per lui che rientra all’interno del proprio garage.

26/71 – Continuano a girare le due Mercedes.

25/71 Verstappen perde solamente la posizione su Bottas. Terzo Max.

25/71 – Verstappen il primo pilota a rientrare ai box.

23/71 – Bottas a 2 secondi da Max. Verstappen attualmente è più lento di Hamitlon ma comunque tiene botta. Albon invece dopo essersi liberato di Sainz non ha avuto il ritmo per scappare. 20 secondi tra Bottas e Albon, mentre 2,8 secondi tra Alexander e Sainz.

22/71 – Norris entra in Top Ten, superato Gasly. Ora all’interno della zona punti troviamo 2 Mercedes, 2 Red Bull, 2 Renault, 2 Racing Point e 2 McLaren.

22/71 – Spinge anche Bottas che porta il suo ritardo dall’olandese a 2,3 sec.

21/71 – 1’08”183, giro veloce di Hamilton che porta il vantaggio su Verstappen a 5 sec

20/71 – Classifica

20/71 – Arriva il sorpasso di Ricciardo che si prende la 6° posizione ai danni di Ocon. Norris in 11° posizione.

19/71 – Intanto bella rimonta dalle retrovie di delle Racing Point, adesso in 8° e 9° posizione rispettivamente con Stroll e Perez.

18/71 – Battaglia tra le due Renault, con Ricciardo che non vuole restare alle spalle di Ocon.

17/71 – Intanto i piloti Ferrari sono a colloquio, dalle immagini sembra si tratti di una discussione abbastanza tranquilla.

16/71 – Ricciardo in questa fase con gomma Media sembra averne di più del compagno Ocon su Soft.

14/71 – Distacchi: Hamilton – Verstappen 2,8 sec; Verstappen – Bottas 3,5 sec; Bottas – Albon 11 sec; Albon – Sainz 2,5 sec; Sainz – Ocon 1 sec; Ocon – Ricciardo sotto il secondo.

14/71 – 1’08”484 il giro di Hamilton

13/71 – 1’08”531, giro veloce per Bottas che si trova a 3,5 secondi da Verstappen.

12/71 – Scusate errore mio, i commissari decidono di NON investigare sull’incidente avvenuto tra le Rosse.

11/71 – La classifica.

10/71 – Sullo stesso ritmo Hamilton, Verstappen e Bottas che girano in 1’08”8, 1’08”9, 1’08”6

9/71 – 1’08”581, giro veloce per Hamilton

9/71 – Albon supera Sainz agevolmente grazie al DRS. 4° posizione per Albon.

8/71 – 1’08”610, giro veloce di Hamilton. 2,4 secondi il vantaggio su Max.

8/71 – Arriva l’investigazione da parte dei commissari sull’incidente avvenuto tra le Ferrari

7/71 – 1.Hamilton, 2. Verstappen, 3. Bottas, 4. Sainz, 5. Albon

7/71 – Bottas supera Sainz agevolmente in rettilineo, Bottas è terzo.

5/71 – Ritiro anche per Charles Leclerc che torna ai box. Termina dopo neanche un giro la gara delle due Rosse.

5/71 – Riprende la gara!

4/71 – La safety car rientrerà al temine di questo giro. Dai box comunicano gravi danni a Leclerc. Nell’incidente la colpa maggiore è quella di Leclerc che si butta in uno spiraglio troppo piccolo, salta sul cordolo di curva 2 e va a colpire Vettel.

3/71 – La classifica.

3/71 – Fondo gravemente danneggiato per Charles Leclerc che sarà anche lui molto probabilmente costretto al ritiro.

2/71 – Leclerc riparte, mentre Vettel costretto al ritiro!!

1/71 Safety Car!!! Si toccano le due Ferrari!! Danni per entrambi. Leclerc danno all’ala anteriore e Vettel all’ala posteriore!

1/71 – Scattano bene Hamilton e Sainz che però si deve arrendere a Verstappen. 1. Hamilton, 2. Verstappen, 3.Sainz

1/71Via! Via!! Via!!! Si spengono le luci del semaforo ed inizia il Gp di Stiria!

15:11 – Mercedes ha utilizzato il DAS per portare in temperatura le gomme.

15:10 – Ovviamente gomme nuove per tutti, vista la qualifica bagnata di ieri.

15:10 – Inizia il giro di formazione al Red Bull Ring.

15:08 – Ed ecco le gomme scelte dai piloti, contrariamente a quanto precedentemente ipotizzato prevalenza di gomma Soft. Solamente Ricciardo, Vettel, Kvyat, Raikkonen, Latifi e Giovinazzi utilizzeranno la Media.

15:06 – Nell’attesa ci spostiamo sul live della gara.


Pre Gara

15:05 – A breve conosceremo le gomme scelte dai piloti per l’inizio del Gp

15:03 – Ricordo che Norris parte nono per via delle tre posizioni di penalità rimediate per aver sorpassato due vetture in regime di VSC nelle FP1 e Leclerc 14° che ha ricevuto ieri 3 posizioni di penalità per aver ostacolato Kvyat in Q2.

15:02 – Eccoci di nuovo online

14:55 – 15 minuti al giro di formazione, ora una breve pausa e poi riprendiamo con la diretta.

Griglia di partenza

Come vedete dalle immagini Grosjean partirà dalla pit lane. I meccanici nella notte hanno violato il regime di parco chiuso. Non cambia molto per lui che sarebbe dovuto scattare dalla 20° posizione. Antonio Giovinazzi invece avrebbe dovuto scontare 5 posizioni di penalità per aver sostituito il cambio. Partirà comunque dalla 19° posizione.

14:49 – Le vetture iniziano a prendere posto sullo schieramento

14:47 – Con queste condizioni dubito fortemente che la Soft possa rendere 40 giri come auspicato dalla Pirelli. Ma vedremo (scorrendo sotto trovate l’approfondimento sulle strategie)

Condizioni Meteo

14:45 – Mentre i piloti girano andiamo a vedere quali sono le condizioni meteo odierne. Innanzitutto a differenza di ieri non piove e non è data pioggia per la sessione. Il cielo è parzialmente nuvoloso con un tiepido sole a scaldare l’asfalto. Come dicevamo, per la gara erano attese temperature più fresche, ma devo dire che sono più calde delle attese. Il tracciato si trova a 39°C (contro i 50°C avuti al venerdì e sette giorni fa), con l’ambiente a 21°C. Umidità 34%.

14:40 – I piloti si sono già andati in pista per i consueti giri di verifica. Qualche tornata prima di andare a posizionare le vetture sulla giglia di partenza.

14:37 – Ed eccoci qui di nuovo pronti a commentare quella che ci auguriamo sarà una gara altrettanto emozionante come quella a cui abbiamo assistito 7 giorni fa. 9 i ritiri nel Gp d’Austria, oggi batteremo questo record oppure ce ne saranno meno? Noi ovviamente ci auguriamo che terminino la gara il più alto numero di monoposto possibile e che i piloti ci facciano emozionare a suon di sorpassi.


Possibili strategie di gara

Distanza di gara – Red Bull Ring – 71 giri

▪️ Iniziamo vedendo cosa consiglia Pirelli per questo appuntamento.

Possiamo osservare, grazie alla foto riportata a seguire, come la casa milanese veda la strategia ad 1 sosta come la migliore delle soluzioni ed esorti team e piloti ad un utilizzo ‘massiccio’ della Soft. Forse complici anche le temperature che dovrebbero essere molto più fresche rispetto a sette giorni fa, ci si attende un buon rendimento dalla mescola a banda Rossa che se utilizzata nel secondo stint di gara potrebbe arrivare a percorrere anche 40 giri!! Fattore che sicuramente potrebbe avere la sua rilevanza se dovesse essere confermato.

Possibili strategie di gara Pirelli

Tuttavia, ricordando quanto avvenuto con Perez (Racing Point) nel finale dello scorso Gp (il rendimento delle gomme Medie ha subito un crollo, con il messicano che ci ha percorso 45 giri complessivi), non credo, nonostante le temperature più basse, che la Soft possa avere una simile durata. Il costruttore comunque non cambia idea in merito alla strategia più veloce, che quindi resta quella che vede l’impiego della Soft e della Hard.

Gp Stiria 2020: Live Gara
Strategie di gara, Gp Austria, 5 luglio 2020, foto Pirelli

▪️ Le mie possibili strategie

Non farò distinzioni oggi tra Top Ten e gli altri dal momento che tutti i piloti potranno iniziare la gara con la mescola che ritengono più opportuna (questo grazie alla qualifica bagnata di ieri, oggi sarà asciutto). Personalmente mi attendo di vedere una griglia in cui prevalga un utilizzo preponderante della mescola Media. Ci sarà sicuramente qualcuno che farà l’alternativo e monterà la Soft per tentare qualcosa di diverso, ma almeno da Mercedes, Red Bull e Ferrari mi aspetto una partenza su gomma a banda gialla. Questo anche perché nel corso della prima gara abbiamo avuto modo di vedere tanti ritiri e la mescola Media potrebbe anche garantire una maggior flessibilità a secondo del momento in cui la Safety Car farà il suo ingresso (se si renderà effettivamente necessario… sicuramente è un fattore da tenere in considerazione).

Gp Stiria 2020: Live Gara
Le gomme rimaste a disposizione dei piloti per la gara odierna, foto Pirelli

A mio avviso la strategia migliore resta Media-Hard assieme all’altra valida alternativa Soft-Hard. Strategie che permetterebbero anche l’utilizzo della gomma Soft nel finale (tutti i piloti hanno almeno 4 set di gomme nuove) qualora dovesse subentrare la vettura di sicurezza nelle ultime fasi di gara.


Autore: Marco Sassara – @marcofunoat

Foto: Formula UnoPirelli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui