Il venerdì della Mercedes: Hamilton cerca l’assetto, Bottas è soddisfatto

0
Il venerdì della Mercedes: Hamilton cerca l'assetto, Bottas è soddisfatto
Valtteri Bottas, Mercedes

Prima giornata di Prove Libere andata in archivio in una Silverstone decisamente calda. Una condizione che con ogni probabilità non ritroveremo né durante le qualifiche né domenica visto che è previsto un drastico calo delle temperature ambientali quantificabile in almeno dieci gradi centigradi. Qualcosa che andrà a modificare la risposta delle gomme Pirelli che oggi hanno evidenziato una decisa sofferenza specie con il compound più morbido. In casa Mercedes si è lavorato soprattutto in ottica gara visto che le due W11, sia nelle FP1 che nelle FP2, non hanno monopolizzato la graduatoria finale dando la sensazione di girare parecchio al risparmio. Qualche problema di assetto ha caratterizzato la giornata di Lewis Hamilton a cui è stato sostituito in via precauzionale l’MGU-K. Piccolo campanello d’allarme per il pilota di casa poiché sono solo due le unità utilizzabili in tutto in campionato. Al prossimo cambio scatterà la scure della penalità. Più lineare il lavoro di Valtteri Bottas che non ha evidenziato particolari problematiche sulla sua monoposto già apparsa in ottime condizioni.

Il venerdì della Mercedes: Hamilton cerca l'assetto, Bottas è soddisfatto
Lewis Hamilton a bordo della sua Mercedes W11

E’ stato un giorno difficile ad essere onesti” ha riferito Lewis Hamilton che si è piazzato secondo e quinto, rispettivamente, nelle prime e seconde libere. “Qui c’è sempre vento che gira in diverse direzioni. E’ una caratteristica positiva di questa pista. Ma ha reso il lavoro davvero difficile. L’equilibrio della macchina non è buono come vorrei, c’è ancora da lavorare. Lo faremo stasera per cercare di capire se siamo in grado di risolvere i problemi. Non posso dire che la macchina sia stata disastrosa, ma deve sicuramente fare qualche passo in avanti. L’equilibrio non è giusto, quindi non mi sento a mio agio, in generale. Ci lavoreremo, abbiamo grandi ingegneri. Questa è la cosa grandiosa di questo team. Continuiamo a immergerci in profondità nei dettagli e speriamo di fare alcuni buoni cambiamenti durante la notte. Penso anche che domani sarà più fresco e la cosa potrebbe cambiare certi valori.

Ad un Hamilton leggermente preoccupato ha fatto da controcanto un Valtteri Bottas più sereno: “La prima sessione di libere è stata un po’ più difficile dal punto di vista dell’equilibrio generale. Ovviamente c’è ancora del lavoro da fare, ma durante le FP2 le sensazioni non erano affatto brutte. Le lacune sono piuttosto piccole e normalmente siamo in grado di fare buoni passi in avanti in vista delle qualifiche. Quindi non sono troppo preoccupato perché il feeling è abbastanza buono”. Il finlandese ha fatto anche riferimento agli avversari diretti: “Racing Point e Red Bull sembrano essere abbastanza forti, ma oggi abbiamo avuto condizioni particolari sia con la temperatura della pista che col vento che cambiava direzione. E’ un qualcosa che ha un grande effetto su questo tracciato“.

Altro tema caldo è quello relativo alle gomme che hanno generato grattacapi a tutti i piloti: Abbiamo sicuramente avuto un po’ di surriscaldamento agli pneumatici. Ma non sono troppo preoccupato. Stasera ci concentreremo e vedremo se riusciremo a spremere altra performance dalla vettura. Sappiamo di avere del lavoro da fare ma, come ho detto, saranno condizioni completamente diverse quelle di domani”.

Il venerdì della Mercedes: Hamilton cerca l'assetto, Bottas è soddisfatto
Valtteri Bottas, Mercedes

La sensazione, in chiusura, è che il team capitanato da Toto Wolff abbia nascosto il potenziale sul giro secco. Quando è partita la simulazione di passo gara è emersa in maniera prorompente tutta la potenzialità di un progetto che sta monopolizzando questo inizio di campionato. Qualcosa c’è da sistemare a livello di assetto, ma la prima fila dovrebbe essere ancora una volta appannaggio delle due Frecce Nere. Salvo clamorosi colpi di scena che in Formula Uno sono sempre dietro l’angolo.

Autore: Diego Catalano – @diegocat1977

Foto: F1, Mercedes

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui