Leclerc: “errore mio, ho sbagliato tutto”

0
Charles Leclerc, pilota Ferrari, stagione 2020

Leclerc from hero to zero. Si può riassumere così, con questo detto tanto caro agli inglese, il morale del monegasco della Ferrari. Una settimana aveva concluso al secondo posto il gran premio d’Austria dopo una gara consistente e accorta. Oggi la sua corsa è finita dopo un chilometro. La manovra azzardata e troppo ottimistica in curva tre sulla Ferrari di Vettel è costata la corsa ad entrambi.

In curva 3, Leclerc ha visto uno spazio all’interno per sorpassare il tedesco. Ma, così come Sebastian lo scorso weekend, ha giudicato male lo l’ingresso in curva ed ha preso in pieno con la gomma posteriore sinistra la vettura del compagno di squadra. Il risultato è stato il peggiore possibile. Sia Leclerc sia Vettel si sono ritirati, stessa situazione del gran premio del Brasile 2019.

Charles Leclerc ha riconosciuto l’errore e la manovra avventata che è costata il doppio il ritiro delle vetture di Maranello. Nel ring delle interviste in, il monegasco ha raccontato la sua versione ai microfoni di ‘Sky Sport F1’: “oggi ho commesso un errore e devo riconoscere lo sbaglio che ho fatto. Io sono sempre onesto e devo dire che non sono stato assolutamente bravo oggi. Non ho altre parole per esprimere il mio disappunto, sono semplicemente deluso da me stesso”.

Leclerc si prende le responsabilità per la debacle odierna della Ferrari
Charles Leclerc alla guida della SF1000 al Red Bull Ring

All’inizio dell’anno avevo detto che non avrei voluto perdere ogni opportunità che si sarebbe presentata. Oggi si poteva fare di meglio – ha sottolineato l’ex campione F2 2017ma chiaramente con la performance attuale sarebbe stato difficile portare a casa punti pesanti. Però, peggio di così non è possibile…

L’ex pilota dell’Alfa Romeo ha ulteriormente ribadito che l’incidente è stata solo colpa sua: “quello che è successo è tutta colpa mia. Mi prendo le responsabilità. Mi dispiace soprattutto per la squadra, perché tutti i membri del team hanno lavorato al massimo per portare gli aggiornamenti. Gli upgrade ovviamente non potevano fare miracoli da una settimana all’altra, ma un passo avanti lo abbiamo fatto”.

Infine, l’ex campione GP3 2016 ha voluto sottolineare come sia stato troppo ottimista nel cercare il sorpasso su Vettel: “oggi volevamo fare risultato in gara, ma per colpa mia è stato gettato tutto alle ortiche. Non ci sono scuse. Desideravo tanto fare bene, troppo. Ma questo non è un alibi, devo imparare da ciò che è accaduto. Chiaramente sono stato troppo ottimista. Ho visto lo spazio e ho pensato ‘ci provo’. Avrei dovuto ragionare di più nella monoposto, era Sebastian e così non si fa. La colpa è completamente mia e mi dispiace” ha concluso con rammarico Charles Leclerc.

Autore: Dennis Ciracì | @dennycira

Foto: Scuderia Ferrari

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui