Leclerc: “Non possiamo competere ai vertici”

0
Charles Leclerc perplesso sulla competitività attuale della SF1000

Leclerc “Non possiamo competere ai vertici”


Leclerc escluso dalla top ten finale delle qualifiche del gran premio della Stiria 2020. E’ questa la notizia di giornata. Così come sette giorni fa, una delle due Ferrari non è riuscita ad accedere alla fase finale delle qualifiche. Il monegasco, a podio nello scorso fine settimana al Red Bull Ring, scatterà undicesimo nella gara di domani. Stessa situazione di Sebastian Vettel la settimana scorsa.

Per Charles Leclerc si preannuncia una gara in salita, ben maggiore del gran premio d’Austria. Intervenuto ai microfoni di ‘Sky Sport F1’ al termine delle qualifiche, il ferrarista ha espresso le sue motivazioni sull’esclusione odierna dal Q3: “sapevamo che la pioggia sarebbe ritornata al termine del Q2 e che avrebbe potuto cambiare qualcosa. Chiaramente è facile dirlo a posteriori”.

Leclerc amareggiato per l'ampio distacco dagli avversari
Charles Leclerc alla guida della SF1000 nel corso delle qualifiche odierne al Red Bull Ring

La verità è che non siamo abbastanza veloci per competere al vertice – ha sottolineato Charles Leclerci risultati ci dicono che per il momento non abbiamo abbastanza velocità. Dal punto di vista personale, so che devo lavorare per migliorare la mia guida in queste condizioni. Penso che, in ogni caso, ci sia molto lavoro da fare dato il distacco che abbiamo accusato” ha specificato Leclerc.

Siamo a un secondo e otto decimi di distacco, quindi la situazione è difficile. Il bilanciamento della macchina non è stato male, ma c’è ancora molto lavoro da fare. Onestamente sapevo che sarebbe stata una situazione difficile perché ieri ho optato per un assetto più aggressivo, con più anteriore”.

E’ stata una scelta mia – ha proseguito Leclercche volevo provare. Sull’asciutto è stata una configurazione positiva, ma sul bagnato la guidabilità è stata più critica perché ero al limite. La macchina non era inguidabile, voglio precisarlo. Però per quanto mi riguarda, in queste condizioni è stato tutto più difficile. L’obbiettivo è avere una buona monoposto per la gara di domani sull’asciutto, e quindi credo abbiamo fatto la scelta giusta con gli assetti” ha concluso un fiducioso Charles Leclerc.


Autore: Dennis Ciracì | @dennycira

Foto: Scuderia Ferrari

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui