Gp Belgio 2020: Live Gara

0
Charles Leclerc, Ferrari SF1000, Gp del Belgio 2020

Gp Belgio 2020: Live Gara


Buon pomeriggio a tutti amici e amiche di FUnoAT e bentrovati per la diretta del settimo appuntamento della stagione 2020 sul circuito di Spa-Francorchamps. Purtroppo, ci troviamo a commentare un weekend davvero difficile per la Ferrari, molto più difficile rispetto quelli affrontati di recente. Leclerc e Vettel scattando dalla 13° e 14° posizione tenteranno di portare le vetture almeno in zona punti. Non sarà così semplice perchè si ritroveranno subito a lottare con le AlphaTauri, per poi scontrarsi con Racing Point e McLaren, quest’oggi al limite della Top Ten (qui trovi il riepilogo dei problemi che hanno condizionato le performance degli alfieri del Cavallino sul tracciato Belga).

Davanti Hamilton, Bottas e Verstappen scatteranno con gomme Medie, gli altri sette piloti a completare le prime dieci posizioni invece utilizzeranno le Soft. Mara Sangiorgio (inviata Sky) poco fa ha comunicato un importante aggiornamento meteo: intanto a Spa non piove e sembra che non pioverà almeno nella prima parte di gara. Tuttavia dalle 16:00 la probabilità di pioggia si innalzerà fino al 40% e da quel momento in poi inizierà a crescere continuamente fino al termine della gara. Vedremo come andrà. Intanto Ricciardo, Albon e Ocon, partendo con le mescole Rosse, cercheranno di sfruttare questo vantaggio al via per mettere in difficoltà le Frecce e Verstappen. Sarà difficile tenere testa ai piloti che guidano la classifica iridata: dando un occhiata al passo del venerdì non dovrebbero avere nessun problema a tenersi dietro gli avversari anche con una mescola di svantaggio.

Vedremo quali emozioni ci regalerà questo Gp. Alle 15:10 lo spegnimento dei semafori che darà il via ai piloti ad effettuare il giro di formazione. Di seguito tutti gli aggiornamenti, con in fondo le possibili strategie attuabili oggi. Buon divertimento.


Live Gara

Per il momento è tutto, a breve il resoconto della gara. Apuntamento al prossimo weekend per assistere assieme al Gp d’Italia. Buon proseguimento di giornata.

16:38 Finisce qui il settimo appuntamento stagionale! Lewis Hamilton vince la gara!

Giro veloce di Daniel Ricciardo 1’47”483!

Esteban Ocon supera Albon chiudendo in 5° posizione. Leclerc all’ultimo supera Grosjean. 13° Vettel, 14° Leclerc.

Hamilton, Bottas, Verstappen il podio!

Classifica finale del Gp del Belgio

44/44 – Ricciardo ha provato a cercare un recupero ma Verstappen aveva accumulato un vantaggio consistente che gli ha permesso di gestire egregiamente.

44/44 – Iniziato l’ultimo giro!

43/44 – Gasly intanto ha avuto la meglio di entrambe le Racing Point. Supera ora anche Stroll ed ottiene l’ottava posizione.

42/44 – Ocon (6°) in battaglia con Albon (5°). Alle loro spalle insidioso anche Lando Norris (7°). Battaglia a tre per la 5° posizione.

42/44 – Intanto però il giro veloce è tornato ad essere di Lewis Hamilton che qualche giro fa ha realizzato un 1’47”758.

41/44 – Le gomme stanno creando delle preoccupazioni a Hamilton, Bottas e Verstappen che hanno deciso di alzare il ritmo.

39/44 – Classifica e distacchi

Classifica giro 39/44

38/44 – Gasly supera il compagno Kvyat ed entra in zona punti: 10°.

38/44 – Leclerc ha preso Grosjean.

38/44 – Norris passa Stroll e conquista la settima posizione. 5 secondi tra Hamilton e Bottas così come tra Valtteri e Verstappen.

36/44 – Leclerc supera Magnussen e si prende la 15° posizione.

36/44 – Verstappen apre la radio: “Tenete d’occhio le vibrazioni perché stanno peggiorando”. 17secondi tra Verstappen e Ricciardo, non abbastanza per uscirgli davanti dopo il pit stop.

35/44 – Classifica e distacchi a 10 giri dal termine.

Giro 35/44

35/44 – Gasly supera anche Raikkonen che qualche giro fa era stato superato da Perez. 10° Perez, 11° Gasly, 12° Raikkonen.

34/44 – Gasly supera Vettel ed ottiene la 12° posizione. Leclerc inizia a girare meglio dei piloti che ricoprono dall’11° alla sua posizione (solamente Gasly è più veloce)… Vedremo se avrà costanza per risalire almeno un po’.

32/44 – Gasly intanto ha preso Vettel.

32/44 – Latifi si ferma ai box per montare le Medie. Leclerc 16°, Latifi 17°.

31/44 – Hamilton ha un vantaggio di 4”5 su Bottas che a sua volta ne ha 3”4 su Verstappen. Buon passo di Ricciardo, saldamente in 4° posizione. Verstappen lamenta delle vibrazioni con queste gomme.

30/44 – 1’47”964 per Hamilton, 1’48”129 Bottas, 1’48”5 Verstappen.

30/44 – Gasly recupera velocemente e sale in 14° posizione. Perez supera Vettel e conquista l’11° piazza.

28/44 – Classifica e distacchi

Giro 28/44

27/44 – Si ferma ai box Pierre Gasly, adesso 16° con gomma Media. Charles si trova a 6 secondi da Gasly.

27/44 – Giro veloce di Charles Leclerc: 1’47”840.

26/44 – Forse si stava manifestando un problema sulla monoposto di Charles con i meccanici che sono intervenuti intorno ad una pancia della SF1000. Inserita aria nel sistema pneumatico della power unit.

26/44 – Leclerc chiede: “Perché ci siamo fermati?” – La risposta dai box: “Te lo diciamo dopo”

25/44 – Pit Stop per Leclerc, molto lento di 5”. Leclerc monta gomma Media scivolando in 17° posizione alle spalle di Latifi.

25/44 – 1’48”9 per Bottas e 1’48”6 per Verstappen adesso a 1”4.

25/44 – Giro veloce di Hamilton: 1’48”123

22/44 – Ora tempi più o meno simili là davanti. Hamilton porta il vantaggio su Bottas a 3 secondi. Verstappen terzo a 1”5 dal finlandese.

21/44 – Sorpasso di Daniel Ricciardo su Pierre Gasly. 4° Ricciardo, 5° Gasly. Pierre deve ancora fare il pit.

19/44 – Mentre Vettel e Leclerc sono entranti in battaglia per la 12° posizione (c’è stato anche un contatto gomma-gomma) andiamo a vedere la classifica.

Classifica 19/44

19/44 – Anche Ocon supera Perez che decide di andare ai box per montare le Hard. 17° Perez.

18/44 – Charles Leclerc dovrà comparire davanti ai commissari al termine della gara. Ha mantenuto un ritmo troppo lento prima di andarsi a posizionare sulla griglia.

17/44 – Hamilton (1°) 1’48”247, Verstappen (3°) 1’48”684. Ricciardo e Albon superano Perez. 5° Ricciardo, 6° Albon.

17/44 – Giro veloce di Bottas: 1’48”156

16/44 – Raikkonen si sbarazza di Sebastian Vettel. 12° Raikkonen, 13° Vettel, 14° Leclerc

16/44 – Bottas 1’48”8, Verstappen 1’49”6. Hamilton guadagna 1”5 su Max solamente in un giro.

16/44 – Giro veloce di Hamilton 1’48”325!

15/44 – La Safety Car torna ai box, riprende la gara!

14/44 – Sosta lunga per Leclerc. Questo il motivo per cui è sceso in 14° posizione. Ancora regime di safety car.

12/44 – Nuova situazione di classifica con il cambio gomme effettuato. Sono tutti rientrati ai box fatta eccezione di Gasly (4° che ha le Hard) e Perez (5°) che ha deciso di continuare con le Soft. Si è scleto di montare la Hard per cercare di andare fino in fondo, scelta su cui possono aver influito il buon ritmo di Gasly visto in questa prima fase. Albon fuori dal coro ha scelto le Medium.

classifica 12/44

12/44 – Dall’onboard di Raikkonen, Giovinazzi ha perso la vettura da solo, va a muro sulla destra e rimbalza ivadendo tutta la pista. Russell colpisce una gomma staccatasi dalla vettura di Antonio. Fortunatamente i piloti stanno bene.

11/44 – Incidente tra Russell e Giovinazzi all’uscita della 14, si attende un replay per capire cosa possa esssere successo.

11/44 – Safety Car in pista!!

10/44 – 1’52”0, 1’52”2 per Leclerc e Vettel. Giovinazzi e Raikkonen sotto all’1’51”8

9/44 – Hamilton e Bottas stabilmente sotto il 50”. Gli unici al momento. Classiifca e distacchi

Classifica giro 9/44

8/44 – Gasly attacca Stroll che però si muove due volte… Situazione un po’ al limite…

8/44 – Gira bene Gasly (AlphaTauri) in ottava posizione con le Hard. Stesso passo di Albon (6°).

7/44 – Leclerc gira in 1’54” e anche Kvyat lo supera facilmente al Kemmell. 11° Kvyat, 12° Leclerc.

6/44 – Norris supera agilmente Leclerc. Lando in 10° posizione.

6/44 – Bottas fa 1’50”001, Verstappen 1’50”190. Distacchi Hamilton -Bottas 1,7 sec; Bottas – Verstappen 2,6 sec. Verstappen – Ricciardo 4,9 sec

6/44 – Giro veloce di Hamilton: 1’49”470

5/44 – 1’50”269 Hamilton, 1’49”937 Bottas, 1’50”568 Verstappen, 1’51”4 Ricciardo 4°; 1’52” Stroll in 7°

5/44 – Giro veloce di Bottas: 1’49”937.

4/44 – Leclerc perde la posizione su Perez, Charles è 10°.

4/44 – Giro veloce di Lewis Hamilton: 1’50”073.

3/44 – Pierre Gasly supera Leclerc alla fine del Kemmell. 8° Gasly, 9° Leclerc. Gasly è anche su gomma Hard.

3/44 – Classifica e distacchi.

Classifica giro 3

2/44 – Gasly supera Perez ed ottiene la nona posizione.

2/44 – Sorpasso di Leclerc su Sergio Perez, Charles è 8°. 13° Vettel che ha guadagnato una posizione sul ritirato Sainz.

1/44 – Davanti non cambia nulla con Hamilton a guidare, poi Bottas e Verstappen. 4° Ricciardo e 5° Ocon che supera Albon in 6°

1/44 – Grande partenza di Leclerc che ha subito la meglio delle Alpha Tauri e si prende la nona posizione.

1/44 – Si spengono le luci del semaforo! Inizia il 7° appuntamento stagionale a Spa!!

15:13 – Le vetture prendono posto sulla griglia…

15:11 – Ricordiamo per chi si fosse ‘sintonizzato’ con noi a desso, che Sainz non prenderà parte alla gara per un problema allo scarico evidenziatosi nelle fasi di verifica circa mezz’ora fa.

15:10 – Inizia il giro di formazione!

15:08 – Ecco comunicate le mescole per la partenza. Come sapete Hamilton, Bottas e Verstappen gli unici su Medie nella Top Ten. Gomma utilizzata anche da tutti gli altri piloti al di fuori, gli unici a differenziare la strategia sono Gasly che userà le Hard e Leclerc che ha scelto le Soft.

Griglia e gomme scelte per la partenza

15:06 – L’app della Formula Uno ci comunica che il rischio di pioggia per la sessione si attesta al 40%. Ora se dovessse effettivamente venire a piovere nelle fasi finali e generalmente i radar sono abbastanza affidabili, per chi sceglierà di partire con le Soft si potrebbe anche azzardare di rimettere le Soft doo la prima sosta. Ma questo sarà da capire strada facendo.

15:05 – Eccoci qui pronti per gustarci quello che si preannuncia essere un Gp molto divertente. Peccato per Sainz.


Pre Gara

15:00 – Dieci minuti al giro di formazione!

14:53 – Le nuvole lasciano spazio ad un tiepido sole che riscalda la pista fino a 30°C. Un fattore che potrebbe aiutare la Ferrari, di quanto e se lo farà lo scopriremo presto. Il maggior problema delle Rosse qui a Spa è stato proprio il non riuscire a far entrare in temperatura le mescole anteriori per tutto l’arco del weekend.

14:49 – A seguire la griglia di partenza del Gp del Belgio 2020, a cui va sottratto ovviamente Sainz. la sua casella resterà vuota quest’oggi.

Griglia di partenza

14:46 – Ritiro per Carlos Sainz Jr. Riscontrato un guasto allo scarico sulla McLaren MCL35 dello spagnolo.

Immagine
Ritiro per Carlos Sainz Jr, sorpreso da un problema tecnico nel corso dei giri di verifica del Gp del belgio

14:42 – In attesa di notizie andiamo a vedere quali sono le condizioni meteo per la gara odierna: cielo parzialmente nuvoloso; temperatura pista di 28°C (le più calde del weekend); ambiente 18°C; umidità 59%.

14:41Pit Lane chiusa. Le vetture si stanno disponendo correttamente sulla griglia di partenza ad eccezione della MCL35 di Sainz Jr è rimasta ai box. Vedremo se i meccanici riusciranno a metterlo in condizione di gareggiare.

14:40 – L’immagine di Sainz che lascia il proprio garage visibilmente affranto non lascia presagire nulla di buono…

14:35 – Fumata anomala per Carlos Sainz Jr. Il pilota della McLaren è rientrato ai box con i meccanici he si sono messi subito al lavoro. Nella migliore delle ipotesi Sainz partirà dalla Pit Lane!

14:33Buon pomeriggio e buona domenica a tutti. Cielo nuvoloso a Spa, ma come dicevamo, non dovrebbe piovere almeno nelle prime fasi di gara. I piloti hanno lasciato i box per i consueti giri di verifica e prove di partenza, prima di andare a posizionare le vetture sulla griglia.


Gp del Belgio 2020: possibili strategie

Distanza di gara – Spa-Francorchamps – 44 giri

▪️ Iniziamo vedendo cosa consiglia Pirelli per questo appuntamento.

Il costruttore Milanese vede la strategia ad una sosta come la migliore per terminare il Gp del Belgio nel minor tempo possibile. Anche se viene ricordato come le condizioni meteorologiche mutevoli e le basse temperature potrebbero giocare un ruolo abbastanza importante quest’oggi. La strategia teoricamente più veloce prevede una partenza su pneumatico Soft, percorrerci 18 giri e completare la gara con la Medium (che a quel punto dovrebbe percorrere 26 giri). Lo stesso vale per la strategia speculare.

La seconda più veloce è sempre ad una sosta, con primo stint su Soft per 16 giri, poi Hard per 28 giri, ma è possibile anche una strategia a due soste: partenza su Soft per 14 giri, Medium per 16 giri e ancora Soft per 14 giri. La più lenta è sempre ad una sosta ma con partenza su Medium per 20 giri e poi Hard per 24 giri. Pirelli ricorda che la scelta migliore dipenderà molto dalle circostanze che si avranno durante le fasi di gara.

Gp Belgio 2020: Live Gara
Strategie di gara secondo Pirelli

▪️ Le strategie del Sasso

Dal momento che stiamo parlando di possibile gara bagnata vanno fatte diverse considerazioni. Innanzitutto se si dovesse partire sul bagnato tutti i piloti verrebbero messi nelle stesse condizioni (almeno per quanto riguarda gli pneumatici), poi la strategia verrà con sé e dipenderà da se e quando dovesse smettere di piovere. Tenendo in considerazione i dati forniti dalla Pirelli, è consigliato un utilizzo massimo di 18 giri per la Soft e di 26 per la Medium (lo scorso anno la C3, che in quel caso era la Soft ed oggi appunto è la mescola a banda gialla, riuscì a percorrere uno stint di 23 giri insieme a Valtteri Bottas).

A differenza dal solito, concordo con il costruttore milanese quest’oggi nel dire che la Hard non sia la mescola più adatta per la gara odierna: le temperature basse potrebbero garantire una buona durata della Soft C4. Se si dovesse partire sull’asciutto, Hamilton, Bottas e Verstappen si ritroveranno a scattare dalla prima, seconda e terza casella con pneumatici Medium (i tre assieme anche alle Racing Point avrebbero la possibilità di effettuare due stint su questa mescola, anche se dubito che ciò possa accadere), mentre gli altri all’interno della Top Ten saranno costretti ad utilizzare la Soft.

Gp Belgio 2020: Live Gara
Le mescole rimaste a disposizione dei piloti per la gara odierna

Questo fattore, con le condizioni mutevoli odierne giocherà sicuramente a vantaggio dei piloti davanti perché potranno permettersi di allungare maggiormente il proprio stint tenendo sotto controllo il fattore meteorologico. La partenza su Media potrebbe rivelarsi ‘dannosa‘ solamente nel caso dovesse venire a piovere nei primissimi giri, con i piloti che partiranno su Soft che potranno a quel punto sfruttare tutto il maggior apporto prestazionale garantito dalla mescola a banda rossa.

Le Ferrari partendo fuori dalla Top Ten si ritroveranno perciò a dover scegliere tra queste due variabili: partenza su Media o su Soft? La risposta sta in ciò che si è detto poco fa. Leclerc e Vettel hanno entrambi un treno di Soft nuove (lo stesso vale per Ricciardo che partirà sulle Soft utilizzate in Q2), quindi nel caso fosse prevista pioggia nei primi minuti, personalmente punterei su una partenza con gomma rossa usata, per poi andare ad utilizzare il treno nuovo nel finale qualora le condizioni meteorologiche dovessero migliorare. Mi stavo dimenticando di dire quella che per me è la strategia più veloce: Medium-Soft (e la specchiata) in caso la gara fosse completamente asciutta. A meno che non piova difficilmente vedremo due soste quest’oggi, se non altro per quanto riguarda i piloti nelle prime posizioni.


AutoreMarco Sassara – @marcofunoat

Foto: Formula Uno – Ferrari

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui