Leclerc: “Abbiamo ottenuto il massimo possibile. Contento della gestione gomme e dell’assetto.”

0
Charles Leclerc, terzo al Gp di Gran Bretagna 2020, Scuderia Ferrari

Leclerc: “Abbiamo ottenuto il massimo possibile. Contento della gestione gomme e dell’assetto.”


Charles Leclerc è comprensibilmente soddisfatto dopo il terzo posto maturato a sorpresa oggi a Silverstone, per via del problema alle gomme accusato da Bottas al 50esimo passaggio della corsa. “E’ stata una gara molto complicata ma, appena ho saputo che Valtteri aveva un problema alle gomme ho rallentato parecchio. Poi, anche Sainz e Hamilton hanno avuto un guaio analogo: per me, è stato un colpo di fortuna.”

L’analisi del monegasco si fa più dettagliata: “Al di là della componente fortunata, quest’oggi abbiamo davvero fatto il meglio che fosse possibile per noi. Sono molto soddisfatto di come ho saputo gestire le gomme sin dall’inizio della gara e altrettanto contento del bilanciamento della vettura.” Un altro passaggio significativo della parole di Leclerc riguarda la visione della SF1000: “Oggi si è visto il potenziale complessivo della macchina: non è ancora quello che vorremmo, ma siamo riusciti a cogliere ogni opportunità. Vogliamo lottare per posizioni più prestigiose ma, in una situazione del genere, dobbiamo fare il meglio con ciò che abbiamo.”

Leclerc: “Abbiamo ottenuto il massimo possibile. Contento della gestione gomme e dell’assetto.”
Charles Leclerc viene intervistato dopo esser finito a podio nel Gp di Gran Bretagna

Leclerc torna a sottolineare il suo vissuto con le gomme: “Essere riuscito a gestirle così bene è molto positivo anche per quando ci sarà possibile lottare per la vittoria.” Anche l’assetto è argomento di discussone: “Per questo abbiamo scelto un carico alquanto aggressivo per guadagnare velocità nei rettilinei a discapito delle curve. Lì scivoliamo di più, cosa che va a peggiorare il degrado delle gomme: quindi posso essere contento della lunga tenuta delle hard e del fatto che abbiano avuto buone performance sino al termine. Era molto difficile, ma ce l’abbiamo fatta.”

A Charles viene chiesta un’opinione sui cedimenti agli pneumatici visti negli ultimi giri: pensa che si dovrà cambiare mescola di riferimento la prossima settimana, visto che si correrà sulla stessa pista? “Non so quale sia stata la causa, forse i detriti in pista, ma credo che Lewis abbia forato in una curva, mentre Valtteri in un’altra. sulle future mescole io non saprei, ma di certo i ragazzi della Pirelli indagheranno.”


Autore: Elisa Rubertelli – @Nerys__

Foto: Ferrari – Formula Uno

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui