Leclerc: “svariati i problemi con le gomme…”

0
Leclerc
Charles Leclerc, Ferrari, stagione 2020

Leclerc: passo indietro rispetto allo scorso weekend. Il monegasco della Ferrari ha concluso in ottava posizione le qualifiche del ‘GP 70° Anniversario F1’, ben quattro posizioni più indietro rispetto al quarto posto della scorsa settimana che gli era valso la seconda fila. Se si considera l’esclusione nel Q2 dell’altra monoposto della Scuderia di Maranello, quella di Sebastian Vettel, si ha il quadro completo dell’involuzione del Cavallino Rampante al Silverstone Circuit.

La decisione della Pirelli di portare delle specifiche di pneumatici più morbide nel secondo fine settimana del back to back britannico, potrebbe essere la variabile tecnica che ha influito maggiormente sul passo indietro nelle prestazioni delle SF1000. Questa tesi è stata avvalorata anche da Charles Leclerc che, nel ring delle interviste nel post qualifiche, ha sottolineato ai microfoni di ‘Sky Sport F1’ le problematiche con i compounds più soffici.

Leclerc alla guida della SF1000 al Siverstone Circuit
Charles Leclerc alla guida della SF1000 al Siverstone Circuit

Nel complesso, abbiamo svariati problemi con gli pneumatici in questo fine settimana– ha esordito il monegasco – conseguentemente non aspettiamoci un ulteriore piazzamento a podio.Onestamente, la nostra posizione più realistica è quella che abbiamo ottenuto oggi. Non la seconda fila delle qualifiche di sette giorni fa. Con le gomme medie abbiamo mostrato un buon ritmo. Mentre con le specifiche soft ci è mancato qualcosa in termini prestazionali. In particolar modo nell’ultimo tratto del tracciato, non riusciamo ad arrivarci con le gomme in condizioni ottimali. Questo a testimonianza di un degrado ampliato rispetto a una settimana fa”.

Infine, il campione F2 2017 ha analizzato le possibili soluzioni strategiche in ottica gara: “per quanto riguarda le possibili strategie, suppongo che ci sarà qualche squadra che proverà ad effettuare un unico pit stop. Altri invece andranno sulla doppia sosta. Non posso rivelare quale delle due opzioni abbiamo preso di più considerazione. Ma, abbiamo analizzato in modo approfondito i dati e saremo sicuri di ciò che faremo con la nostra monoposto in relazioni ai problemi di usura che abbiamo riscontrato. Farò il possibile e vedremo dove finiremo in classifica” ha concluso Charles Leclerc.

Autore: Dennis Ciracì | @dennycira

Foto: Scuderia Ferrari

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui