Pagelle Gp Gran Bretagna 2020

0

Silverstone, 2 agosto. Pagelle Gp GranBretagna 2020

Lewis Hamilton vince, con un finale rocambolesco, il Gran Premio di Gran Bretagna! Sul podio con lui Verstappen e Leclerc; solo 11° uno sfortunato Bottas

Ma vediamo insieme i voti per questa gara:

Mercedes: 8 al team; 10 a Hamilton; 8 a Bottas

Un altro weekend superlativo per il pilota inglese, dalla pole del sabato alla gara condotta in testa dall’inizio alla fine. Incredibile l’accaduto all’ultimo giro, quando ha subito una foratura, ma grazie al gran vantaggio sugli inseguitori ha portato a casa comunque la vittoria. Buona anche la gara di Bottas, che poteva rischiare qualcosina in più al via, ma poi ha messo pressione al compagno per tutta la gara. Peccato che la stessa sorte con gli pneumatici sia toccata anche a lui due giri prima di Hamilton: questo gli è costato non solo la zona punti, ma anche il secondo posto.

Red Bull: 8 al team; 9 a Vertsappen; 5 a Albon

Se non si fossero fermati al penultimo giro avrebbero vinto la gara, ma dopo la foratura di Bottas è stata la scelta giusta anche per portare a casa il giro veloce. Ottimo weekend per Verstappen, l’unico che riesce in qualche modo ad avvicinare il passo dei Mercedes. Non altrettanto si può dire per Albon, che rimane escluso nel Q2 al sabato e causa un indicente al via con Magnussen rimediando penalità. Alla fine, con strategia diversa a due soste, arriva a punti, ma la differenza con il compagno è abissale.

Ferrari: 6 al team; 8.5 a Leclerc; 5 a Vettel

Il compromesso che decidono di adottare sulla macchina come set up è quello giusto. Leclerc riesce a fare il massimo in qualifica mettendosi 4°, poi in gara sa di non avere assolutamente il passo e gestisce al meglio le gomme, venendo premiato alla fine con il podio. Ottima la difesa ad inizio gara dalle McLaren che partivano con gomma rossa. Per quanto riguarda Vettel, invece, le cose vanno decisamente in modo diverso. Al venerdì i problemi sulla macchina sono molti e i giri in pista pochi; al sabato è costretto alla gomma rossa per entrare in Q3 e in gara il ritmo non c’è. Un passo indietro rispetto all’Ungheria; bravo a difendersi su Bottas nell’ultimo giro per l’orgoglio.

Charles Leclerc in azione durante il Gp di Gran Bretagna

Renault: 7 al team; 8 a Ricciardo; 7.5 a Ocon

Che gran weekend anche per loro! Entrambe le macchine in Q3 al sabato e sfruttando il buon passo mostrato al venerdì nelle prove libere, se la giocano prima con Stroll e poi con le McLaren. Ottimo Ricciardo a prendersi la 4^ posizione su Norris nel finale; decisamente buono anche Ocon, a riscattare la prestazione opaca dell’Ungheria.

McLaren: 7 al team; 7 a Norris; 7.5 a Sainz

Si può fare lo stesso discorso di Renault con la differenza che loro vanno meglio nel primo stint di gara e calano un po’ sul finale, ma la prestazione è molto buona. Grande partenza a sfruttare al meglio la gomma rossa e a mettere pressione a Leclerc che, tuttavia, si difendo molto bene. Peccato che a Sainz sia toccato lo stesso problema dei Mercedes, finendo così fuori dai punti.

Alpha Tauri: 7 al team; 8 a Gasly; 7 a Kvyat

Niente a che vedere con quanto hanno mostrato in Ungheria. Ottima la gara di Gasly, che rimane escluso nel Q2 pur facendo lo stesso tempo al millesimo di Stroll, ma questa si rivela una fortuna perché gli permette di partire con gomma media. Il ritmo è buono per tutta la gara e nel finale entra nella zona punti, grazie ad un gran sorpasso su Vettel e sfruttando le disgrazie altrui. Peccato per Kvyat, che si trovava alle spalle del compagno fino a quando un cedimento l’ha portato a sbattere contro le barriere

Pierre Gasly in azione durante il Gp di Gran Bretagna

Racing Point: 5 al team; 5 a Stroll; sv Hulkenberg

Si ritrovano senza Perez causa Covid e chiamano Hulkenberg al volo per aver comunque due macchine in pista. Peccato che poi un problema tecnico non gli consenta nemmeno di prendere il via della gara. Dall’altro lato, c’è uno Stroll sottotono. La macchina non sembra nemmeno una copia di quella delle gare precedenti; il ritmo non c’è e chiude la gara 9°. Oggi rimandati…

Alfa Romeo: 4 al team; 5 a Giovinazzi; 4 a Raikkonen

La macchina non va, un po’ come quanto già visto nelle gare precedenti. Giovinazzi meglio del compagno per tutto lo weekend, ma nulla da segnalare.

Kimi Raikkonen in azione durante il Gp di Gran Bretagna

Williams: 4 al team; 5 a Russell; 5 a Latifi

Anche per loro, lo weekend è negativo. Se guardiamo la sola gara di Russell, poteva anche essere sufficiente, ma le 5 posizioni di penalità rimediate al sabato pesano tanto. Latifi ancora una volta si dimostra “l’oggetto misterioso” del momento…

Haas: 7 al team; 6 a Grosjean; sv Magnussen

Sanno che il ritmo non c’è e quindi provano qualcosa di diverso con la strategia restando in pista mentre tutti rientrano durante la safety car. Peccato che poi non accade più nulla e con la sosta piombano in fondo. Il ritmo di Grosjean è molto buono con la media, quando si ritrova a lottare con le McLaren e le Renault, peccato per le sue manovre in difesa brutte da vedere e che potevano costargli anche una penalità più seria. Non giudicabile Magnussen, fuori al primo giro senza colpa, colpito da Albon

Autore: Alessandro Rana – @AleRanaF1

Immagini: Mercedes; Ferrari; Alfa Romeo; Alpha Tauri

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui