Gp Italia 2020-FP2: Leclerc torna in Top Ten, Vettel non è lontano…

0
Charles Leclerc, Ferrari SF1000, Gp d'Italia 2020

Gp Italia 2020-FP2: Leclerc torna in Top Ten, Vettel non è lontano…


Prima di iniziare, andiamo a vedere le condizioni meteorologiche con cui ha avuto inizio la seconda sessione: cielo sereno, 44°C d’asfalto e 26,5°C di temperatura ambiente. Umidità del 47%. Da segnalare il ritorno di George Russell alla guida della Williams dopo che Roy Nissany è riuscito ad avere la meglio di Latifi nel corso delle FP1. Gran bella prova del pilota di Formula 2. Le seconde libere scorrono tranquille nei primi 30 minuti con nessun evento da segnalare.

Davanti troviamo nuovamente Hamilton che ha lasciato Bottas a 8 decimi di distanza, tempo ottenuto con una mescola di vantaggio e andando a sfruttare la scia del finnico durante il suo giro veloce. Verstappen torna in terza posizione, con Galsy che continua a sognare: quarto tempo per lui con le Medie. Ottimo il crono della McLaren di Carlos Sainz Jr che si pone in sesta piazza con gomma Hard, sarà interessante vedere il potenziale della MCL35 con mescola Soft. Nonostante la Ferrari sia 13° e 14°, da segnalare l’1’22”011 realizzato da Charles Leclerc alle 15:19. Tempo cancellato a causa del superamento dei limiti del tracciato, ma comunque che fa ben sperare in vista del secondo run… Di seguito classifica e gomme utilizzate alle 15:29: Hard per Bottas, Sainz, Albon, Giovinazzi, Grosjean, Kvyat, Vettel e Latifi. Gli altri su Medie.

Gp Italia 2020-FP2: Leclerc torna in Top Ten e Vettel non è lontano...
FP2 ore 15:29

Secondo run che come al solito è rapido e indolore. I piloti montano tutti gomma Soft e la classifica che ne scaturisce è davvero interessante. Davanti a tutti e oramai non fa più testo, troviamo Lewis Hamilton (1’20”192) davanti a Valtteri Bottas per 262 millesimi. Poi staccato di un secondo ma in terza posizione troviamo Pierre Gasly (AlphaTauri) riuscito a precedere la sorella maggiore di Max Verstappen per un decimo. Si conferma Sainz in quinta posizione davanti a Kvyat, mentre finalmente ritroviamo Charles Leclerc all’interno della top ten a panino tra le Racing Point. Da segnalare che anche Ricciardo aveva ottenuto un ottimo crono (1’21”basso) che lo avrebbe messo in lotta con Gasly e Verstappen, tuttavia l’australiano si è visto cancellare il proprio giro cronometrato colpevole di aver oltrepassato i limiti del tracciato. Di seguito la classifica (gomme Soft per tutti, con Norris che però non ha effettuato un secondo tentativo con la mescola a banda rossa a causa di alcuni problemi tecnici manifestatesi nelle prime fasi della sessione).

Classifica FP2 ore 16:00

Sebastian Vettel, protagonista anche di un testacoda senza conseguenze durante la sua simulazione di passo gara in uscita da una delle Lesmo (punto in cui anche Charles effettuerà un’escursione poco più tardi), conclude la giornata in 12° posizione (nelle fasi finali Norris monta la Soft ottenendo il terzo tempo di giornata). Nonostante sia fuori dalla Top Ten, il gap non è così abbissale nei confronti dei suoi rivali, ‘soltanto’ due decimi lo dividono dal compagno di squadra. Su un circuito relativamente breve e veloce come quello di Monza due decimi contano parecchio, ma abbiamo visto anche con Mercedes oggi quanto sia possibile recuperare andando a sfruttare la scia delle vetture che precedono… Dunque tutto aperto per domani, con la Ferrari che a differenza di Spa sembra almeno in grado di lottare di nuovo con entrambe le vetture per l’ingresso in Q3 (se poi ci riuscirà o meno questo è da vedere). Di seguito la classifica aggiornata con il crono ottenuto da Lando Norris.

Classifica finale

Il passo gara al momento sembra premiare molto più Bottas, con Hamilton ad inseguire. Più distante Verstappen che potrebbe ricevere un po’ di pressione dalle Racing Point, e soprattutto dalla Renault qualora riuscissero a qualificarsi più avanti. Ferrari non brillante in termini di ritmo. La sensazione è che la Soft sia poco performante. Molto più consistenti Media e Hard, mescole che potrebbero essere le protagoniste della gara di domenica. Appuntamento a più tardi per l’analisi della sessione, che ci fornirà tutti gli elementi per comprendere al meglio i valori visti in campo oggi e per domani alle 12:00 per assistere assieme alla diretta delle FP3. Buon proseguimento di serata.


AutoreMarco Sassara – @marcofunoat

Foto: Ferrari – Formula Uno

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui