Gp Russia 2020: Live FP1

0
Sebastian Vettel, Scuderia Ferrari, SF1000, Stagione 2020

Gp Russia 2020: Live FP1


Buongiorno a tutti amici e amiche di FUnoAT e bentrovati. Siamo entrati nel weekend russo, decimo appuntamento della stagione 2020. Se avete avuto modo di seguire la conferenza stampa tenutasi ieri a Sochi, certo saprete che potrebbe trattarsi di un Gp molto importante per Lewis Hamilton: trionfare domenica significherebbe ottenere la sua 91esima vittoria in carriera, il che lo porterebbe ad eguagliare il record detenuto al momento da Michael Schumacher. Bottas però dal canto suo non è certamente intenzionato a fare sconti a nessuno. Il finlandese ha dimostrato già in passato di trovarsi molto bene tra le curve del tracciato di Sochi ed è più che mai determinato a sfruttare le peculiarità di questa pista per ricucire un po’ dello svantaggio che purtroppo ha accumulato nel corso di questa prima parte di campionato nei confronti del proprio compagno di squadra (55 punti).

In Red Bull, nonostante si sia persa quasi ogni speranza di poter lottare con Max Verstappen per il titolo mondiale (80 punti il ritardo da Hamilton) sarà importante avere una buona risposta da parte dell’unità motrice che negli ultimi due appuntamenti ha lasciato a piedi l’olandese senza alcuna possibilità di poter esprimere il proprio potenziale. In verità, se la power unit, al Mugello aveva dato sintomo di voler alzare bandiera bianca già nei giri di verifica (che portano allo schieramento delle vetture sulla griglia di partenza), il ritiro a Monza è arrivato circa a metà gara e sino a quel momento possiamo dire che Max non sia stato autore di una buona prestazione… Tuttavia il podio ottenuto da Albon in toscana sta ad evidenziare che la Honda aveva ben fatto i compiti a casa (il Gp d’Italia ha segnato l’introduzione della nuova direttiva tecnica riguardante l’uso delle mappature tra qualifica e gara) e al Mugello ha adottato una mappatura in grado di rendere competitiva la vettura sia al sabato che alla domenica. Quindi qui a Sochi l’obiettivo della Honda sarà essenzialmente uno: non avere problemi di affidabilità.

La Ferrari invece arriva a Sochi portando degli importanti aggiornamenti che hanno la funzione di creare una solida base sulla quale sviluppare la vettura nel corso dei prossimi eventi. I piloti non si attendono dei grandi miglioramenti in occasione del Gp russo, anche se Leclerc ha dichiarato nel corso della giornata di ieri che potremmo vedere dei progressi più significativi già a partire dal prossimo appuntamento grazie all’introduzione di un ulteriore pacchetto d’aggiornamenti (leggi qui se ti va). L’importante ora come ora è farli lavorare senza mettere la squadra troppo sotto pressione…

Alle 10:00 il semaforo in fondo alla pit lane si illuminerà di un verde acceso dando inizio alla prima sessione di libere sul caretteristico circuito di Sochi. Di seguito tutti gli aggiornamenti.


Live FP1

Di seguito la classifica dei tempi, realizzati con gomma: Soft per Bottas, Ricciardo, Verstappen, Perez, Stroll, Ocon, Albon, Norris, Giovinazzi, Leclerc, Russell e Raikkonen; Media per Kvyat, Sainz, Latifi, Vettel, Gasly e Grosjean; Hard per gli altri. A breve il resoconto. Appuntamento per seguire assieme le FP2 alle 14:00. Buon pranzo.

Classifica finale FP1

11:30 – Termina la prima sessione di libere sul circuito di Sochi.

11:29 – Grande assente di sessione, almeno per quanto riguarda la prestazione pura, Lewis Hamilton che però ricordiamo è stato penalizzato in questo senso dall’uscita di Carlos Sainz, mentre il britannico si era lanciato per effettuare il proprio giro con gomma Soft…

11:22 – La sessione scorre senza particolari sorprese. Bottas, Hamilton e Leclerc non si sono più migliorati dall’incidente di carlos Sainz Jr. Charles si sta concentrando su un lavoro di verifica della monoposto con la Ferrari che ha portato diversi aggiornamenti in questo appuntamento. Mentre gli alfieri Mercedes sono già in simulazione di passo gara, di cui però parleremo nel corso delle FP2.

11:14 – La classifica a poco più di 15 minuti dal termine. Ricciardo s è portato in seconda posizione con le Soft: 1’35”430. La Renault da due/tre appuntamenti a questa parte si sta rivelando una vettura davvero consistente… Vedremo come proseguirà per loro il lavoro del weekend.

Classifica ore 11:14

11:09 – Vettel sesto con gomme Medie: 1’36”323. Si attende ancora un giro da parte di Leclerc con gomma Hard.

11:07 – Perez si porta in terza posizione: 1’35”796 con gomma Soft, Verstappen contemporaneamente si era messo alle spalle di Bottas realizzando un 1’35”577 con gomma rossa.

11:02 – Riprende la sessione con parecchie vetture che tornano in pista. Semaforo verde in fondo alla pit lane.

10:59 – Questa l’immagine che mi aveva fatto pensare ad un impatto obliquo contro le barriere, ma si tratta solamente di prospettiva.

Immagine
Latifi impatta con le barriere in curva-10

10:55 – Il punto e le dinamiche sono simili a quelle viste in precedenza con Sainz. Le immagini mi avevano un po’ fuorviato in precedenza. Il lato sinistro della Williams è messo ‘bene’, ha preso solo una botta laterale. L’impatto grosso lo si è avuto al posteriore.

10:53 – Bandiera rossa: Latifi in barriera.

10:52 – settimo posto per Vettel con gomma Media: 1’36”969, Leclerc effettua un passaggio ai box prima di riprendere il lavoro sempre con gomma Hard.

10:50 – Torna ai box Lewis Hamilton lamentandosi di flatspot. Tante vibrazioni per lui in effetti, si percepivano anche solamente guardando l’onboard.

10:48 Leclerc con gomma Hard nuova.

10:47 – Esce dai box Bottas con Media usata e Vettel con Media nuova.

10:47 – In pista Hamilton con mescola bianca usata.

10:43 – Facendo riferimento alla classifica, i crono sono stati ottenuti con le seguenti mescole: Soft per Bottas, Leclerc, Magnussen, Russell, Vettel e Grosjean; Hard per Verstappen, Ricciardo, Albon, Hamilton, Raikkonen e Norris; Media per gli altri.

10:39 – Tutti ai box. Riandiamo dunque a vedere la classifica anche se non è cambiato nulla dall’ultima volta.

Classifica FP1 ore 10:41

10:38 – Bandiera verde. In pista troviamo Gasly, Russell e Giovinazzi.

10:37 – Alcuni piloti scelgono di restare in pista in attesa della bandiera verde… Questa la classifica atttuale.

Classifica FP1 ore 10:37

10:36 – VSC necessaria per pulire la pista dai detriti rilasciati dalla vettura di Sainz.

10:34 – VSC: Carlos Sainz Jr perde il controllo della propria McLaren a centro curva, fa un 180° e va a sbattere con il posteriore contro le barriere. Questo il motivo dell’ala distrutta.

Immagine
Carlos Sainz Jr impatta con le barriere in curva-10

10:32 – Bandiera gialla: Sainz cerca di rientrare ai box con l’ala posteriore completamente danneggiata.

10:31 – Si rivede in pista Bottas che con un treno nuovo di Soft decide di cambiare decisamente registro: 1’34”923!

10:30 – 12° Vettel con le Soft: 1’37”596

10:29 – Terzo Perez: 1’36”868 (Medie), quarto Leclerc: 1’36”896 (Soft).

10:29 – Arriva Verstappen che sempre con le Hard realizza un 1’36”751

10:27 – La pista evolve costantemente e la classifica si modifica di conseguenza. In testa troviamo Ricciardo: 1’36”852 con le Hard.

10:24 – Leclerc in sesta posizione alle spalle di Verstappen. 1’37”704 per il monegasco su Soft e 1’37”676 per l’olandese che sta utilizzando un treno di Hard.

Classifica ore 10:24

10:24 – Kvyat davanti a tutti: 1’37”124 con gomma gialla.

10:24 – Magnussen terzo alle spalle di Bottas: 1’37”430 con gomma Soft.

10:23 – Perez in testa: 1’37”304 con gomma Media.

10:22 – Raikkonen 1’38”624 (Hard) davanti a Grosjean che segna un 1’38”978 con le Soft.

10:20 – Si popola il circuito, tanti i piloti ora al lavoro, tra cui anche Vettel e Leclerc, entrambi con gomme Soft. Kvyat ottiene il secondo crono girando in 1’37”633 (Medie), 4° Albon in 1’38”364 (Hard).

10:17 – Inizia l’azione. Albon abbandona il proprio garage con gomme Hard. In pista anche Kvyat (Gp di casa per lui) con mescola Media.

10:13 – Momento di quiete a Sochi. Tutti ai box.

10:09 – La battaglia in Mercedes è già iniziata anche se i tempi sono ovviamente ancora molto alti. Lo scorso anno fu Charles Leclerc ad ottenere il miglior crono al termine della prima sessione: 1’34”462, mentre il record della pista è detenuto da Valtteri Bottas che nel 2018 percorse il tracciato in 1’31”387.

10:08 – Gli risponde Bottas: 1’37”313 con la Media.

10:07 – Hamilton mi smentisce, non torna neanche ai box e al secondo passaggio segna subito un 1’37”716 con gomma Hard.

10:04 – Fuori anche Bottas e Perez. Forse è la prima volta in questa stagione che abbiamo un’attività ‘così intensa’ nei primi 5 minuti. Ovviamente per il momento si tratta per tutti di non più del giro d’istallazione, però sicuramente a breve potremo vedere già qualche riferimento cronometrico.

10:02 – 2 minuti e quasi tutti hanno effettuato il proprio installation lap. Solamente Perez e Bottas sono rimasti ai box. In pista anche Hamilton che questa volta decide di non prendersi il quarto d’ora accademico come è consueto fare al venerdì mattina.

10:01 – Tanti piloti subito in pista, tra questi: Verstappen, Vettel, Leclerc, Albon

10:00 – Semaforo verde in fondo alla pit lane: inizia la prima sessione di libere in Russia.

09:59 – Dati ‘Sky’: attesi 30’000 tifosi per assistere dal vivo all’evento, dati non discostanti dagli scorsi anni nonostante l’allerta covid.

09:52 – Ancora buongiorno a tutti e buon weekend. Come di consueto per prima cosa andiamo a conoscere le condizioni meteo con cui si aprirà la sessione odierna: cielo sereno, temperatura pista 24°C, temperatura ambiente 27°C, umidità 57%.


AutoreMarco Sassara – @marcofunoat

Foto: Formula Uno – Ferrari

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui