Leclerc: “Il terzo posto dipenderà anche dagli avversari…”

0
Charles Leclerc, Scuderia Ferrari, Gp Bahrain 2020

Leclerc: “Il terzo posto dipenderà anche dagli avversari…”


Dopo aver ‘ascoltato’ il Vettel pensiero in merito alle chance della Ferrari di andare a podio nel corso del prossimo impegno stagionale (leggi qui), è giunto il momento di conoscere anche il punto di vista di Charles Leclerc, al quel però, nel corso della conferenza stampa, più che di podio è stato chiesto di parlare di un altro target… “Cercare di chiudere al terzo posto il mondiale costruttori è, sicuramente” esordisce il monegasco, il nostro obiettivo principale al momento. Anche se, devo dire che realisticamente, sarà molto difficile da raggiungere. Avremo bisogno di tre weekend assolutamente perfetti. Dovremo concentrarci esclusivamente su noi stessi e poi trarre le conclusioni. Tutto dipenderà dalla bontà del lavoro che riusciremo a fare e dalla costanza che avranno anche i nostri avversari“. Più vi sarà varianza nei risultati, da parte di Racing Point, Renault e McLaren, più le possibilità della Rossa incrementeranno.

Difficile poi non fare riferimenti alla vittoria solamente sfiorata lo scorso anno. Sicuramente, perdere l’opportunità di ottenere il primo trionfo in F1 a causa di un problema tecnico, avrà causato una certa frustrazione in Charles… Tuttavia il monegasco ha voluto spiegare come, nonostante la delusione, quella circostanza l’abbia portato ad acquisire delle nuove consapevolezze: “Essermi ritrovato alla guida della gara per tutti quei giri mi ha dato fiducia. Ho capito che sarei stato in grado di lottare per la vittoria anche in futuro qualora ne avessi avuto l’occasione“.

Leclerc: "Il terzo posto dipenderà anche dagli avversari..."
Charles Leclerc, Gp Bharain 2020, Ferrari SF1000

“A prescindere dal risultato” prosegue il talento Ferrari “è stato un grande momento. Era soltanto la seconda gara stagionale e in Australia, una pista che a me è sempre rimasta un po’ ostica, avevo faticato un po’ a trovare il ritmo, quindi non sapevo casa aspettarmi dal Bahrain. La gara poi lo sapete… È andata molto bene fino al problema tecnico. Quindi perdere la vittoria a causa di questo motivo non ha avuto un grande impatto a livello mentale dopo la gara”. Il monegasco senza volerlo ha lanciato un assist a Mara Sangiorgio, inviata ‘Sky‘, che dopo la conferenza stampa ha raggiunto il pilota chiedendogli, visto anche il comportamento avuto al termine dell’evento turco (in cui ha perso la possibilità di arrivare a podio a causa di un suo errore nel finale), se non si ritenesse troppo autocritico.

La risposta di Leclerc è arrivata secca e decisa, ma sempre comunque in tono molto gioviale: “No no, assolutamente no. Fa parte del mio bagaglio. Sono fatto così. La gente magari qualche volta ha paura che possa in qualche modo deprimermi e buttarmi giù, ma questo è un problema che appartiene al passato. Ho lavorato molto sotto questo aspetto. Sarò sempre molto autocritico, ma ora ho una mentalità diversa. Una volta fuori dalla vettura adesso analizzo la situazione cercando di capire l’origine dell’errore, poi lo dimentico. Non resto per una settimana chiuso in camera perché non ho ottenuto ciò che volevo“.


AutoreMarco Sassara – @marcofunoat

Foto: Ferrari – F1

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui