Red Bull: Marko avrebbe preferito Vettel a Perez…

0
Red Bull: Marko avrebbe preferito Vettel a Perez…
La complicità tra Sebastian Vettel e Helmut Marko

Red Bull: Marko avrebbe preferito Vettel a Perez…


Vettel-Red Bull un binomio vincente capace di ottenere 4 titoli piloti e 4 costruttori, gli unici vinti sia dal tedesco che dal team austriaco. Ad un certo punto non sembrava neanche impossibile che la storia potesse ripetersi… Nel 2020, tale scenario è rimasto aperto per ben quattro mesi, dal giorno del divorzio di Sebastian con la Ferrari (12 maggio) fino a quello della firma con Aston Martin (10 settembre). Un percorso, lungo il quale Helmut Marko (detentore dei contratti dei piloti Red Bull), attraverso le sue dichiarazioni ad oltranza, ha spesso chiuso la porta in faccia al campione tedesco al quale, se ricorderete, consigliava più che altro di prendersi una pausa per non giungere a conclusioni affrettate…

Ora che tutti i tasselli sono andati a posto però, il Dottor Marko, in un’intervista rilasciata a ‘F1-Insider.com‘, ha rivelato la (sua) vera ragione per cui spingesse tanto Vettel a rimanere su mercato: “All’inizio dell’anno era già abbastanza chiaro che Sebastian avrebbe avuto un’altra stagione difficile con la Ferrari. Io volevo soltanto che non si comportasse in modo avventato e che aspettasse. Era altrettanto evidente che con il cambio regolamentare 2022, il mercato piloti prima o poi sarebbe entrato nel vivo e si sarebbero aperte alcune porte… Sono abbastanza sicuro ad esempio, che vi sarà un posto vacante in Mercedes, ma non solo lì”.

Infatti, chi ha buona memoria, ricorderà come spesso Marko abbia menzionato in passato la parola anno sabbatico, proprio perché convinto che i più grandi movimenti di mercato vi sarebbero stati nel corso della prossima estate. Ma poi, le cose sono andate in tutt’altro modo da quanto preventivato… Non solo per quanto riguarda Vettel, ma anche in merito alle speranze riservate per la propria line-up piloti. “Arrivando al punto,” ha proseguito poi l’austriaco, “a Sebastian consigliai di prendersi una pausa. Questo ovviamente gli avrebbe permesso anche di valutare l’opzione Red Bull. La mia intenzione era farlo restare sul mercato fino al momento in cui avrebbe potuto scegliere l’offerta migliore. Come amico e come uomo Red Bull, non avrei mai voluto che un quattro volte campione del mondo desse addio alla Formula Uno in quel modo”.

Red Bull: Marko avrebbe preferito Vettel a Perez…
Sebastian Vettel, pilota Aston Martin nel 2021

“Al momento del divorzio con la Ferrari, noi non eravamo nella condizione di potergli garantire un posto per il 2021 ha riferito l’ex pilota automobilistico spostando l’attenzione su quanto avvenuto all’interno del suo team. “A maggio avevamo ancora una stagione davanti a noi e credevamo che Alexander Albon avrebbe mostrato a tutti una buona crescita e che si sarebbe rivelato in grado di poter affiancare Verstappen anche nel 2021. Questa era la nostra intenzione. Purtroppo ci siamo sbagliati e quando è arrivato per noi il momento di prendere delle decisioni, Sebastian non era più disponibile perché aveva già preso un impegno a lungo termine con Aston Martin. A quel punto, Sergio Perez è stata la scelta più logica per noi”.

Anche se con un po’ di rammarico, l’austriaco ha giustificato così la decisione del tedesco: “Posso capire le motivazioni che lo hanno spinto a firmare con Aston Martin: il nome di prestigio, la stretta collaborazione con Mercedes, le prospettive future… Comprensibile, anche se io avrei aspettato ancora un po’. Le ultime due stagioni sono state piuttosto deludenti per lui e io non posso che augurargli di ritrovare presto la forma e di tornare ad essere competitivo”.

A queste parole, l’intervistatore non ha potuto fare a meno di rivolgere un’ultima domanda: “Crede che Vettel possa diventare una minaccia per la Red Bull?” Alla quale Helmut Marko ha risposto però in modo secco e deciso: No, non credo. Nel 2020 Racing Point era troppo distante dal nostro livello e questo nonostante Perez abbia avuto una seconda parte di stagione davvero consistente. Anche se Sebastian tornasse al top della condizione, come pilota, non può da solo recuperare il gap che separa le due squadreMa potrei anche sbagliarmi”.

Red Bull: Marko avrebbe preferito Vettel a Perez…
duello tra Sebastian Vettel e Max Verstappen (Gp Gran Bretagna 2019)

Chiusura piuttosto diplomatica quella dell’austriaco… Il fatto che Vettel possa ritrovarsi tra le mani una Mercedes-B preoccuperebbe chiunque, e qualora fosse in grado dimostrarsi nuovamente competitivo per la Red Bull le cose potrebbero farsi complicate. Difficilmente il tedesco potrà risultare così forte da impensierire Verstappen, questo possiamo anche concederlo a Marko, ma Perez? Chissà. Ritrovarsi competitivi alla guida della Red Bull non è certo un gioco da ragazzi. Negli ultimi anni abbiamo visto molte ‘seconde guide’ andarsene via con un pugno di mosche in mano e poi ottenere anche risultati al di sopra delle aspettative alla guida di team con scarse possibilità di successo (Ricciardo ha riportato la Renault a podio, mentre Gasly è riuscito anche a vincere una gara su AlphaTauri).

Parole sincere o dette per timore, conscio di essersi lasciato scappare un ostico rivale? Non lo sapremo mai. Facile parlare a giochi fatti. Di tempo per arrivare ad uno scenario diverso ce n’è stato… Ed ormai è passato.


AutoreMarco Sassara – @marcofunoat

Foto: Formula Uno – Red Bull – Ferrari – Aston Martin

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui