giovedì, Luglio 18, 2024

Wolff ansioso di vedere i progressi compiuti durante le due settimane di stop

Wolff ansioso di vedere i progressi compiuti durante le due settimane di stop


Mercedes a Imola in cerca di maggiori performance. Fa strano anche dover scrivere una frase del genere. Soprattutto se si pensa che ci apprestiamo a vivere il secondo impegno stagionale con la casa della stella a tre punta in testa ad entrambe le classifiche iridate dopo il successo ottenuto da Hamilton a Sakhir. Tuttavia, il Bahrain ha messo in evidenza delle piccole differenze prestazionali tra la W12 e la RB16B sia a livello telaistico che di potenza motore, settore nel quale i tedeschi erano consoni primeggiare senza rivali dal 2014 (nel 2019 ci aveva provato la Ferrari a togliergli lo scettro, ma poi sappiamo tutti com’è finita).

Vantaggio, almeno sulla carta a favore della Red Bull, che in Bahrain è culminato con una lotta serrata tra Verstappen e Hamilton per la conquista della vittoria finale dell’evento. Duello che Toto Wolff, da spettatore, prima che da manager, augura possa ripetersi anche nei futuri appuntamenti: Credo che la stagione 2021 di F1 non potesse iniziare in modo migliore. Per noi il risultato maturato in Bahrain è stato piuttosto incoraggiante: vittoria, due vetture a podio e spettacolarità garantita dalla sfida con Verstappen. Scontro che spero possa ripetersi ancora in molte gare a venire”.

Wolff ansioso di vedere i progressi compiuti durante le due settimane di stop...
Hamilton vince il Gp del Bahrain 2021 davanti a Verstappen

“Aver vinto la prima battaglia non ci assicura di riuscire a vincere la guerra. Non si tratterà di una stagione semplice per noi chiosa il team principal Mercedes. “La vettura non è ancora in grado di esprimersi al meglio in qualifica, mentre la Red Bull sembra essere in vantaggio al momento. Stiamo spingendo al massimo per ricucire il gap, cosa che sembra stia esaltando tutti in fabbrica. La pausa è stata lunga e ora non vediamo l’ora di mettere in pratica quanto fatto di buono dopo uno stop di oltre due settimane”.

Il team campione del mondo in carica ci ha abituato, nel corso di questi anni, a giocare al ‘gatto e al topo‘, anche quando non vi era alcun dubbio su chi fosse il team dominante. Figuriamoci quanto Wolff possa divertirsi ad utilizzare questa pratica ora che la Red Bull sembra davvero molto vicina, se non superiore al loro potenziale.

Wolff ansioso di vedere i progressi compiuti durante le due settimane di stop...
Lewis Hamilton, Mercedes W11, Gp Emilia Romagna 2020

Imola è un luogo così storico e iconicoha proseguito il manager austriaco spostando l’attenzione prima sul tracciato italiano per poi prestare massimo riserbo circa quelle che sono le ambizioni della squadra per il prossimo weekend. “Una pista che, grazie alle alte velocità e alla vasta varietà di curve piace molto ai piloti. Il circuito è abbastanza stretto, i sorpassi sono difficili e questo ci porterà a cercare di centrare un buon risultato in qualifica e a porre maggiore attenzione sulla strategia che poi andremo ad utilizzare in gara. Nel 2020, abbiamo apprezzato il fatto di tornare a correre in questo bellissimo luogo dopo 14 anni di assenza. Weekend che fu reso ancora più speciale dalla conquista del nostro settimo mondiale costruttori consecutivo. Non vediamo l’ora di scendere in pista per vedere cosa avrà in serbo per noi l’appuntamento 2021”.


Autore: Marco Sassara – @marcofunoat

Foto: Formula Uno – Mercedes

Articoli Collegati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Resta Collegato

3,584FansMi piace
1,032FollowerSegui
7,558FollowerSegui
- Advertisement -

Meteo Prossimo GP

Budapest
poche nuvole
33.6 ° C
35.8 °
33.3 °
45 %
3.6kmh
20 %
Gio
35 °
Ven
35 °
Sab
30 °
Dom
32 °
Lun
33 °
- Advertisement -

Ultimi Articoli

- Advertisement -
Change privacy settings