Vettel sincero: trarre beneficio da quello che abbiamo

Nero è il colore che dipinge il panorama Aston Martin. È inutile girarci troppo attorno: il team britannico ha sottovalutato il nuovo regolamento. O forse, semplicemente, non è stato in grado di “aggirare” le norme come altre scuderie e recuperare parte del carico perduto. La AMR21 soffre. Lo fa a ogni curva, pista e condizione. La particolare annata, antecedente alla nuova era regolamentare, non lascia scampo. Il tempo da dedicare alla stagione attuale è già finito o quasi. Potrà arrivare ancora qualche piccolo up date. Ma niente di significativo. Non resta nient’altro che tollerare, con grande sforzo, una situazione di certo non gradevole. 

Invischiati fino al collo, i piloti vestiti dall’elegante British racing green fanno quello che possono. La ricerca maniacale di una chimerica messa a punto caratterizza ogni prova libera. Fino a che, dovendo fare sul serio, arrivano qualifica e gara. Dove immancabilmente le vetture britanniche dimostrano tutti i propri limiti. Il box, lato vettura numero 5, è un San Sebastiano (martire). Il tedesco fa a pugni con la propria vettura per una buona causa. Peccato che tra i due sia Vettel quello che finisca sempre al tappeto. 

Vettel sincero

Il cittadino più famoso di Heppenheim non si arrende. Abbraccia la speranza benché non faccia mistero dello scenario che nulla di buono promette.

“Non riusciamo ad ottenere il giusto quantitativo di grip di cui avremmo bisogno. Da qui derivano le nostre difficoltà. Attraverso l’ultimo aggiornamento abbiamo cercato di rafforzare proprio questo aspetto, perché se si guarda alle vetture migliori si nota come abbiano più aderenza non solo a bassa velocità. Stiamo cercando di rimediare il più possibile al problema lavorando sul set up della macchina. Siamo migliorati un po’ con l’ultimo aggiornamento. Ma è solamente uno. Purtroppo non ne potremmo avere molti altri nel corso di questa stagione…”

Vettel sincero

La sincerità non è un vestito comodo. Ciononostante Sebastian lo indossa con grande semplicità. Massimizzare il risultato sembra l’unica via percorribile da tecnici e piloti per il proseguo della stagione.

“Se vogliamo essere onesti la nostra monoposto non è neanche troppo veloce. Avremmo voluto esserlo di più. Il cambio regolamentare ci ha colpito più di quanto probabilmente abbia fatto con altre squadre. Purtroppo la situazione è questa. Dobbiamo cercare di trarre il massimo beneficio da quello che abbiamo…”


Autore: Giuliano Duchessa – @GiulyDuchessa

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

3,584FansLike
1,032FollowersFollow
4,069FollowersFollow

Meteo Prossimo GP

Istanbul
nubi sparse
21.5 ° C
23.2 °
21.5 °
56 %
6.7kmh
71 %
Sab
21 °
Dom
18 °
Lun
17 °
Mar
18 °
Mer
17 °
- Advertisement -

Latest Articles

- Advertisement -
Change privacy settings