Gp Stiria 2021 – Mekies: sacrificata la qualifica per la gara

F1. A parte Sainz escluso in Q2, il sabato della Ferrari non è andato troppo male. La squadra ha puntato tutto il weekend su una configurazione aerodinamica più carica rispetto alla filosofia adottata fino al precedente Gp, proprio per cercare di evitare i problemi emersi domenica al Paul Ricard.

Presente in Stiria nelle vesti di racing director e chiamato a svolgere le mansioni anche di Mattia Binotto, rimasto a Maranello per valutare il lavoro di supporto svolto dalla squadra all’interno del quartier generale (il team principal arriverà a Spielberg in tempo per la gara di domani), spetta a Laurent Mekies il compito di intervenire davanti ai microfoni di ‘Sky Sport F1‘ per commentare le qualifiche: Pomeriggio più complicato del previsto. Guardando il lavoro svolto da Charles, credo che più di così non potesse fare. Il giro è stato buono. Questo ci mette in una posizione di svantaggio nei confronti di Lando (Norris, McLaren) e Pierre (Gasly, AlhaTauri) e questo sicuramente è un aspetto negativo di questa giornata“.

F1
Charles Leclerc, Ferrari SF21, Stiria 2021

Per Carlos invece,” ha proseguito il tecnico francese “l’eliminazione è arrivata per pochi centesimi. Per noi però era importante in questo weekend cercare di migliorare la nostra condizione in termini di passo gara. E’ l’anno giusto per poter svolgere questo tipo di lavoro. Capiremo solo domani se quanto fatto avrà dato i suoi frutti o se avremo soltanto sacrificato la qualifca“. I problemi emersi in termini di gestione gomme al Paul Ricard sono stati un colpo ben assestato che sembra aver scosso molto gli uomini di Maranello. A prescindere da come andrà domani, una reazione c’è senz’altro stata, permettndoci di riscontrare che non è certo la forza di volontà a mancare in Ferrari.

Purtroppo se c’è qualcosa si cui la SF21 è carente, sono i cavalli. Un aspetto che su un tracciato veloce come quello del Red Bull Ring si fa indubbiamente sentire. “Di certo non ci nascondiamo. Questo è un tracciato di potenza. Quasi l’80% del giro si percorre a farfalla aperta. Siamo ancora un po’ indietro rispetto ai nostri competitor dal punto di vista delle performance” ha ammesso il racing director della casa di Maranello. “Abbiamo fatto passi avanti ma non siamo affatto dove dovremo essere. Questo è senz’altro un’aspetto che influisce sia sulle nostre performance che su quelle dei nostri clienti. E’ una delle aree su cui stiamo lavorando. Restiamo concentrati. Continuaiamo ad imparare e continuare a costruire qualcosa che ci permetta di avere prestazioni più solide in futuro”.

F1
I meccanici Ferrari riportano la Ferrari SF21 di Sainz all’interno del box

Chiamato invece a commentare le ragioni che hanno portato la squadra ad optare per una configurazione arodinamica più carica, Mekies ha chiosato: “Si tratta scelte di compromesso volte all’ottimizzazione della gara e della qualifica. Speriamo di riuscire a recuperare domani. La prestazione maturata oggi non è certo una sorpresa, è frutto di una scelta. Sicuramente paghiamo qualcosa oggi, ma speriamo di poter finalmente trovare un passo gara più incisivo domani. Con Carlos, avremo anche la possibilità di tentare qualcosa di diverso sul piano delle strategie. Tireremo le somme soltanto a fine gara“.


Autore: Marco Sassara – @marcofunoat

Foto: Formula Uno – Ferrari

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

3,584FansLike
1,032FollowersFollow
6,215FollowersFollow

Meteo Prossimo GP

Bahrain
cielo coperto
20 ° C
20.1 °
20 °
57 %
8.5kmh
100 %
Mer
20 °
Gio
18 °
Ven
17 °
Sab
18 °
Dom
22 °
- Advertisement -

Latest Articles

- Advertisement -
Change privacy settings