GP Austria 2021-Doppia bandiera gialla: Mazepin e Latifi sanzionati, Sainz, Pérez, Ricciardo, Leclerc, Gasly e Giovinazzi si salvano

F1.Gran Premio d’Austria. Regoliamoci n°9: quante penalità!

Se nello scorso Gp di Stiria il lavoro per i commissari era stato abbastanza limitato, non si può dire lo stesso per questo Gran Premio d’Austria! Analizziamo il tutto

Partiamo da Sebastian Vettel: il tedesco è stato sanzionato con 3 posizioni di penalità in griglia + 1 punto patente per aver creato impedimento ai danni di Alonso durante la qualifica. E’ una violazione dell’articolo 31.5 del regolamento sportivo

F1

Durante la parte finale della Q2, Alonso stava completando il suo giro lanciato, ma giunto tra le curve 9 e 10 si è ritrovato davanti una “coda” di 3 vetture che si stavano lanciando. Vettel era l’ultima di queste auto ed ha creato un chiaro impedimento all’avversario che ha quindi dovuto abortire il giro. La decisione è corretta, in linea con le precedenti del passato, tra cui abbiamo Tsunoda sanzionato allo stesso modo nel Gp di Stiria.

F1
Fernando Alonso costretto ad abortire il giro a causa del traffico di Sebastian Vettel

F1. Sempre nel post qualifica, sono stati convocati dai commissari Bottas e Sainz, per aver guidato troppo lentamente senza motivo tra le curve 9 e 10. Sarebbe una violazione dell’articolo 27.4 del regolamento sportivo

F1

In entrambi i casi, al termine del Q2, i piloti hanno rallentato molto all’ingresso di curva 9 per creare spazio per il loro giro finale. Il direttore di gara aveva raccomandato di evitare ciò nelle sue note tuttavia, valutato che molti piloti si sono ritrovati in coda in questa parte di circuito, i commissari hanno deciso di non sanzionare l’episodio.

Veniamo quindi alla gara, ricca di episodi. Lando Norris e Sergio Perez sono stati sanzionati con 5 secondi di penalità + 2 punti patente per aver forzato un avversario fuori pista. Il messicano, poi, ha commesso un’altra volta stessa infrazione ricevendo così la medesima penalità 2 volte. E’ una violazione del codice sportivo internazionale.

Per quanto riguarda il pilota McLaren, in uscita di curva 4 è stato attaccato da Perez. Per difendersi, ha “chiuso la porta” costringendo l’avversario che gli era affiancato ad andare sulla ghiaia facendogli perdere parecchie posizioni. La sanzione sembra corretta: ok difendersi, ma non si può buttar fuori l’avversario per tenere la posizione.

Per quel che riguarda Perez, invece, entrambi gli episodi lo hanno visto coinvolto con Leclerc. Il primo, è esattamente la fotocopia di quanto sopra descritto con Norris; il secondo è stato nelle curve successive, ma la dinamica è la medesima. Ora, giusto dare la stessa penalità per lo stesso episodio, però se si verifica più volte la sanzione dovrebbe essere più pesante.

F1
Charles Leclerc forzato fuori pista per la seconda volta da Sergio Perez

Veniamo a Giovinazzi: il pilota Alfa Romeo è stato sanzionato con 5 secondi di penalità + 2 punti patente per aver superato in regime di safety car. E’ una violazione dell’articolo 39.8 del regolamento sportivo

F1

Quando la safety car è entrata in pista, Giovinazzi ha imboccato la corsia box e facendo ciò ha superato Alonso prima della linea di safety car. Ciò non è consentito, ed è espressamente scritto nel regolamento sopra citato

Passiamo a Tsunoda. Il pilota Alpha Tauri è stato sanzionato per 2 volte con 5 secondi di penalità + 1 punto patente per aver tagliato la linea bianca in ingresso pit lane. E’ una violazione del codice sportivo internazionale e delle note del Direttore di gara

F1

Quando richiamato ai box, il pilota giapponese ha superato il limite che delimita l’ingresso pit lane dalla pista. Su questo tracciato, proprio per la conformazione di questo tratto, il direttore di gara era stato chiaro ribadendo ai piloti che una volta imboccato l’ingresso box non era possibile superare la linea bianca per non creare situazioni di pericolo. Un doppio errore costato caro…

E’ la volta di Lance Stroll: il canadese è stato sanzionato con 5 secondi di penalità + 1 punto patente per aver superato il limite di velocità in pit lane. E’ una violazione dell’articolo 22.10 del regolamento sportivo

F1

Il regolamento prevede espressamente che in caso di superamento del limite venga multato il team. Tuttavia, durante la gara, per evitare che le squadre corrano troppi rischi, la sanzione economica viene trasformata in penalità per il pilota. I commissari hanno applicato il regolamento, assegnando 5 secondi in linea con le decisioni simili del passato.

Ma non è tutto. Kimi Raikkonen è stato sanzionato con un drive thorugh + 2 punti patente per aver causato un incidente. E’ una violazione del codice sportivo internazionale.

All’uscita di curva 5, Vettel ha attaccato Raikkonen il quale, per difendersi, ha chiuso troppo lo spazio andando al contatto con il tedesco. Essendo imposta dopo la gara, la sanzione è trasformata in 20 secondi da aggiungere al tempo di gara del finlandese.

F1

E per finire, Mazepin e Latifi sono stati sanzionati con una penalità di 10 secondi stop/go + 3 punti patente per non aver rispettato la doppia bandiera gialla. Anche qui è una violazione del codice sportivo internazionale.

In conseguenza dell’incidente tra Raikkonen e Vettel, è stata esposta doppia bandiera gialla dopo curva 5. Dalla telemetria è emerso che i due piloti non hanno rallentato a sufficienza, quindi sono stati sanzionati. Come per il finlandese, essendo già conclusa la gara, sono 30 secondi da aggiungere al loro tempo di gara.

Autore: Alessandro Rana – @AleRanaF1

Immagini: F1; Fia.com

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

3,584FansLike
1,032FollowersFollow
6,742FollowersFollow

Meteo Prossimo GP

Melbourne
cielo sereno
22.3 ° C
23.9 °
21.1 °
73 %
4.5kmh
0 %
Ven
26 °
Sab
28 °
Dom
27 °
Lun
27 °
Mar
23 °
- Advertisement -

Latest Articles

- Advertisement -
Change privacy settings