Gp Belgio 2021: Red Bull ribilancia la RB16B

Max Verstappen è un fuoriclasse assoluto e in F1 un talento del genere fa la differenza. Benché la prima parte del campionato si era messa molto bene per il giovale pilota di Hasselt, capace di sfruttare il momentaneo “svarione tecnico” dei campioni in carica, le vicissitudini degli ultimi due round del mondiale 2021 hanno compromesso le cose. L’olandese ha perso la prima posizione ai danni di Lewis Hamilton, mentre il team Red Bull si è visto costretto a cedere il passo a sua maestà Mercedes nella classifica costruttori.

Chiuse le polemiche (si far per dire) è tempo di tornare in pista. I tecnici di Brackley hanno dimostrato una capacità di reazione molto grande andando a correggere il comportamento della W12 con un nuovo pacchetto aerodinamico (clicca qui per tutti i dettagli) che, allo stato delle cose, ha ribaltato i valori in campo. Le Frecce Nere, infatti, sembrano tornate le auto da battere e il team austriaco dovrà dar fondo a tutte le proprie energie per cercare di stappare lo scettro del potere dalle possenti mani della scuderia tedesca plurititolata.

Giunti al dodicesimo appuntamento del campionato di F1, che si svolgerà in Belgio nella strepitosa SpaFrancorchamps durante l’ultimo weekend di Agosto, gli ingegneri anglo-austriaci hanno presentato un paio di accorgimenti sulla RB16B per adattare l’auto al particolare layout. Prendendo in esame le prime immagini in arrivo dal Belgio, abbiamo notato come il reparto tecnico abbia deciso di effettuare dei piccoli aggiornamenti nella zona frontale della vettura.

la nuova ala anteriore montata sulla Red Bull Racing Honda RB16B di Sergio Perez durante le prove libere del Gran Premio del Belgio edizione 2021

Come abbiamo visto e analizzato per Aston Martin (dettagli tecnici) e Ferrari (dettagli tecnici), anche la Red Bull ha modificato nella forma la corda dell’ultimo flap dell’ala anteriore. Tale elemento è stato accorciato allo scopo di ridurre il coefficiente di penetrazione aerodinamica. Una variazione del carico sull’asse frontale deve essere compensato da un ribilanciamento sull’asse posteriore. In casa Red Bull hanno scelto, dopo un paio di prove comparative, di montare l’oramai famosa ala a cucchiaio.

F1
l’ala posteriore a cucchiaio montata sulla Red Bull Racing Honda RB16B di Max Verstappen durante le prove libere del Gran Premio del Belgio edizione 2021

Una specifica del genere permette di concentrare la generazione di carico nella parte centrale scaricando quelle laterali. In un’ala di questo tipo, quindi, gran parte della resistenza deriva proprio dai vortici d’estremità che una volta ridotti consentono la diminuzione della resistenza totale sviluppata dall’elemento.

F1
le nuova brake duct anteriori montate sulla Red Bull Racing Honda RB16B di Sergio Perez durante le prove libere del Gran Premio del Belgio edizione 2021

Infine, dando un’occhiata all’immagine anteriore, rileviamo come gli aerodinamici di Milton Keynes abbiano scelto di “chiudere” maggiormente le prese d’aria dei freni anteriore con il fine di abbattere il drag. Se in precedenza le brake ducts mostravano una forma ad “L“, di fatti, ora risultano più compatte grazie ad una conformazione decisamente più arrotondata.


F1-Autori:  Alessandro Arcari – @berrageiz – Niccoló Arnerich – @niccoloarnerich

Foto: Red Bull Racing

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

3,584FansLike
1,032FollowersFollow
5,422FollowersFollow

Meteo Prossimo GP

Austin
cielo sereno
26.1 ° C
27.6 °
24.8 °
71 %
5.1kmh
0 %
Mar
39 °
Mer
39 °
Gio
39 °
Ven
39 °
Sab
35 °
- Advertisement -

Latest Articles

- Advertisement -
Change privacy settings