Gp Olanda 2021: live gara

Buongiorno e buona domenica a tutti/e amici e amiche di FUnoAT. Bentrovati. La F1 è tornata a far tappa a Zandvoort su un circuito davvero molto particolare. La pista non perdona errori, abbiamo già avuto occasione di verificarlo nelle prcedenti due giornate e il banking realizzato in curva-3 e curva-14 costituisce un elemento caratteristico che sta racccogliendo moltissimi consensi.

Prima di cominciare, ricordiamo che essendo risultato positivo ai test covid, Kimi Raikkonen (Alfa Romeo) sarà costretto a guardare la gara dalla stanza d’albergo dove ieri mattina ha iniziato a scontare il suo periodo di quarantena. Al suo posto Robert Kubica, qualificatosi ieri in 18° posizione.

Il polacco guadagna comunque 2 posizioni. Latifi (Williams) e Perez (Red Bull) scatteranno dalla pit lane per violazione del parco fermo. Causa della necessaria sostituzione della trasmissione sulla FW43B #6, Nicholas Latifi sarà costretto oggi a prendere parte al Gp dalla corsia box. I tecnici di Grove hanno approfittato del problema per montare anche una nuova specifica di ala anteriore. In Red Bull invece si è scelto di sfruttare l’arretrata posizione di partenza di Sergio Perez per fare scorta di alcune nuove componenti della power unit: sostituiti ICE, TC, MGU-H, MGU-K, ES e CE. Il messicano scatterà dalla pit lane alle spalle di Latifi.

F1
Sergio Perez (Red Bull Honda Racing) esce dal box per riprendere l’attività sul circuito di Zandvoort, Gp d’Olanda 2021

La partenza si rivelerà cruciale. Verstappen e Hamilton si giocheranno probabilmente la vittoria al primo giro. Aspettiamoci dunque scintille tra i due dal momento che si ritroveranno appaiati in prima fila. La Ferrari ha monopolizzato un’ottima terza fila e ottenere punti oggi potrebbe rivelarsi molto importante in chiave costruttori contro una McLaren che non è riuscita ad andare oltre la 10° (Ricciardo) e la 13° (Norris) posizione in qualifica.

Si avvicina il momento dei giri di verifica. Alle 15:00 la partenza. Di seguito troverete tutti gli aggiornamenti a cominciare dall’ampio pre-gara e dal consueto punto sulle possibili strategie (lo troverete scorrendo in basso).


Live Gara

16:37Verstappen torna leader di classifica con 3 punti di vantaggio su Lewis Hamilton. Mercedes mantiene la testa nel campionato costruttori e anzi amplia anche il suo vantaggio sfrttando l’ottava posizione di Perez.

Bene la Ferrari che fa incetta di punti nei confronti della McLaren. La Rossa sale in terza posizione nel campionato costruttori.

Da segnalare il ritiro nel finale per George Russell (Williams).

Termina qui la nostra cronaca. Grazie per essere stati con noi. Appuntamento alla prossima settimana per il Gp d’Italia. Buon proseguimento di giornata.

16:33 – Bandiera a scacchi!! Max Verstappen vince il Gp d’Olanda davanti al proprio pubblico!! Lewis Hamilton termina in seconda posizione conquistando il giro veloce: 1’11”097. Terzo Valtteri Bottas. Questo il podio.

Quarta l’AlphaTauri di Pierre Gasly, quinto Charles Leclerc (Ferrari), sesto Alonso (Alpine), settimo Sainz (Ferrari), ottavo Perez (Red Bull), nono Ocon (Alpine), decimo Norris (McLaren).

72/72 – Ultimo giro!!

Fernando Alonso ce la fa! L’asturiano supera Carlos e guadagna la sesta posizione!

71/72 – Hamilton decide di montare gomme Soft per rispondere a Bottas. Nel frattempo Perez ha superato Ocon prendendosi l’ottava posizione. Brivido per Alonso, quasi a muro in curva-3 per tentare l’attacco su Sainz.

70/72 – Il muretto Mercedes ordina a Bottas di abortire il giro veloce, ma Valtteri lo fa: 1’12”549!!

69/72 – 3” tra Verstappen e Hamilton. Bottas si ferma per montare gomme Soft. pit stop di sicurezza. Il muretto Mercedes ordina a Valtteri di non andare per il giro veloce. Attualmente in possesso di Lewis Hamilton.

69/72 – Sainz resiste agli attacchi di Alonso. 8 decimi tra i due.

68/72 – Perez supera Norris per la nona posizione. Contatto ruota/ruota tra i due. Nessuna conseguenza.

67/72 – Classifica e distacchi.

66/72 – Leclerc viene doppiato da Verstappen e Hamilton

65/72 Carlos potrebbe aver avuto delle difficoltà nel farsi doppiare da Bottas. i tempi tornan sull’1’15”

64/72 – 1’19”1 il tempo di Sainz.

64/72 – Alonso negli scarichi di Sainz.

62/72 – Il gap tra Verstappen e Hamilton sale a 4”. 4,2” anche tra Leclerc e Gasly. Tempi alti per Sainz. Alonso si è avvicinato al connazionale. 3,8” tra Carlos e Fernando. Sainz non ha ritmo con queste gomme (Hard nella circostanza).

61/72 – La classifica

57/72 – Perez supera Ricciardo prendendosi la 10° posizione.

55/72 – Verstappen ha avuto difficoltà ad effettuare dei doppiaggi. Il gap su Hamilton torna a 1,8”

55/72 – Classifica e distacchi

55/72 – Il gap tra Gasly e Leclerc rsta sui 5”.

54/72 – Hamilton ad 1,3” da Verstappen

52/72 – Leclerc ora guadagna costantemente su Gasly. 9 decimi nell’ultimo passaggio. 5”4 secondi tra Charles e Pierre.

50/72 – Tsunoda perde potenza. Il nipponico riporta la vettura ai box e si ritira.

50/72 – Sosta per Perez. Gomme soft per lui. Il messicano si trova in 11° posizione alle salle delle McLaren

50/72 – Classifica e distacchi.

Giro veloce per Lewis Hamilton: 1’13”124

47/72 – Verstappen seppur con una mescola di svantaggio riesce a tenere Hamilton a debita distanza: 3,5” tra i due.

44/72 – Sosta per Lando Norris. Il britannico sfrutta bene l’overcut per portarsi alle spalle di Ricciardo. L’australiano viene invitato poi a far passare Lando, sicuramente su una strategia migliore. 10° posizone per Lando, 11° per Daniel.

42/72 – La classifica.

41/72 – Verstappen va in copertura. Max monta mescola dura. L’olandese riesce a proteggere la posizione. 3” il gap tra i due.

40/72 – Seconda sosta per Hamilton: ulteriore set di Medie per Lewis. il britannico trova del traffico di vetture doppiate.

38/72 – 2,4′‘ nel frattempo tra il leader Verstappen e Lewis Hamilton. Bottas gira ampiamente più lento rispetto a Max. Anche se l’olandese dovesse effettuare una seconda sosta, sarebbe comunque davanti al finlandese.

36/72 – Sosta per Leclerc. Il monegasco monta mescole Hard per andare fino in fondo. 5° Charles alle spalle di Gasly che potrebbe dover fermarsi nuovamente.

Doppia sosta nel giro di pochi minuti per Giovinazzi. Foratura per l’italiano. Antonio si trova attualmente in 18° posizione con mescola Hard. Molto sfortunato il pilota alfa Romeo.

35/72Classifica e distacchi. Alonso si ferma per montare gomme Medie. 9° l’asturiano alle spalle di Perez.

George Russell riceve 5 secondi di penalità per non aver rispettato i limiti di velocità in pit lane.

32/72 – Sosta per Valtteri Bottas, Carlos Sainz ed Esteban Ocon. Bottas mantiene la terza posizione (Medie). Carlos monta le Hard per esser sicuro di poter arrivare in fondo, si trova in 7° posizione. Ocon 10° con mescole Medie.

Registriamo anche la sosta di Ricciardo al giro precedente. Gomma Hard per l’australiano finito in 11° posizione.

31/72 – Verstappen e Hamilton superano Bottas sul rettilineo del traguardo. Max torna leader della gara.

30/72 – Classifica e distacchi.

29/72 – Sosta per Giovinazzi, Russell e Stroll. Medie per Antonio, Hard per gli altri due. La terna dei piloti torna in pista rispettivamente in 14°, 15° e 16° posizione.

28/72 – Il divario prestazionale tra Medie nuove e Soft usate è troppo elevato. Gasly ha facilmente la meglio dell’asturiano. Gasly si prende la sesta posizione.

28/72 – Gasly ha preso Alonso!

27/72 – Leclerc inizia ad inanellare una serie di personal best. I tempi sono buoni, bisogna continuare per cercare di avere la meglio di Gasly.

25/72 – Sosta ai box per Pierre Gasly. Il francese dell’AlphaTauri monta gomme Medie, ma ora si trova in settima posizione alle spalle di Fernando Alonso. Lo spagnolo può dare un aiuto importante alle Ferrari in questa fase. Classifica e distacchi.

25/72 – Verstappen a meno di 5 secondi da Bottas.

24/72 – Leclerc si porta sotto a Gasly. Guadagnati sei decimi solamente nell’ultimo giro. AlphaTauri in crisi di gomme.

23/72 – Hamilton si porta a 1,8” da Verstappen. Giro veloce per Lewis: 1’13”757

22/72 – Risponde alla sosta Verstappen. Gomme Medie anche per lui. Torna in pista in seconda posizione. Bottas è il nuovo leader della gara.

21/72 – Hamilton in corsia box. Lewis torna in pista in terza posizione con un nuovo set di Medium.

20/72 – Hamilton al limite con le gomme Soft.

20/72 – Classifica e distacchi!

Gp Olanda 2021, classifica giro 20/72

19/72 – Migliorato il passo delle Alpine. Alonso e Ocon girano ora sugli stessi tempi della Ferrari. Fernando (7°) si trova a 10,7” da Sainz (6°). Leclerc (5°) ha ricucito un po’ su Gasly (4°). Il monegasco si è portato a 2,3”.

18/72 27 secondi tra Verstappen e Gasly. Da questo momento Max avrebbe il margine per effettuare la sosta e tornare in pista in 3° posizione.

15/72 – Classifica e distacchi!

Classifica 15/72

14/72 – Intanto sembra che sia rientrato il problema sulla monoposto di Ricciardo.

13/72 – 2,8” tra Verstappen e Hamilton. Ferrari sugli stessi tempi di Gasly. Alpine mediamente un secondo più lente delle rosse.

11/72Vettel ai box. Monta un nuovo treno di Hard. Si trova ora in 19° posizione.

Da registrare anche la sosta di Sergio Perez avenuta al 9° passaggio. Il messicano aveva spiattellato le Hard a seguito di un bloccaggio. Il pilota della Red Bull si trova ora 18° con mescole Medie.

10/72 – Giro veloce per Hamilton: 1’14”750

Questa la classifica.

9/72 – 1’15”1 per Verstappen, 1’15”3 per Hamilton, 1’15”2 per Bottas.

1’16”8 Gasly, 1’16”5 Leclerc. Le Alpine girano in 1’17”alto.

8/72 – Leclerc si trova a 4 secondi da Gasly e possiede un cuscinetto di 3,4 secondi su Sainz. Lo spagnolo invece ha già costruito un margine di 5 secondi su Alonso.

7/72 – Verstappen gira costantemente sotto l’1’15”. L’unico a riuscirci. L’olandese ha già costruito un gap di 3 secondi su Lewis Hamilton.

6/72 – Schumacher (Haas) è il primo a sostituire gli pnaumatici. Il tedesco opta per le Hard.

Questa la classifica.

Classifica giro 6/72

4/72 – L’olandese sta adottando proprio la strategia su cui io non avrei puntato qui a Zandvoort (scorri in basso per saperne di più). Sapremo soltanto a fine gara se questo atteggiamento pagherà.

4/72 – Giro veloce di Verstappen: 1’14”813. Max tenta la fuga!

3/72 – Giovinazzi segnala un problema sulla monoposto di Ricciardo. La McLaren sta perdendo olio.

1/72 – Nulla cambia nelle prime sei posizioni, ma i tentativi di sorpasso da parte di Leclerc su Gasly si sono trasformati in un problema per Sainz che ha dovuto fare gli straordinari per proteggere la posizione su Giovinazzi. L’italiano viene bloccato e perde diverse posizioni finendo in P10. Alonso riesce a scavalcare Ocon e a prendersi la settima piazza. 9° Ricciardo.

15:03 – Si spengono le luci del semaforo!!! Inizia il 13° appuntamento della stagione 2021!!

15:02 – Verstappen prende posto sulla griglia di partenza! Ci siamo!!

15:00 – Inizia il giro di formazione!!

14:57 – Eccoci! Pneumatici C3 Soft anche per Stroll, Tsunoda, Vettel e Schumacher. Hard per Perez. I restanti su Medie.

Gp Olanda 2021, la griglia di partenza con le mescole scelte dai piloti per affrontare il primo stint di gara.

14:55 – A breve conosceremo anche le mescole selezionate dai piloti per andare a sostenere la prima parte di gara. I partenti dalla top-10 saranno costretti a fare uso delle Soft, compound utilizzato ieri per passare il taglio in Q2.

14:52 – Queste le condizioni meteo: cielo sereno con una leggera foschia, temperatura asfalto 36°C, ambiente 21°C, umidità 56%. Vento debole ma presente.

14:50 – 10 minuti al giro di formazione! Ci spostiamo nella sezione live!


Pre Gara

14:48 – Poco fa si è conclusa la cerimonia dell’inno olandese. I piloti hanno iniziato la procedura di preparazione e a prendere posto all’interno delle proprie vetture.

14:41 – Questa invece un’immagine scattata qualche minuto fa. Festa ‘orange’ sulle tribune al passaggio dell’idolo di casa Max Verstappen (Red Bull).

Immagine

14:40 – Secondo Mattia Binotto (team principal della Scuderia Ferrari), la partenza non sarà uno dei momenti principali in cui si deciderà la gara. Fa più caldo oggi a Zandvoort, quindi anche il degrado dei pneumatici e le decisioni strategiche potranno giocare un ruolo importante sul risultato finale.

14:37 – La griglia di partenza ufficiale del Gp d’Olanda!

14:35 – La pit lane viene dichiarata chiusa!

14:34 – Nessun problema in questa fase. Le vetture vengono consegnate in mano ai meccanici sul rettilineo di partenza.

14:24 – La conformazione dell’uscita dalla pit lane non permette di andare ad effettuare le consete prove di partenza. Un ulteriore elemento questo che potrebbe influire allo spegnimento dei semafori.

14:21 – I piloti stanno lasciando i box con dei treni di mescola Soft. Non sembrano venir presi in considerazione altri tipi di mescole. Verstappen, Leclerc, Bottas e Hamilton sul tracciato.

14:20 – Semaforo verde!! I piloti possono scendere in pista per effettuare i consueti giri di verifica prima di andare a prendere posizione sulla griglia di partenza.

14:19 Buongiorno e buona domenica amici e amiche appassionate. Ci siamo. Un minuto e finalmente verrà aperta la corsia dei box.


Gp Olanda 2021: le strategie possibili

Distanza di gara – Zandvoort – 72 giri

▪️ I consigli strategici della Pirelli

I 72 giri del Gran Premio d’Olanda saranno un po’ un salto nel buio per tutti. Sulla carta la strategia a due soste e quella ad una sosta sembrano abbastanza simili, con la scelta finale che dipenderà da una serie di variabili. Temperatura e degrado giocheranno un ruolo importante.

I team cercheranno sempre di impostare la gara su una sosta. Soprattutto qui a Zandvoort, dove a causa di un tracciato così stretto e tortuoso non ci sarà molta possibilità di effettuare sorpassi. La strategia migliore ad una sosta dovrebbe prevedere uno stint di apertura su Medium C2 o Soft C3, seguito da uno stint finale più lungo su Hard C1. Il passaggio da Soft a Medium sembra più complicato considerando i livelli di usura e degrado visti finora.

F1
Pirelli: le migliori strategie di gara, Gp Olanda 2021

Tuttavia, ci sono alcune incognite che potrebbero mettere in gioco anche la doppia sosta, soprattutto se dovesse fare caldo o se il degrado fosse maggiore del previsto in particolare con la Soft. Le molte interruzioni viste sinora suggeriscono anche che potrebbe essere alquanto probabile assistere a dei periodi di Safety Car o di bandiera rossa nel corso della gara. Questo andrebbe chiaramente a modificare tutte le strategie pianificate inizialmente dalle squadre.

▪️ Strategie del Sasso

Una cosa sembra essere abbastanza certa: per i piloti sarà difficile compiere sorpassi. Il tracciato stretto renderà qualsiasi manovra molto complicata con le maggiori opportunità che si concentreranno in prossimità della ‘Tarzan‘, curva-1 del circuito. Questo potrebbe generare una gara tatticamente simile a quella di Monte Carlo. L’obiettivo dei piloti sarà quello di gestire accuratamente le gomme e impostare la gara su una sosta.

I partenti in top-10 si ritroveranno tutti a dover utilizzare la Soft per il primo stint. Ciò che mi aspetto dal leader è che imposti un ritmo blando, veloce quel tanto che basti da non correre rischi sul diretto inseguitore. Andare in fuga avrebbe l’effetto di allargare le maglie tra le varie vetture con i team che a quel punto avrebbero l’opportunità di tentare qualcosa di più a livello strategico.

F1
Pirelli, le mescole rimaste a disposizione dei piloti per la gara, Gp Olanda 2021

Cercare invece di mantenere il gruppo più compatto andrebbe a togliere molte armi agli strateghi. Sarà importante fare le chiamate giuste e far finire il proprio pilota nel traffico dopo la sosta non deve essere assolutamente un’opzione da prendere in considerazione. Come affermato in precedenza dalla Pirelli, inoltre, le molte interruzioni a cui abbiamo assistito già nel corso delle prime due giornate fanno sperare di poter assistere ad una gara non monotona.

Detto questo, i team dovranno essere molto bravi anche a saper sfruttare eventuali periodi di Safety Car a proprio vantaggio e per farlo si dovrà cercare di effettuare una prima parte di gara ‘piuttosto lunga’ con la mescola Soft.

P.S: Secondo Pirelli il compound più morbido potrebbe anche riuscire a percorrere 30 tornate (distanza complessiva: 72 giri). Se così sarà, la strategia S-M risulterà probabilmente tra le più utilizzate in gara.


F1-Autore: Marco Sassara – @marcofunoat

F1-Foto: Formula Uno – Mercedes AMG F1 Team – Scuderia Ferrari – Red Bull Racing Honda – Aston Martin F1 Team – McLaren F1 Team – AlphaTauri F1 Team – Alfa Romeo Racing Team – Pirelli

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

3,584FansLike
1,032FollowersFollow
5,441FollowersFollow

Meteo Prossimo GP

Austin
cielo coperto
25.5 ° C
26.6 °
24.2 °
79 %
4.1kmh
100 %
Ven
40 °
Sab
39 °
Dom
36 °
Lun
31 °
Mar
27 °
- Advertisement -

Latest Articles

- Advertisement -
Change privacy settings