giovedì, Luglio 18, 2024

Direzione gara nell’occhio del ciclone: Red Bull manifesta insoddisfazione e minaccia ipotesi di ritiro

Vincitori o perdenti, che si voglia proteggere il proprio team o attaccare quello avversario, quel che traspare dopo l’ultimo weekend della stagione di F1 è soltanto una latente voglia di cambiare registro. Che si sia fatto il tifo per Verstappen o per Hamilton, in tutti si conviene che la direzione gara abbia spesso commesso degli errori e giudicato degli episodi in modo molto poco coerente lasciando delle perplessità in piloti, squadre e appassionati.

Se andassimo a ripercorrere la stagione dal primo evento dell’anno troveremmo qualcosa su cui discutere più o meno in quasi tutti gli appuntamenti. Abu Dhabi ovviamente entra a far parte di questo ben nutrito club. E mentre stiamo aspettando che la Mercedes prenda la decisione ufficiale sul diritto di appellarsi in merito alla decisione della FIA di lasciare che soltanto le vetture interposte tra Hamilton e Verstappen potessero sdoppiarsi al termine del regime di Safety Car, registriamo le prime forti critiche sull’operato della direzione gara da parte di esponenti importanti dei team.

F1
Gp Abu Dhabi 2021: i doppiati presenti tra Hamilton (Mercedes AMG F1 Team) e Verstappen (Red Bull Racing Honda) ricevono il permesso di sdoppiarsi

E no, non arrivano dalla Mercedes, ma dalla Red Bull. Sono parole che giungono un po’ a sorpresa quelle rilasciate da Helmut Marko a ‘RacingNews365,’ ma che sottolineano proprio la necessità di cambiare. Il consulente della squadra austriaca intende inviare un messaggio forte, chiaro e assolutamente inequivocabile: “Se non verranno prese le adeguate precauzioni in vista dei campionati futuri il nostro impegno in F1 potrebbe essere messo in discussione”.

“Vogliamo decisioni rapide e univoche” ha chiosato il consulente del team. “Le sentenze dovrebbero essere divulgate in pochi secondi e in più credo che ci sia bisogno di coerenza. Non è possibile ricevere pareri differenti ogni volta. Credo che siano stati commessi tanti errori, siano state prese delle decisioni errate e che ora ci sia sicuramente un gran bisogno di cambiamento”.

F1
Gp Abu Dhabi 2021: l’episodio che non ha nemmeno necessitato un’investigazione da parte dei commissari occorso tra Max Verstappen (Red Bull Racing Honda) e Lewis Hamilton (Mercedes AMG F1 Team) al primo giro in curva-6

Come dicevamo, critiche forti, indirizzate sicuramente alla Federazione e ad una persona in particolare: Michael Masi. L’australiano quest’anno si è mostrato in diverse occasioni non all’altezza della situazione e secondo Helmut Marko non c’è occasione migliore che l’avvento di un nuovo presidente FIA per cambiare le cose: “Il prossimo anno ci sarà un nuovo presidente alla guida della Federazione e come tale credo che debba iniziare a lavorare su quest’aspetto sin da subito”.

Jean Todt infatti in Arabia Saudita aveva già provveduto a salutare tutti i vertici delle squadre e i piloti prima di ritirarsi a fine dicembre dal suo arduo compito. Presto conosceremo il nome del suo successore.


F1-Autore: Marco Sassara – @marcofunoat

F1-Foto: Formula Uno – Mercedes AMG F1 Team – Scuderia Ferrari – Red Bull Racing Honda

Articoli Collegati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Resta Collegato

3,584FansMi piace
1,032FollowerSegui
7,558FollowerSegui
- Advertisement -

Meteo Prossimo GP

Budapest
poche nuvole
33.6 ° C
35.8 °
33.3 °
45 %
3.6kmh
20 %
Gio
35 °
Ven
35 °
Sab
30 °
Dom
32 °
Lun
33 °
- Advertisement -

Ultimi Articoli

- Advertisement -
Change privacy settings