Honda RA620H: erogazione della potenza un limite oggettivo nella comprensione della RB16B

Ci sono aspetti in F1 che andrebbero considerati con più attenzione quando si valuta la stagione di un determinato pilota. Max Verstappen ha vinto un titolo mondiale battendo sul filo di lana un sette volte iridato come Lewis Hamilton. Il duello in questione, chiusosi non senza polemiche, ha quasi messo in secondo piano la stagione di Sergio Perez che dal confronto interno non ne è uscito proprio con tutte le ossa intere.

Il messicano è stato un fedele scudiero che ha dato il suo fondamentale apporto anche nel GP di Abu Dhabi con quella difesa ferrea nei confronti del vicecampione del mondo. Ma, a livello prestazionale, ha pagato un distacco medio, sia in gara che in qualifica, troppo grande rispetto alle attese che si erano create intorno al suo nome dopo una stagione stellare con la Racing Point. Una situazione che di fatto ha contribuito a far perdere il titolo costruttori alla Red Bull nonostante la cifra tecnica sciorinata dalla RB16B.

A guardare l’andamento del Mondiale, Checo non ha poi fatto meglio rispetto a Pierre Gasly e ad Alex Albon, piloti letteralmente polverizzati dal talento di Hasselt. Ma stavolta potrebbe esservi un’attenuante che spiega il difficile adattamento alla nuova realtà. “Anche come pilota – ha spiegato il messicano – tendi a sottovalutare certe cose finché non le vivi di persona. Guidare un’unità di potenza diversa, contempla sfide del tutto diverse“.

F1
il Messico Sergio Perez (Red Bull Honda Racing)a bordo della sua RRB16B durante la stagione 2021

Evidentemente le modalità con le quali il motore Mercedes M11E e quello l’Honda RA620H erogavano potenza (leggi qua il raffronto tecnico) hanno rappresentato un rebus di difficile soluzione per un professionista dalla grande esperienza che ha dovuto tener testa anche ad un’altra problematica nello switch Racing Point – Red Bull: la gestione dell’assetto ad alto rake. “E’ come guidare un’auto completamente diversa con il rake alto rispetto a quello basso. E’ un lavoro differente e il modo in cui ti avvicini alle cose è estremamente diverso. Devi imparare nuove tecniche. Tutto quello che facevo in precedenza non funzionava per davvero“.

Perez è così certo che le condizioni succitate siano state un limite oggettivo da ritenere che, nella stessa situazione, anche il suo compagno di squadra avrebbe sofferto: “Sarebbe lo stesso, ad esempio, se Max andasse in Mercedes: si tratta di motori e vetture molto diverse tra loro che producono tempi sul giro molto simili. Ma il modo in cui si ottengono è estremamente differente“.

F1
Vista frontale del propulsore giapponese (Honda RA620H) montato sulle vetture Red Bull Racing austriache durante la stagione 2021.

In vista della prossima annata sportiva Perez esprime fiducia, anche se dovrà vedersela con un pilota ancora più forte perché maggiormente consapevole del suo potenziale: “La differenza tra me e Max è dipesa anche dalle piste. Ogni circuito è diverso, ci sono alcuni tracciati in cui sono più competitivo di altri. Quindi dipende molto dalla tipologia di curve che andiamo ad affrontare. Avere un anno in più d’esperienza in seno al team farà un’enorme differenza. Conosco già le persone, so già come ottenere il massimo da ogni singolo individuo intorno a me. Quindi questo è un quadro molto diverso“.

Il 2022, a causa delle nuove regole, resetterà tutto il contesto che ruota intorno ai piloti. Un beneficio strategico per un conducente che si trova nelle stesse condizioni del compagno di squadra che vede il vantaggio operativo (dato dalla lunga militanza in seno al team) sparire di colpo. Di converso, dovesse Perez manifestare le medesime difficoltà inscenate nell’anno appena conclusosi, vorrebbe dire che quelle espresse in queste dichiarazioni sarebbero state comode attenuanti. Ancora qualche mese e sapremo se Checo avrà avuto ragione o meno.


F1-Autore: Diego Catalano – @diegocat1977

Foto: Red Bull Racing, F1

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

3,584FansLike
1,032FollowersFollow
5,425FollowersFollow

Meteo Prossimo GP

Austin
nubi sparse
33.8 ° C
35.1 °
32.8 °
41 %
6.7kmh
40 %
Mer
39 °
Gio
39 °
Ven
39 °
Sab
36 °
Dom
27 °
- Advertisement -

Latest Articles

- Advertisement -
Change privacy settings