C’è un dato che evidenzia la sofferenza di Sainz nei confronti di Leclerc

F1. Le qualifiche rappresentano per antonomasia le sessioni in cui emerge in modo evidente la velocità pura dei piloti e il loro livello di feeling con la monoposto. La massimizzazione della prestazione nel giro secco non può prescindere infatti dalla totale fiducia dei driver nel comportamento della vettura.

Una delle regole non scritte della Formula Uno sancisce che il primo rivale di un pilota è il compagno di squadra perché rappresenta il termine di paragone più attendibile e immediato per misurare il valore della propria performance a parità di mezzo.

I tempi delle lotte fratricide all’interno dello stesso team, come quelle tra Mansell e Piquet in Williams fino alla storica rivalità Senna / Prost in McLaren, sono un ricordo lontano di un Formula 1 in cui le scuderie non interferivano in quelle che erano vere e proprie lotte tra personaggi dall’enorme carisma.

L’ingresso dei colossi dell’automotive ha ridefinito il valore del titolo riservato ai costruttori, un tempo considerato come una sorta di premio di consolazione, il cui conseguimento passa necessariamente attraverso un rapporto di cooperazione tra i team mate.

F1
Sorpasso di Ayrton Senna ai danni di Alain Prost alla curva Melbourne Hairpin nel corso del primo giro

F1. La qualifica resta la vera essenza del driving

La collaborazione tra piloti, come nuovo imperativo del motorsport e della Formula 1, stride con la natura individualista della disciplina in cui i veri eroi restano ancora, nonostante tutto, quegli uomini che una volta abbassata la visiera non fanno prigionieri.

Nell’era cooperativa della Formula 1, le qualifiche rappresentano di fatto l’unico momento in cui ogni pilota è libero di esprimere la propria velocità senza alcun vincolo tattico.

La più grande rivoluzione regolamentare degli ultimi decenni, con il ritorno delle wing car, ha messo a dura prova la duttilità dei piloti nel saper adattare il proprio stile di guida a monoposto dal comportamento nettamente diverso rispetto alle precedenti generazioni.

Unitamente al nuovo paradigma aerodinamico, l’introduzione dei nuovi pneumatici da 18 pollici ha reso ancora più complesso il processo di adattamento e massimizzazione del potenziale delle monoposto 2022.

I sette round del mondiale andati in archivio, un terzo del calendario 2022, possono essere considerati un periodo di osservazione sufficiente per analizzare aspetti legati alle performance dei piloti analogamente a quanto proposto da FunoAnalisiTecnica dal punto di vista tecnico (clicca qui per approfondire).

F1
Distacchi medi in qualifica tra compagni di squadra nelle prime sette gare del 2022 e nell’arco della intera stagione 2021

F1. Il gap cronometrico in seno ai team tende ad assottigliarsi

Il confronto tra le prestazioni dei compagni di garage in qualifica nei primi sette round del 2022 rispetto a quelli rilevati alla fine del mondiale 2021 offre la possibilità di evidenziare alcuni aspetti molto interessanti. In otto team su dieci, il gap in qualifica tra compagni di squadra si è sensibilmente ridotto e il distacco è inferiore al mezzo secondo.

L’infografica mette a nudo il difficile inizio di stagione di Pierre Gasly che, rispetto alla scorsa stagione, rincorre il dirimpettaio di box giapponese. Un qualcosa di inatteso ed imprevedibile in relazione al talento del giovane pilota francese.

Re Lewis, oltre a una monoposto molto al di sotto delle aspettative, ha in George Russell un rivale molto più ostico del pur veloce Valtteri Bottas.

Tuttavia la velocità di George non è una sorpresa in senso assoluto, alla luce delle strepitose qualifiche con le poco competitive Williams dell’ultimo triennio. Tuttavia non era certamente pronosticabile un duello così serrato con chi ha conquistato più pole position nella storia della Formula 1.

Notevole il recupero in qualifica di Fernando Alonso, che in questo avvio di stagione sta invertendo il rapporto di forza in qualifica con Esteban Ocon.

Il dato più interessante nel confronto delle performance in qualifica della scorsa stagione con quelle rilevate nella prima parte di 2022 riguarda le coppie di piloti che non hanno subito mutazioni durante lo scorso inverno.

Sei team hanno la medesima coppia di piloti della scorsa annata: Ferrari, Red Bull, McLaren, Aston Martin, Alpha Tauri e Alpine.

F1
Confronto dei distacchi medi in qualifica tra team mate nei primi sette round del mondiale 2022 rispetto a quelli della scorsa stagione

F1. Ferrari: Sainz unico pilota a perdere terreno rispetto all’anno scorso

Attraverso questa particolare analisi si evince che in tutte le coppie “consolidate” si è ridotto il gap in qualifica tranne che per Sainz. Il pilota spagnolo della Ferrari è passato da un distacco medio in qualifica nel 2021 prossimo ai due decimi e mezzo ai quattro decimi e mezzo nelle prime sette qualifiche della stagione con un ampliamento significato del gap rispetto a Charles Leclerc.

Premesso che il pilota monegasco a parità di mezzo potrebbe battere qualsiasi pilota attualmente in griglia, è evidente che Carlos non senta ancora la monoposto al punto da poter raggiungere il limite del mezzo senza commettere errori.

Inoltre dopo 148 gran premi è possibile affermare che pilota madrileño non è certamente uno specialista del giro secco.

L’auspicio in casa Ferrari è che il delta prestazionale tra Carlos e Charles si riduca verso l’alto affinché il pilota spagnolo possa puntare alla fatidica prima vittoria in Formula 1.

Il suo supporto a partire dalle qualifiche è fondamentale per contrastare l’inarrestabile ascesa delle Red Bull supportata da un Sergio Perez molto più vicino alle prestazioni del campione del mondo olandese rispetto alla scorsa stagione. Una crescita prestazionale sorprendente quella di Perez che si candida autorevolmente a inserirsi nella lotta tra i due fuoriclasse della next-gen


F1-Autore e infografiche: Roberto Cecere – @robertofunoat

Foto: F1, Scuderia Ferrari F1

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

3,584FansLike
1,032FollowersFollow
6,202FollowersFollow

Meteo Prossimo GP

Bahrain
cielo sereno
17.1 ° C
17.2 °
12.1 °
55 %
6.4kmh
0 %
Sab
17 °
Dom
17 °
Lun
20 °
Mar
21 °
Mer
22 °
- Advertisement -

Latest Articles

- Advertisement -
Change privacy settings