sabato, Luglio 13, 2024

Budget cap gate: riscontrata doppia infrazione da parte della Red Bull

F1. Dopo giorni di analisi, speculazioni e congetture è giunto il momento della verità. La Federazione Internazionale dell’Automobile ha emanato le sue osservazioni si quello che è stato immediatamente ribattezzato “Budget Cap Gate“. Due i team coinvolti: la Red Bull come protagonista assoluta per una gestione finanziaria ritenuta border line e l’Aston Martin la cui posizione, per entità dello sforamento presunto e per minore forza tecnica espressa in stagione, ha destato meno scalpore.

Infrazioni che possono portare a diverse sanzioni in base alla loro entità. L’infografica in basso riporta quello che dovrebbe essere il meccanismo causa-effetto. Usiamo il condizionale perché l’ente controllore, non nuovo a certe pratiche, al momento della decisione sanzionatoria potrebbe ricorrere ad attenuanti il cui peso varia a seconda delle situazioni o dei protagonisti coinvolti.

F1
Infrazioni e relative ammende del regolamento finanziario

Il team di Milton Keynes, punto di riferimento prestazionale, è dunque il grande accusato con Mercedes e Ferrari nelle vesti di spettatori interessati all’epilogo di una vicenda che deve fare chiarezza anche sugli spacchettamenti societari di un realtà tentacolare e, per tal ragione, di difficile controllo.

Le regole fiscali vigenti sono relativamente nuove e si può concedere il beneficio della difficile interpretazione delle stesse da parte delle scuderie. Questo a voler essere ingenui perché è compito degli esperti muoversi su quella lama di rasoio che definiamo zona grigia del regolamento.

F1
Società del gruppo Red Bull Racing

F1. Budget cap gate: ecco le risultanze delle FIA

Dalle analisi fiscali effettuate della FIA è emerso quanto segue: Mercedes, Ferrari, McLaren, Alpine, AlphaTauri, Alfa Romeo, Williams, Haas sono le squadre in regola. Aston Martin si è resa protagonista di una violazione procedurale. Red Bull di una violazione procedurale e con infrazione di spesa minore.

Nel comunicato federale si legge che la FIA Cost Cap Administration sta attualmente determinando la linea d’azione appropriata da intraprendere ai sensi del Regolamento Finanziario nei confronti di Aston Martin e Red Bull e ulteriori informazioni saranno comunicate in conformità al Regolamento.

La nota conferma che quello della scorse settimane non era un chiacchiericcio basato sul nulla. L’infrazione è conclamata anche se, nella solita fumosità di Place de la Concorde, non se ne comprende la vera portata. Di certo la partita è appena iniziata poiché anche piccoli sforamenti potrebbero aver determinato un effettivo vantaggio tecnico nel campionato 2021. Nei prossimi giorni capiremo quale sarà la portata delle sanzioni e, soprattutto, quale sarà la reazione dei team che si sentono parte lesa. A partire da Ferrari e Mercedes


Autore: Diego Catalano @diegocat1977

Foto: F1, Oracle Red Bull Racing, FIA

Articoli Collegati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Resta Collegato

3,584FansMi piace
1,032FollowerSegui
7,558FollowerSegui
- Advertisement -

Meteo Prossimo GP

Silverstone
cielo coperto
12.3 ° C
13 °
11.5 °
82 %
2.5kmh
100 %
Sab
17 °
Dom
18 °
Lun
18 °
Mar
20 °
Mer
13 °
- Advertisement -

Ultimi Articoli

- Advertisement -
Change privacy settings