Accordo PU 2026: Ferrari accetta Red Bull Powertrains per garantirsi un vantaggio tecnologico

F1 2023: il riconoscimento della divisione Red Bull Powertrains quale nuovo costruttore di propulsori, fornisce al team di Milton Keynes un indubbio vantaggio nello sviluppo delle future power unit. Il regolamento, infatti, prevede un incentivo economico per l’ingresso di nuovi costruttori pari a 25 milioni dollari e maggiore disponibilità in termini di ore sui banchi prova, al fine di compensare il minore know how rispetto ai colossi dell’automotive già presenti nel all’interno del Circus.

L’avallo della Federazione Internazionale avrà diverse conseguenze. In primo luogo sancisce la definitiva recisione del “cordone ombelicale” sulla sfera di influenza Honda. In tal senso, l’adesione del colosso nipponico al nuovo quadro normativo in veste di costruttore, è stato il prologo alla fine del sodalizio tra i motoristi di Sakura e la scuderia capitanata da Christian Horner.

F1
Benefit economici per nuovi costruttori di Power Unit secondo il regolamento 2026

La divisione Powertrains dovrà pertanto capitalizzare il prossimo triennio di supporto da parte di Honda HRC, nell’ambizioso programma che porterà Red Bull ad essere, assieme a Ferrari (clicca qui per e anticipazioni tecniche sul progetto 675), l’unica squadra a produrre l’intera monoposto interno della propria factory. Attraverso un’analisi superficiale, la grande opportunità colta da Red Bull potrebbe apparire come l’ennesima sconfitta politica della rossa, soprattutto pensando al fantomatico diritto di veto mai utilizzato.


F1: Ferrari “lotta” con la FIA per trarre profitto

Lo storico team modenese ha sempre osteggiato la candidatura di Red bull Powertrains in quanto, nella sostanza dei fatti, non rappresenta un nuovo costruttore. In base a questo convincimento, il Cavallino Rampante non ha sottoscritto la propria adesione al regolamento delle unità turbo ibride 2026 che aveva come deadline fine novembre 2022.

Posizione irremovibile del management Ferrari, nonostante Red Bull abbia informato i competitor di non detenere più in uso la proprietà intellettuale del motore Honda. La presa di posizione del team di Maranello ha irritato non poco la governance della F1 che hanegato l’accesso alla riunione del 15 dicembre sui regolamenti dei motori di prossima generazione. A distanza di un mese sembra che lo strappo sia stato ricucito.

Alla base di tale riconciliazione vige un contrappeso, utile a bilanciare la decisione controversa di considerare Red Bull Powertrains un costruttore “rookie”. In quella che si è rivelata una trattativa sul piano puramente tecnologico, Ferrari avrebbe ricevuto rassicurazioni in merito all’utilizzo della tecnologia “Additive Manufacturing”, innovazione utilizzata per la realizzazione di componenti strategiche delle PU di prossima generazione.

F1
Vista dell’unità turbo-ibrida 066/7 che ha equipaggiato la Ferrari F1-75

Ipotesi invisa ad Audi che avrebbe preferito tecniche di manifattura convenzionali per la realizzazione dei motori a combustione interna. Durante la scorsa stagione, la GES ha fatto ampio ricorso alla suddetta tecnologia per produrre la testata dell’unità 066/7 (clicca qui per l’approfondimento tecnico).

Vantaggio competitivo che gli uomini di Maranello non intendono perdere in quanto, malgrado alcuni problemi di gioventù nell’avvalersi di tale procedimenti, rappresenta il laboratorio più probante per trasferire tali processi nell’ambito della produzione motoristica delle vetture stradali.

In questa lunga vicenda il silenzio di Mercedes e Renault è quantomeno inusuale. Solo il tempo dirà se la battaglia politica della Ferrari, decisa a sovvertire la “catena di comando” all’interno del Circus, sarà in grado di compensare le ottime concessioni riservate alla divisione Red Bull Powertrains.


Autore e infografiche: Roberto Cecere – @robertofunoat

Immagini: Scuderia Ferrari

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

3,584FansLike
1,032FollowersFollow
6,215FollowersFollow

Meteo Prossimo GP

Bahrain
cielo coperto
19.5 ° C
20 °
19 °
63 %
7.9kmh
96 %
Mer
20 °
Gio
18 °
Ven
17 °
Sab
19 °
Dom
22 °
- Advertisement -

Latest Articles

- Advertisement -
Change privacy settings