FP1 GP Ungheria: con pioggia intermittente Hamilton è davanti

0

FP1 GP Ungheria: con pioggia intermittente Hamilton è davanti. Prima sessione con attività a singhiozzo quella di stamattina all’Hungaroring, a causa di una leggera pioggia che ha reso le condizioni della pista estremamente variabili, in un ping pong fra gomme intermedie e slick.

Il miglior tempo appartiene ad Hamilton in 1’17.233, mentre le FP1 per l’altra Mercedes sono durate pochissimo: Bottas ha infatti accusato un serio problema, anche se ancora non reso noto nel dettaglio, alla power unit che ha costretto i meccanici a smontarla e sostituirla.

A seguire il Campione del mondo in carica, Max Verstappen distanziato di 0.165 , un soffio di poco più veloce di Vettel (un millesimo!), a seguire Gasly, Magnussen e Leclerc, in ritardo di nove decimi e mezzo e con difficoltà nel posteriore nell’ultimo settore. Da segnalare anche il fatto che nei suoi tentativi di simulazione qualifica il monegasco non è riuscito a completare un giro pulito a causa del traffico.

Sulle Ferrari lavoro differenziato nei primi minuti, con i due piloti, prima Leclerc e poi Vettel, a provare gli aggiornamenti sul fondo vettura portati dalla scuderia di Maranello per questo fine settimana. Nel complesso, la rossa potrebbe essere più competitiva nel primo settore per via dei due rettilinei, ma la pista nella sua media di curve medio-lente,, dovrebbe essere un circuito Mercedes.

Hamilton è stato il pilota che più ha lavorato questa mattina completando circa 40 giri, anche in sostituzione del mancato lavoro di Bottas, bloccato, come abbiamo visto, da noie tecniche.

Si è visto più di un testacoda, tutti senza conseguenza alle vetture, anche dovuti alle condizioni scivolose dell’asfalto: Verstappen si è girato ben due volte, una Stroll e Perez.

Guardando la classifica, da sottolineare un ottimo Hulkenberg settimo crono, e un buonissimo Raikkonen, decimo, a conferma dell’ottima stagione del finlandese.

Si ritorna in pista alle 15 per le FP2.

Autore: Elisa Rubertelli@Nerys_

Foto: F1

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui