Verstappen e Hamilton vanno alla guerra

0
Hamilton VS Marko: “Red Bull svegliati” ma è una polemica basata sul nulla…
Max Verstappen e Lewis Hamilton nella press conference del Messico

Verstappen e Hamilton vanno alla guerra


C’è almeno una cosa che mi piace in una Formula Uno che è “contingentata” in tutto: quando i piloti non se le mandano a dire e saltano a piè pari gli addetti stampa personali e della squadra dicendo quello che pensano senza filtri. Uno spiraglio di “verità”, un poco di luce in un mondo talmente patinato da essere, talvolta, finto. Come la plastica cromata.

“Volemose bene”. Fra piloti? Ma anche no!

Era comunque inevitabile che Verstappen e sua maestà Hamilton prima o poi si punzecchiassero. Fuori e dentro le monoposto. Qualcosa si erano già detti, ma era solo un antipasto. Come ben tutti sapete, Lewis ha annunciato a tutto il mondo la sua svolta ambientalista (un poco in contraddizione con il suo sport e i mezzi che usa, ma lasciamo perdere… conta il pensiero… o no?). Comunque, il campione inglese ha ricevuto non solo plauso, ma anche risposte ironiche e piccate, dirette e indirette, fra i suoi colleghi.

Verstappen e Hamilton vanno alla guerra
Max Verstappen durante la press conference del Messico

Verstappen, proprio prima della trasferta messicana aveva infatti affermato: “Mi piace bruciare benzina. Si può dire questo? Non mi piace la roba elettrica. Beh, mi piace sul motorino elettrico che ho a casa, ma non per la Formula Uno. So che l’ambiente è molto importante, ma anche la Formula Uno esiste da molti anni e dovrebbe continuare a esistere. Se non vi piace, non guardatela. Non bisogna esagerare o fare i melodrammatici su queste cose”. Una frecciatina con un chiaro destinatario.

Poi, durante le qualifiche in Messico è arrivata la penalizzazione in qualifica, prontamente ripresa da Hamilton con la stigmatizzazione per il comportamento dell’olandese volante, che se ne era infischiato delle bandiere gialle. Con la replica stizzita del diretto interessato. Infatti, Max aveva sottolineato che anche “una macchina argentata” avrebbe dovuto meritate la sua stessa penalizzazione per aver commesso la medesima violazione. Visto che quella di Bottas era a muro…

Verstappen e Hamilton vanno alla guerra
Lewis Hamilton nel paddock del Messico

E infine, il gran premio con Verstappen protagonista di due contatti con entrambe le Mercedes (prima Hamilton, poi Bottas). Nell’ultimo contatto Verstappen ha avuto la peggio con uno pneumatico posteriore danneggiato che ha messo subito in salita la sua gara. Il portacolori della Mercedes, nella consueta conferenza stampa dopo la gara ha attaccato direttamente Max affermando “Ogni pilota è leggermente diverso, alcuni sono aggressivi ma intelligenti, altri sono stupidi. Con Max, se non gli lasci abbastanza spazio, molto probabilmente finirai per toccarti. Ha una calamita per questo genere di cose”.

Per ora Verstappen non ha ancora risposto, mentre il suo team principal, Christian Horner lo ha difeso a spada tratta: “Per me questo è solo correre in modo duro; alcune volte funziona, altre no. Non credo che Max abbia fatto nulla di particolarmente sbagliato”. La diatriba si ferma qui. Ma, sicuramente, avremo altre piccanti puntate se i due si troveranno nuovamente a duellare in pista. 

Autore: Mariano Froldi –  @MarianoFroldi

Foto: MercedesRed Bull

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui