F1 Live 22 maggio 2020


F1 Live 22 maggio 2020: Sainz motivato a realizzare qualcosa di speciale in Ferrari

Il pilota spagnolo, fresco di contratto con la Rossa per il 2021 non sta più nella pelle. Carlos Sainz è ansioso di mostrare le proprie capacità e aiutare la squadra a raggiungere quell’obiettivo che manca ormai da troppo tempo.

“A Maranello troveranno un ragazzo estremamente laborioso, che andrà in Italia e passerà molto tempo in fabbrica. Proverò a costruire qualcosa di speciale con la Ferrari, così come lo sto facendo a Woking. A parte questo, spero di essere un pilota molto veloce. Sono incredibilmente motivato e darò il massimo per la Scuderia ha detto in un’intervista rilasciata a Will Buxton per il sito ufficiale della Formula Uno.

Sainz più forte di Leclerc in gara? Trevor Carlin dice di sì
Carlos Sainz sul podio del Gran Premio del Brasile

Immancabile però un pensiero relativo all’attuale squadra, con la quale ha un forte legame: “Voglio dire addio alla McLaren nel migliore dei modi e farò del mio meglio, proprio come ho fatto lo scorso anno. Nel 2021 quando mi unirò alla Ferrari, nulla mi renderebbe più felice del vedere la McLaren vincere un Gp. Come fan della F1 e della squadra, mi piacerebbe rivedere la McLaren lassù in cima”.


F1 Live 22 maggio 2020 – Piero Ferrari: “Vettel? Binotto dovrà essere bravo”

Intervistato dal ‘Resto del Carlino’, il vice presidente del Cavallino, Piero Ferrari ha rilasciato un commento in merito alla situazione che si vivrà all’interno del box Rosso nel 2020. Con Vettel in partenza, per il team principal non si prevedono tempi felici…

Ho fiducia nelle scelte che sono state fatte. In Leclerc abbiamo un giovane che è un simbolo di speranza e di entusiasmo. Sono ottimista. Per quanto riguarda Sebastian Vettel, dovrà essere bravo Mattia Binotto a gestire una situazione oggettivamente anomala“.

Mattia Binotto e Sebastian Vettel

“Non so come avrebbe gestito la situazione mio padre, ma lui diceva che l’azienda conta più di qualunque collaboratore, fosse anche il migliore dei piloti“. Frase che indubbiamente fa molto riflettere…


F1 Live 22 maggio 2020: Dubbi su Silverstone? Si offre anche l’Ungheria

A causa delle limitazioni imposte dal governo, molti sarebbero ancora i dubbi legati ad un possibile svolgimento del doppio appuntamento in terra britannica. Eventi che sarebbero previsti per il 26 luglio e il 2 agosto. Nei giorni scorsi si era parlato dell’alternativa Hockenheim (Germania), che però oltre a non voler versare un soldo della tassa d’iscrizione vorrebbe trarne anche un guadagno…

Oggi, secondo le fonti raccolte da ‘Motorsport-Total‘, sarebbe arrivata ai vertici della categoria anche la proposta dell’Hungaroring. Il tracciato non potrebbe organizzare gli eventi nelle date già prestabilite, ma in alternativa avrebbe suggerito quelle del 19 e del 26 luglio.

Stagione 2020: chance di ripresa e opportunità
Circuito dell’Hungaroring

Queste non andrebbero ovviamente a sovrapporsi con le date già scelte per l’Austria (5 e 12 luglio), ma darebbero vita ad un mese senza alcuna pausa con 4 appuntamenti in 4 settimane. Prima comunque di parlare delle conseguenze di ogni singola ipotesi bisognerà attendere la decisione definitiva da parte del governo britannico.


F1 Live 22 maggio 2020: Latifi propone di assegnare 2 punti al poleman

Sappiamo come in altre categorie minori il sistema di assegnazione dei punteggi sia differente dalla Formula UnoNicholas Latifi, pilota proveniente dalla Formula 2 e che quest’anno si ritroverà alla guida di una Williams, parlando a ‘Sky Sports Uk‘ ha manifestato il proprio desiderio di veder premiato l’autore della pole con due punti addizionali.

Nicholas Latifi
Nicholas Latifi, scuderia Williams

“Credo che, in generale, la qualifica sia una dei momenti più impegnativi nell’arco di un Gran Premio e chi ottiene il miglior tempo è giusto che venga premiato. Non mi piace che, in Formula 1, chi sta davanti al sabato sia solo molto contento, potrebbe ancora compromettere tutto con una brutta partenza. Certamente, assegnare quattro punti come avviene in Formula 2 sarebbe eccessivo… Ne basterebbero due“.


F1 Live 22 maggio 2020: Todt e il calendario 2020

Il presidente della Formula Uno parla dell’attuale situazione legata alla problematica Covid-19, che sta mettendo in crisi la ripartenza della massima categoria del motorsport.

“Oggi non possiamo dare nessuna conferma. Questo è lo stato della situazione in cui siamo. Visto il momento in cui viviamo alcune certezze potrebbero evolvere. Dovremo analizzare l’evoluzione della situazione, basandoci anche sulle decisioni dei governi che potrebbero inevitabilmente influenzare le nostre scelte con alcune misure.”

Jean Todt
Jean Todt, presidente della Federazione Internazionale

“La nostra volontà è ovviamente quella di ripartire al più presto. Come per gli altri sport, certamente, ci saranno condizioni totalmente nuove. La sicurezza di tutti i partecipanti è la priorità”. 


F1 Live 22 maggio 2020: Heidfeld e Sebastian 

L’ex Formula Uno Nick Heidfeld, interrogato dal web magazine inglese F1-Insider esprime il proprio parere sulla faccenda Vettel. Il tedesco crede che la scuderia italiana non abbia supportato a dovere il quattro volte campione del mondo. 

“Alla Ferrari, Vettel non aveva più chiaramente lo status di numero 1. Per un pilota top come Sebastian, questo equivale ad una mancanza di sostegno e di fiducia da parte del team. E lui l’avrà sicuramente notato. Leclerc è diventato sempre più il centro della squadra e questo è diventato evidente sin dal rinnovo del contratto. E con il figlio di Jean Todt come manager al suo fianco, la sua influenza politica è molto grande.”

Nick Heidfeld
Nick Heidfeld, ex pilota di Formula Uno

“Per me è chiaro, alla fine Vettel non ha avuto le stagioni che sognava in Ferrari e ovviamente non vuole continuare così. Posso immaginare che un team come la McLaren avrebbe voluto mettere sotto contratto un quattro volte campione del mondo. Dunque qualcosa dev’essere andato storto o essersi messo in mezzo. Non penso che la Mercedes possa considerare utile mettere due piloti ‘alfa’ insieme. Quello che però va a suo favore è la possibile combinazione pilota tedesco-macchina tedesca.”


F1 Live 22 maggio 2020: Domenicali e Alonso

L’ex team principal del Cavallino, intervistato dal web magazine spagnolo AS, ha commentato i rumors riguardanti un papabile ritorno del due volte campione del mondo nella massima categoria del motorsport. Di seguito, ecco uno stralcio delle dichiarazione dell’amministratore delegato Lamborghini.

Stefano Domenicali
Stefano Domenicali, amministratore delegato della Lamborghini

“Spero che Fernando tornerà in Formula Uno perché è un grande campione. Sono sicuro che se tornerà dimostrerà di essere ancora un pilota molto forte. Voglio che abbia la squadra migliore possibile perché sono convinto che darà le massime prestazioni…”


F1 Live 22 maggio 2020: Lewis il milionario…

Secondo il quotidiano Times, Lewis Hamilton è diventato lo sportivo più ricco della storia del Regno Unito. Il sei volte campione di Formula Uno ha una fortuna stimata di 224 milioni di sterline, l’equivalente di oltre $ 1,5 miliardi di euro. La lista è stata guidata da David Beckham per anni, fino a quel momento l’unico britannico nella storia a superare i 200 milioni di sterline in guadagni in carriera.

Lewis Hamilton
il sei volte campione del mondo di Formula Uno Lewis Hamilton

F1 Live 22 maggio 2020: Tost e il regolamento…

Il team principal della scuderia di Faenza esprime tutte le proprie preoccupazioni legate al tema economico. Secondo l’austriaco, la nuova era regolamentare contribuirà non poco a complicare le cose. Ecco le sue parole…

“Sono molto preoccupato per il futuro. Possiamo mantenere l’attuale veicolo per il 2021 perché non vi è alcun cambiamento negli standard, ma dovremo comunque progettare e produrre un monoposto completamente nuova per il 2022 e non so ancora come lo faremo da un punto di vista finanziario. Realizzare un progetto così grande costa un sacco di soldi, quindi vedremo.”

Franz Tost
Franz Tost, team principal Scuderia AlphaTauri

“È ciò che è stato deciso, ma personalmente avrei preferito rimandarlo al 2023. FOM e FIA ​​hanno deciso di non farlo, quindi ora dobbiamo fare del nostro meglio con questa situazione. I budget sono ancora troppo alti. Ho sempre spinto per numeri più bassi semplicemente perché abbiamo una crisi economica globale. Sebbene il limite sia di 145 milioni di dollari, nel caso di AlphaTauri, dobbiamo aggiungere circa 40 milioni, quindi parleremmo di un budget di 185 milioni di dollari…”


F1 Live 22 maggio 2020: Gli auspici della Rossa

Ospite della trasmissione radiofonica spagnola Radio Marca, il commentatore catalano racconta le speranze della scuderia in vista della ripartenza. A seguire uno stralcio delle sue parole…

“Lunedì scorso abbiamo riaperto il reparto Formula Uno. Non abbiamo potuto toccare la monoposto per due mesi e mezzo, e gli ingegneri non potevano neanche guardare una telemetria. La macchina era già buona in Australia, ma ci saranno sicuramente cambiamenti per Spielberg.”

Marc Gene
Marc Gene, Scuderia Ferrari

“Ci sono delle aree in cui dobbiamo migliorare, e speriamo di riuscirci in tempo per il Gran Premio d’Austria. E’ come se partissimo da lì avendo ancora 19 gare da disputare…”


F1 Live 22 maggio 2020: Domenicali e Carlos… 

L’attuale amministratore delegato della Lamborghini racconte le proprie sensazioni sulla futuro approdo del madrileño alla corte della scuderia di Maranello. Raggiunto dai microfoni del web magazine AS, ecco le parole dell’ex ferrarista.

“Il matrimonio tra Ferrari e Spagna è qualcosa di molto importante. Prima con Fernando e ora con Carlos Sainz. È una nuova opportunità per un pilota spagnolo di essere campione con la Ferrari Carlos è molto forte, sia in pista che mentalmente. Quando sei il figlio di un campione del mondo e arrivi in F1 devi essere molto bravo. Sarà importante prepararsi bene quest’anno per poter resistere alla pressione della Ferrari. Penso che a questo punto Alonso lo aiuterà molto nel suo adattamento. 

Fernando e Carlos sono molto amici e penso che lui e suo padre saranno in grado di trasmettergli la loro esperienza. Ha già migliorato molto quest’anno insieme a Lando Norris alla McLaren, ma fino al 2021 gli è rimasto ancora un anno e deve rimanere concentrato. Ci sarà il tempo di incontrare la squadra, Charles Leclerc, di instaurare un buon rapporto con lui. Vincere il titolo? Per essere campione è essenziale avere una macchina eccezionale, perché tu da solo non puoi vincere”


F1 Live 22 maggio 2020: Ecclestone spinge la coppia Vettel-Hamilton

Il presidente onorario della Formula Uno afferma che una coppia composta da Lewis Hamilton e Sebastian Vettel in Mercedes nel 2021 sarebbe molto positivo per questo sport. Ecco le sue dichiarazioni rilasciate alla televisione tedesca RTL.

Bernie Ecclestone
Bernie Ecclestone, presidente onorario di Formula Uno

“Mi piacerebbe vedere Sebastian alla Mercedes contro Lewis, penso che sarebbe positivo per la Formula Uno, buono per lo sport e per gli spettatori. I due andrebbero d’accordo senza problemi e non ci sarebbero problemi di ego. Entrambi hanno molto talento, quindi sarebbe senz’altro un’ottima squadra. Non credo che Lewis sia preoccupato e so che Sebastian vorrebbe avere l’opportunità di correre contro di lui…”


F1 Live 22 maggio 2020: Magnussen e la guida aggressiva…

Il pilota danese della Haas è stato spesso accusato di avere uno stile di guida troppo aggressivo e autore di manovre giudicate anche pericolose. Il pilota, intervistato durante una diretta Instagram avviata dalla pagina ufficiale della Formula Uno, non si è tirato indietro e ha ammesso: 

“Ci sono certamente alcuni piloti che hanno avuto dei problemi con questo mio atteggiamento e se ne sono lamentati… Sono il primo ad ammettere di aver superato il limite in alcune situazioni, ma non credo di essere l’unico ad averlo fatto. Il problema è che negli ultimi anni ho combattuto molto spesso a centro gruppo e se sei decimo e ti raggiunge da dietro l’11esimo, o viceversa, c’è quel punto da guadagnare e non c’è davvero molto da perdere.”

F1 Live 11 maggio 2020
Kevin Magnussen, team Haas

“Il modo in cui la vedo io è: devi andare al limite, non oltre il limite, certo, ma devi raggiungere il limite con il tuo stile di guida. Non devi andare oltre quella linea ma starci dentro; a volte può essere difficile da fare“.


F1 Live 22 maggio 2020: Marko e Vettel

Intervistato dall’emittente televisiva tedesca Sky Sport, il consulente della scuderia austriaca svela i dettagli della telefonata con il quattro volte campione del mondo della Ferrari. Ecco le sue parole…

“Ho parlato con Seb e ovviamente abbiamo esaminato le varianti e le possibilità in Red Bull che purtroppo non esistono. Penso che Sebastian continuerebbe se entrasse in una squadra vincente, come ad esempio Mercedes. Un 4 volte campione del mondo che ha ottenuto molto in questo sport e gode di una buona posizione finanziaria, prima di approdare in qualsiasi piccola scuderia, pensando allo stile del personaggio, deciderebbe di smettere.

Helmut Marko
Helmut Marko, consigliere Red Bull Racing

Sarebbe un peccato per lo sport ma Vettel come persona sarebbe la soluzione migliore se non fosse disponibile una squadra vincente. Sebastian in Mercedes sarebbe un progetto sensazionale per la F1. Due piloti top in una squadra, con la stessa superiorità che avevano in passato, finirebbe sempre con una doppietta. Magari non sarebbe una gran cosa per lo sport, ma la lotta tra Seb e Lewis tornerebbe a mobilitare moltissimi fan…”


Autore: Alessandro Arcari – @BerrageizF1 

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

3,584FansLike
1,032FollowersFollow
5,640FollowersFollow

Meteo Prossimo GP

Montréal
cielo coperto
25.7 ° C
27.4 °
24.4 °
62 %
5.7kmh
100 %
Ven
25 °
Sab
24 °
Dom
23 °
Lun
24 °
Mar
23 °
- Advertisement -

Latest Articles

- Advertisement -
Change privacy settings