Gp Spagna 2020: Live Gara

0
Gp Spagna 2020: Live Gara
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, Barcellona 2020

Gp Spagna 2020: Live Gara


Buon pomeriggio a tutti amici e amiche di FUnoAT e bentrovati. Ieri abbiamo assistito ancora una volta a delle qualifiche (qui trovate l’analisi) difficili per la Ferrari che vedrà le sue vetture scattare così dalla nona e dall’undicesima posizione rispettivamente con Leclerc e Vettel. Sicuramente un po’ sfortunato Charles che se solo fosse stato 60 millesimi più rapido avrebbe conquistato la terza fila, ma inutile nascondersi dietro un dito, le prestazioni mancano e vanno ritrovate (ci vorrà tempo). Ieri abbiamo visto il monegasco perdere costantemente molto tempo, anche nei confronti del compagno di squadra, nel primo settore. Questo perché il team ha scelto di andare ad utilizzare un assetto un po’ più carico che dovrebbe aiutare il pilota nelle gestione delle gomme con maggiori benefici sul passo gara. Vedremo alla fine dell’evento se la scelta di sacrificare le qualifiche avrà pagato oppure no.

Gara in salita per Vettel che però partendo dall’undicesima posizione potrà avere il vantaggio di scegliere la mescola migliore per affrontare il primo stint (più in basso trovate il punto sulle possibili strategie), mentre su tutt’altri livelli sarà impostata la corsa di Hamilton, Bottas e Verstappen. Il leader della classifica iridata scatterà dalla Pole con alle spalle i due piloti che al venerdì hanno mostrato avere il ritmo migliore con gomma Soft (utilizzata oggi alla partenza da tutti i piloti all’interno della top ten). Sarà una gara tutta da vivere in cui le temperature e la gestione degli pneumatici faranno sicuramente la differenza. Alle 15:10 il via al giro di formazione! Di seguito tutti gli aggiornamenti.


Live gara

16:49 – Di seguito la classifica conclusiva del Gp di Spagna, a breve il resoconto. La Formula Uno si ferma per una settimana, quindi l’appuntamento è per l’ultimo weekend di agosto per vivere assieme il Gp del Belgio sul fantastico circuito di Spa-Franchorcamps. Buon proseguimento di weekend.

Classifica finale

16:48 – Stroll termina in quarta posizione grazie ai 5” comminati a Perez (anche se nella grafica non sembra), 6° Sainz, 7° Vettel, 8° Albon.

Termina il Gp di Spagna 2020! Vince Lewis Hamilton, davanti a Verstappen e Bottas.

Valtteri all’ultimo giro con gomme Medie ottiene giro veloce e record della pista: 1’18”183!

66/66 – Ultimo giro!

65/66 – Hamilton ha doppiato praticamente tutti. Doppiato anche Perez in quarta posizione.

65/66 – Bottas ai box per montare Medie nuove. Attacco al giro veloce per Valtteri.

64/66 – Comunque distanti dal record detenuto da Daniel Ricciardo (Red Bull, 2018): 1’18”441

64/66 – Bottas glielo toglie: 1’19”750

Giro 64/66 – Giro veloce di Hamilton: 1’19”822

Giro 63/66 – Hamilton ha portato il suo vantaggio su Verstappen a 18 secondi, Max con 6 secondi di margine su Bottas.

60/66 – Classifica e distacchi.

giro 60/66

60/66 – Sainz supera Vettel. 6° Sainz, settimo Vettel che avrà difficoltà ad arrivare al traguardo. Le sue Soft hanno 29 giri.

59/66 – Sainz ha preso Vettel in sest posizione e ora può aprire il DRS.

57/66 – Stroll arriva e supera Vettel in sofferenza con la gomma Soft.

55/66 – Perez adeso riprende a girare bene 1’23”3, Vettel 1’25”1, Stroll 1’24”4. Però Vettel stava subendo il doppiaggio della Mercedes.

54/66 – 5 secondi di penalità per Perez per aver ignorato le bandiere blu.

53/66 – Hamilton 1’20”274

52/66 – Il muretto Ferrari comunica a Vettel di voler provare ad andare fino alla fine e il tedesco per un attimo gli inveisce contro perché poco prima aveva chiesto cosa fare e gli avevano detto di spingere… Poi apre in radio e comunica: “Dai proviamoci non abbiamo nulla da perdere!”

51/66 – Pit stop per Hamilton che monta gomme Medie. Resta in prima posizione con 11 secondi di vantaggio su Verstappen

51/66 – Ferrari comunica che lo stop di Charles Leclerc è stato determinato da un problema elettrico.

50/66 – Classifica e distacchi

50/66

50/66 – Pit Stop per Bottas. Torna in terza posizione, monta gomme Soft e ora si trova a 7,3 secondi da Verstappen.

49/66 – Hamilton con 16 secondi su Bottas che a sua volta ha 16 secondi su Verstappen.

48/66 – Non male il passo di Vettel che gira 4 decimi più lento di Stroll alle sue spalle con Soft messe 4 giri fa

47/66 – Vettel quinto, rientra ai box anche Kvyat per montare gomme Medie. 12° il russo dell’AlphaTauri.

46/66 – Vettel sesto avvantaggiandosi delle soste di Norris e Gasly.

46/66 – Lewis Hamilton: 1’21”539

44/66 – Anche Stroll ai box. 8° alle spalle di Vettel con gomme Soft.

44/66 – Continuano i piloti Mercedes.

43/66 – Classifica e distacchi.

43/66

42/66 – Sosta per Verstappen e Sainz. Max terzo con Medie nuove, Sainz 10° alle spalle di Vettel con gomme Medie. Sainz si prende la 10° posizione dopo un gran duello con Albon in usita dai box.

40/66 – Rientrano ai box, Albon e Leclerc. Albon monta gomme Medie e torna in pista in 11° posizione alle spalle di Vettel.

In Ferrari dopo aver controllato la vettura di Charles si decide di optare per il ritiro. Arriva un altro zero per Leclerc, stavolta per motivi tecnici.

39/66 – Verstappen rallentato dai doppiaggi. Bottas si fa sotto ad 1”5. Leclerc per ora continua ma è in ultima posizione.

39/66 – Blocco improvviso del posteriore sulla vettura di Leclerc. Il pilota riparte ma è lentissimo. Problema tecnico, il pilota dice di tornare ai box al termine di questo giro

38/66 – Bandiera gialla, Leclerc si gira!!!

36/66 – Ricciardo torna ai box per montare gomma Soft. 13° alle spalle di Vettel

36/66 – Si attende pioggia dopo il 50° giro, dei nuvoloni neri avanzano velocemente in direzione del circuito.

35/66 – Battaglia bellissima tra Leclerc e Norris per la decima posizione.

35/66 – Nella top ten solo Ricciardo deve ancora effettuare il pit stop.

35/66 – Ritorniamo sul gruppo di testa. Hamilton davanti con 4 secondi su Verstappen, Max con 2”5 su Bottas.

34/66 – Albon supera Ocon e guadagna l’ottava posizione.

33/66 – Praticamente son tutti lì: dalla settima posizione di Sainz alla 12° di Leclerc ci sono 7 secondi neanche

32/66 – Leclerc vicinissimo a Norris.

32/66 – Perez supera Sainz e si riprende la sesta posizione.

31/66 – Classifica e distacchi.

Giro 31/66

31/66 – Leclerc passa subito Kvyat ed è 12°.

30/66 – Box per Perez, Leclerc e Vettel. Leclerc tredicesimo con gomma Media. Vettel 14° con gomma Soft.

Perez settimo alle spalle di Sainz.

29/66 – Sainz con gomme Soft supera Albon e guadagna la decima posizione.

28/66 – Stroll ai box, monta gomme Medie e rientra in ottava posizione con pista libera. Ocon, Albon e Sainz superano Magnussen e si accodano a Stroll.

28/66 – 4° Stroll 1’26”470, 5° Perez 1’26”376, 6° Leclerc 1’25”712

27/66 – Bottas a 1”8 da Verstappen.

27/66 Leclerc più veloce delle Racing Point e anche di chi ha sostituito le gomme dietro di lui

26/66 – Bottas reupera tantissimo. Hamilton fa 1’23”845, Verstappen 1’23”624

26/66 – Giro veloce di Bottas: 1’22”021.

25/66 – Continuano le Racing Point e le Ferrari. Intanto mi devo ricredere sulle Soft che non avrei mai pensato avrebbero potuto fare oltre 20 giri. Bene. Leclerc il più veloce tra quelli che non si son fermati.

24/66 – Pit stop doppio per la Mercedes. Gomma Media per Hamilton, e Bottas. Non cambia la situazione là davanti. 1° Hamilton, 2° Verstappen, 3° Bottas. Verstappen ha riportato il gap a 4 secondi su hamilton.

23/66 – Continuano le Mercedes, ai box Sainz. Carlos monta gomma Soft e si inserisce alle spalle di Albon in 12° posizione.

22/66 – Verstappen ai box. Monta gomma Media tornando in pista in terza posizione davanti alle Racing Point. Pista libera per Max. Rientrano ai box anche Gasly e Norris. 11° Ocon, 12° Albon, 13° Gasly, 14° Norris. 7° Leclerc, 8° Vettel.

21/66 – Hamilton ha portato il vantaggio su Verstappen a 8 secondi, Bottas a 1”5 da Max. Verstappen vuole andare ai box, si lamenta tanto e alla fine lo chiamano.

20/66 – Ocon e Albon superano Raikkonen. 14° il francese, 15° Alex.

20/66 – Leclerc in ottava posizione, Vettel decimo grazie alla sosta di Albon.

Classifica giro 20/66

19/66 – Davanti continuano ad andare, con Albon che raggiunge rapidamente Ocon.

18/66 – Iniziano i pit stop. Rientra Alexander Albon per montare gomme Hard. Alex in 16° posizione a due secondi da Ocon.

16/66 – Classifica bloccata che probabilmente non si sbloccherà fino al primo pit stop.

16/66 – Ad Hamilton chiedono di spingere per proteggersi da un eventuale undercut di Verstappen.

15/66 – 3,8 secondi tra Hamilton e Verstappen, 2,5 secondi tra Max e Bottas.

14/66 – Lotta per l’11° posizione: Kvyat sta provando l’attacco su Vettel. Seb si trova a 2 secondi da Norris al momento

14/66 – Hamilton ancora: 1’22”767, un secondo guadagnato a Bottas.

13/66 – Verstappen: 1’23”5, Bottas 1’23”4

13/66 – Hamilton sta tirando: 1’23”067

12/66 – Hamilton fa un altro giro veloce 1’23”238

11/66 – Inizia a formarsi del blistering sull’anteriore destra di Bottas e Hamilton

11/66 – Verstappen: 1’23”990, Bottas: 1’24”035

11/66 – Giro veloce di Hamilton: 1’23”618

10/66 – Classifica e distacchi

Classifica giro 10/66

9/66 – Leclerc intanto ha alzato un po’ il ritmo e si è messo ad 1”5 di distanza da Gasly.

8/66 – In Mercedes chiedono a Hamilton di gestire le gomme. I piloti stanno rallentando il passo per gestire gli pneumatici… Partire con le Medie era troppo complicato…

8/66 – Bottas il più veloce dei tre: 1’23”981, ma gli altri poco sopra.

7/66 – Hamilton: 1’24”2, Verstappen: 1’24”3, Bottas: 1’24”2. Dietro girano in 1’25”

6/66 – Albon bloccato dietro Stroll e Perez, Leclerc (nono) bloccato dietro a Gasly.

6/66 – Giro veloce di Bottas: 1’23”796.

5/66 – Bottas riesce finalmente a sbarazzarsi di Stroll. 2”3 tra Verstappen e Bottas ora

5/66 – Leclerc ora può aprire il DRS su Gasly. Bottas non riesce a sbarazzarsi di Stroll, in questo giro un secondo più lento di Max.

5/66 – Giro veloce di Verstappen: 1’24”596

3/66 – Giro veloce per Hamilton 1’24”630, Verstappen ad 1”5

2/66 – la classifica vede: Hamilton, Verstappen, Stroll, Bottas, Perez, Albon, Sainz, Gasly, Leclerc, Norris, Vettel, Kvyat, Ricciardo

1/66 – Leclerc nono, Gasly invece sale in ottava posizione, Norris 10°.

1/66 – Verstappen e Stroll partiti alla grande, Verstappen secondo, terzo Stroll davanti a Bottas.

1/66 – Si spengono le luci del semaforo! Inizia il Gp di Spagna!

15:10 – Inizia il giro di formazione!

15:08 – Ecco la griglia di partenza con la selezione degli pneumatici. Gomme Medie per Vettel, Ricciardo, Raikkonen, Ocon, Grosjean, Latifi, Govinazzi. La restante parte della griglia su gomma Soft.

Griglia di partenza

15:05 – 5 minuti alla partenza! A breve pubblicherò la foto della griglia con gli pneumatici scelti per il primo stint di gara.

15:01 – Ci trasferiamo sul live della gara. Tanto sole e la pista si scalda: 49°C d’asfalto. 30°C l’ambiente.


Pre gara

15:00 – Dieci minuti al giro di formazione!

14:50 – Per quanto riguarda le strategie, Valtteri Bottas, intervistato questa mattina da Nico Rosberg (campione del mondo 2016) ha avanzato anche l’ipotesi di una gara su una sosta. Al momento della chiaccherata il cielo era coperto e le temperature anche se calde non erano così elevate. Strategia che personalmente vedo possibile solo nel caso in cui la Soft riesca a percorrere più di 20 giri, con l’impiego della mescola Hard nella seconda parte di gara (66 giri complessivi). Vettel invece parlando sempre con Rosberg ha dichiarato che tenteranno qualcosa di diverso alla partenza, quindi molto probabilmente monterà gomme Medie al via.

14:46Condizioni meteo a circa 25 minuti dal giro di formazione: cielo prevalentemente sereno, temperatura asfalto 47°C, ambiente 29°C, umidità 59%.

14:44 – Questa la griglia di partenza del Gp di Spagna 2020.

Gp Spagna 2020: Live Gara
Griglia di partenza

14:42 – Pit lane chiusa con le vetture che ora sono state prese in carico dai tecnici sulla griglia di partenza.

14:35Subito alcune novità in arrivo dalla pista dalla voce di Mara Sangiorgio (inviata ‘Sky’):

Nella serata di ieri i tecnici della Red Bull avrebbero riscontrato un’anomalia sulla power unit (seconda unità) di Max Verstappen. Per non correre rischi il team ha deciso di andare a sostituire i seguenti elementi: ICE (motore termico), Turbo, MGU-K e MGU-H. Tutte parti vecchie risalenti alla prima unità. Nessuna penalità dunque per la vettura numero 33.

Sostituzione set di gomme per la partenza per quanto riguarda Hamilton e Albon: sul set di Lewis sono stati evidenziati dei microtagli sull’anteriore destra (mi sembra) mentre Alex aveva sempre dei tagli però sulle coperture posteriori. Set sostituiti senza alcuna sanzione per ragioni di sicurezza.

14:33Buon pomeriggio a tutti. La pit lane è stata aperta e i piloti stanno facendo i classici giri di verifica prima di andare a prendere posizione sulla griglia di partenza.


Gp Spagna 2020: possibili strategie

Condizioni meteo: secondo ‘Accuweather‘ per la gara il cielo sarà prevalentemente soleggiato con una probabilità di pioggia del 30%. Siamo ad agosto e la possibilità di avere dei fenomeni temporaleschi è sempre dietro l’angolo, ma comunque si dovrebbe assistere ad una gara sull’asciutto.

Distanza di gara – Barcellona – 66 giri

▪️ Iniziamo vedendo cosa consiglia Pirelli per questo appuntamento

Il costruttore milanese si sente di escludere strategie ad una sola sosta a causa dell’usura vista, in questi giorni, un po’ su tutte le mescole. Quindi la soluzione migliore per i 66 giri del Gran Premio è sicuramente a due soste. L’opzione più veloce sulla carta è quella che vede due stint di 19 giri sulla mescola Soft più uno di 28 su Medium, probabilmente usando la Medium per il tratto centrale di gara (quindi Soft-Medium-Soft).

Gp Spagna 2020: Live Gara
Possibili strategie Pirelli per il Gp di Spagna 2020

La seconda opzione più veloce potrebbe essere a tre soste con tre stint di 15 giri ciascuno su Soft più 21 giri su Medium, ancora una volta probabilmente utilizzando la Medium per il secondo stint (Soft-Medium-Soft-Soft). Tuttavia neanche Pirelli crede molto in questa soluzione dal momento che i team generalmente sono un po’ restii nel fare troppi cambi gomme. Infine, la terza strategia più veloce al momento è ancora una volta a due soste, e potrebbe essere scelta se le temperature fossero particolarmente elevate o il degrado della Soft fosse maggiore del previsto. Prevede di partire su Soft per 16 giri e poi fare due stint da 25 giri sulla Medium (Soft-Medium-Medium).

▪️ Le strategie del Sasso

Non sono d’accordo. Così, secco e diretto. Pirelli crede fortemente nella Soft e non considera nemmeno di striscio la Hard, vista come una mescola troppo lenta per la gara. Se guardiamo alle simulazioni fatte al venerdì, nessuno tra i piloti di testa ha provato la C1 in questa circostanza e ciò potrebbe andare a supportare la teoria della Pirelli, ma io personalmente non ho molta fiducia nella Soft. Secondo il costruttore Milanese, se le C3 avranno un buon rendimento potranno percorrere sui 19 giri, mentre se soffriranno il caldo e degraderanno più in fretta potrebbero farne 16. Personalmente ci metterei la firma, ma devo dire che non sono del tutto convinto.

Gp Spagna 2020: Live Gara
Le gomme rimaste a disposizione dei piloti per il Gp di Spagna

Comunque veniamo a noi, le strategie possibili, a mio parere sono sostanzialmente due: 1) Soft-Medie-Medie; 2) Soft-Medie-Hard (o Soft-Hard-Medie). Queste le opzioni con cui probabilmente ci si giocherà la gara nelle prime dieci posizioni (tutti i piloti che hanno raggiunto la top ten partiranno su gomma Soft). Hamilton, Bottas e Verstappen, vedendo le mescole rimaste a disposizione, saranno gli unici (tra Mercedes, Red Bull, Ferrari, Racing Point e McLaren, avendo 2 treni di Medium messi da parte) a poter scegliere tra entrambe le soluzioni, mentre gli altri, secondo me, preferiranno andare su Soft-Hard-Medie o al massimo, se le previsioni della Pirelli dovessero avverarsi, potranno fare Soft-Medie-Soft, anche se ripeto, sono abbastanza scettico. Spero di sbagliarmi, perché mi farebbe piacere vedere una C3 consistente. Nel corso del Gp del 70° Anniversario lo è stata, ma Barcellona è un circuito diverso quindi vedremo.

Cosa può fare Vettel partendo dall’11° posizione? Seb ha a propria disposizione 1 treno nuovo di Hard, di Medie e di Soft, più ulteriori set di Soft usati. Da lui mi aspetto una partenza con gomma Media per cercare di allungare il più possibile la prima parte di gara. Poi bisognerà guardare al comportamento che la Soft avrà avuto sulle altre vetture scegliendo se andare a mettere la Hard per il tratto centrale e chiudere con la Soft, oppure se tentare di chiudere con due stint su mescola C3 come consiglia la Pirelli. Io come detto andrei su Media-Hard-Soft, però tutto dipenderà dall’evoluzione che avrà la gara, dalle temperature e come sempre da eventuali ingressi della Safety Car, che oggi potrebbero anche aiutare nella gestione degli pneumatici.


AutoreMarco Sassara – @marcofunoat

Foto: Formula Uno – Pirelli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui