Norme “anti-copia”: Renault chiede ulteriori chiarimenti alla FIA

0
Fernando Alonso ha un chiodo fisso: vincere il Mondiale nel 2022
Cyril Abiteboul, team principal Renault F1 Team

Norme “anti-copia”: Renault chiede ulteriori chiarimenti alla FIA


Se pensavamo che tutto il discorso riguardante il ‘’copy-gate’’ fosse andato in archivio ci sbagliavamo di grosso. Ovviamente oramai, la Racing Point non rischia più nulla in termini di provvedimenti nei propri confronti, però gli altri team sembrano non accontentarsi delle rassicurazioni ricevute dalla Federazione, oramai un mese e mezzo fa, in occasione del rinnovo del ”Patto della Concordia”. Un primo passo che ora ha bisogno di fatti concreti. Secondo quanto riportato da ”RaceFans.net”, la ‘’prima’’ squadra ad essersi nuovamente mossa in tal senso è la Renault, ancora non del tutto convinta che un caso simile a quello avuto tra Mercedes e Racing Point non possa ripetersi in futuro…

Quindi, affinché tutto ciò resti un caso isolato e se ne torni a parlare soltanto nei libri di storia, la casa della losanga avrebbe chiesto alla FIA di chiarire nel dettaglio altre questioni, come ad esempio:

  • i dati che possono essere condivisi tra team che utilizzano le stesse gallerie del vento e/o condividono le simulazioni fatte al CFD;
  • se i modelli di pneumatici e software di strategia di gara possono essere condivisi
  • se le auto possono essere esposte in pubblico o in fabbrica;
  • se le squadre debbano evitare di ricevere involontariamente (si invitano i lettori a fare attenzione su questo aggettivo) informazioni sui progetti dei loro rivali.
Norme ''anti-copia'': Renault chiede ulteriori chiarimenti alla FIA
Lance Stroll, Racing Point RP20

Per il momento tutte indiscrezioni che Cyril Abiteboul (managing director Renault) rispondendo ad alcune domande rivoltegli da ‘’Racefans.net‘’ ha preferito non confermare: “Per ora queste comunicazioni con la FIA vanno mantenute riservate, ma mi aspetto che ad un certo punto vengano rese pubbliche. Crediamo che sia molto importante per ogni squadra assicurarsi che tutti operino nel rispetto delle norme scritte dalla FIA, soprattutto dopo quanto accaduto quest’anno… Con tutte le polemiche che sono emerse”.

Nonostante queste prime parole possano far pensare ad una certa attesa, al contrario, sembra che i tempi siano abbastanza maturi e che presto si potrà conoscere qualcosa di più nel dettaglio: “Abbiamo ricevuto una prima risposta informale da Nicholas (Tombazis, delegato tecnico FIA)” ha chiosato Abiteboul a concludere il suo intervento. “La norma sarà resa pubblica non appena saranno definiti gli ultimi dettagli. Dovremmo essere vicini…”


AutoreMarco Sassara – @marcofunoat

Foto: Renault – F1 – Racing Point

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui