Gp Abu Dhabi 2020: Live Gara

Gp Abu Dhabi 2020: Live Gara


Buon pomeriggio a tutti amici e amiche di FUnoAT. 305,355 Km ci dividono dalla fine del campionato 2020. Oggi vedremo diversi piloti dare addio alle loro attuali squadre. Per Sebastian Vettel sarà l’ultima gara vestita di Rosso, nel 2021 abbraccerà l’Aston Martin (attuale Racing Point giunta ai saluti con Sergio Perez); per Carlos Sainz Jr in McLaren (prenderà il posto di Seb a Maranello); per Daniel Ricciardo che lascerà la Renault per passare in McLaren; per Kevin Magnussen che abbandonerà la Formula Uno per dedicarsi a nuovi progetti; per Daniil Kvyat, anche se non ufficiale, dato già per partente dall’AlphaTauri, e chissà forse anche per Alexander Albon che se non sarà riconfermato sarà costretto a prendersi un anno sabbatico lontano dalle corse o ad impegnarsi come pilota di sviluppo. Purtroppo non c’è dato ancora saperlo, ma oramai manca poco alla fine della stagione, per cui Red Bull probabilmente effettuerà l’annuncio nelle prossime ore/giorni.

Inoltre dalla prossima gara, riavremo con noi anche un altro pilota di spicco: il bicampione del mondo Fernando Alonso che si metterà al volante della Renault. Ma è ancora troppo presto per parlare di futuro. C’è ancora una gara da disputare. Una gara che vedrà Verstappen, Bottas e Hamilton scattare dalle prime tre posizioni con gomma a mescola Media. Stessa strategia (qui si dovrebbe andare su una sosta, scorri in basso per ulteriori dettagli), pista su cui è difficile sorpassare… Insomma, se Verstappen dovesse effettuare una buona partenza si ritroverebbe con le redini del gioco i pugno. La lotta per il terzo posto nei costruttori vedrà finalmente il suo vincitore. Attualmente Racing Point ha 10 puntidi vantaggio sulla McLaren che però ha comunque un’ottima chance oggi. Norris e Sainz scattano entrambi (4° e 6° posizione) davanti alle vetture rosate: Stroll è ottavo, mentre Perez dovrà effettuare una partenza dal fondo (19°) dopo aver sostituito la power unit.

Può ancora succedere di tutto. La Ferrari invece partirà in 12° e 13° posizione con Leclerc (su gomme Medie) e Vettel. Trovarsi a ridosso della top ten potrebbe permettere ai due alfieri del Cavallino di sfruttare una migliore strategia ai danni delle vetture partenti con gomme Soft. Vedremo se riusciranno ad arrivare a punti. Sarebbe davvero bello per Sebastian lasciare il team al termine di una buna prestazione. Vedremo se ci riuscirà, o meglo se la SF1000 glielo permetterà.

Manca poco ormai allo spegnimento dei semafori. Giro di formazione previsto per le 14:10. Di seguito tutti gli aggiornamenti.


Live Gara

15:55 Per ora è tutto cari lettori e lettrici. Io vi ringrazio per essere stati con noi di FUnoAT nel corso di questa intensa stagione 2020. Vi auguro buone feste Natalizie e una buona pausa invernale. Appuntamento a marzo per la sessione di test. Buon proseguimento di giornata. A breve il resoconto.

Classifica finale

15:53 – Solo un punto raccolto dalla Racing Point, mentre la McLaren fa un bel bottino con la 5° e la 6° posizione. Sainz è investigato, ma avendo un margine di 8” su Ricciardo e 24” su Gasly, anche qualora rimediasse una penalità di 10” sarebbe comunque 7°. Risultato che permetterebbe comunque alla McLaren di terminare terza nel campionato costruttori 2020. 13° e 14° la Ferrari con Leclerc e Vettel.

15:52 – Ocon supera Stroll. 9° Esteban, 10° Lance.

15:51 – Ricciardo fa giro veloce 1’40”926 e porta il suo ritardo nei confronti di Sainz (indagat) a 8”.

15:51 – Ocon attacca Stroll!

15:50 Vince Max Verstappen!! secondo Bottas, terzo Hamilton!

55/55 – Ocon cerca di passare Stroll e prendersi la nona posizione.

55/55 – Albon lontano, a 1,7” da Lewis

55/55 Ultimo giro del campionato mondiale di F1 2020!

54/55 – Albon a 2” su Lewis, mancano due giri alla fine.

53/55 – Albon recupera un secondo su Lewis Hamilton in quest’ultimo giro. 3” dividono Albon dal possibile podio.

52/55 – Si alzano i tempi di Vettel, mentre Leclerc ha tirato i remi in barca: 3,5” da Raikkonen.

52/55 – Hamilton a 3,7” da Bottas. Valtteri è secondo a 11,4” da Verstappen.

51/55 – 5 giri al termine, Ricciardo si trova a 12,5” da Sainz.

48/55 – Bottas a 12 secondi da Verstappen, Hamilton dietro a meno di 2”.

47/55 – Bandiera bianco e nera per Leclerc che ha oltrepassato per quattro volte i limiti del tracciato, alla prossima scatteranno 5” di penalità.

46/55 – Classifica e distacchi. 10 giri dal termine.

45/55 – 1’42”3 Sainz, 1’40”9 Ricciardo. 15 secondi tra i due.

44/55 – Primo squillo di Ricciardo: 1’42”238, ci sono voluti 4 giri prima di recuperare quasi un secondo da Sainz… Vedremo come sarà il ritmo da ora in avanti.

44/55 – Cioè almeno la Media non sembra funzionare bene sulla Renault. Vettel invece sta avendo dei buni tempi ed ora è a meno di 6” da Raikkonen e Leclerc.

43/55 – Ricciardo che ha appena montato gomme Medie nuov non sembra avere il passo per prendere le McLaren, la gomma migliore è la Hard. Il distacco tra Sainz e Ricciardo cresce a 17”.

42/55 – Leclerc non riesce a superare Raikkonen.

42/55 – Russell viene superato da Vettel. Sebastian in 14° posizione a 7” da Leclerc.

41/55 – Classifica e distacchi.

Classifica 41/55

40/55 – Ricciardo torna ai box. Monta gomma Media e torna in pista in settima posizione alle spalle delle due McLaren. 14” da recuperare su Sainz.

39/55 – Leclerc ha preso Raikkonen. Vettel a 2”5 da Russell. 1’41”475 per Seb.

37/55 – Leclerc a 2” da Raikkonen.

36/55 – Pit stop per Sebastian Vettel (3”2). Gomme Medie e 15° posizione alle spalle di Russell. 14° Leclerc.

35/55 – La classifica. Leclerc e Russell in lotta, la spunta Leclerc.

34/55 – Leclerc ha preso Russell ma non riesce a superarlo.

34/55 – 1’41”1 Verstappen, 1’41”3 Bottas, 1’41”4 Hamilton, 1’41”8 Albon. 8” tra Verstappen e Bottas.

33/55 – Duello per ora a distanza (meno di 3”) tra Ricciardo e Norris per la quinta posizione. I due girno praticamente uguali, solamente che Ricciardo ancora non si è mai fermato.

32/55 – Gasly si prende la posizione su Sebastian Vettel alla staccata di curva-11. nono Seb che ora dovrà proteggersi da Stroll.

30/55 – Gasly supera Stroll portandosi alle spalle di Vettel in nona posizione.

29/55 – Verstappen ha portato a 7” il vantaggio su Bottas e a 9” su Hamilton.

28/55 – Leclerc si prende la 15° posizione grazie alla sosta di Giovinazzi. Antonio torna in pista in 19° posizione con le Hard.

28/55 – Leclerc supera Latifi e Magnussen. 2” dalla 15° posizione di Giovinazzi.

27/55 – Carlos Sainz verrà investigato al termine della gara per l’episodio che lo ha visto coinvolto in pit lane: guida troppo lenta.

27/55 – Leclerc supera Fittipaldi. 2”7 da Latifi.

26/55 – Leclerc gira in 1’42”7 ma ha preso Fittipaldi.

26/55 – Lungo di Stroll. Vettel 8° con 2” di vantaggio su Stroll 9°.

25/55 – Leclerc fa 1’41”9 alla pari di Hamilton, vedremo quanto riuscirà a tenere questo passo.

25/55 – La classifica e i distacchi.

24/55 – Vettel sembra poter resistere in 8° posizione. Tempi simili a Sainz e Stroll sul piede del 1’43”5

23/55 – Leclerc decide così di effettuare il pit stop. monta gomma Hard e torna in pista in 19° posizione a 9” da Fittipaldi.

22/55 – Leclerc viene superato anche da Esteban Ocon. 12° Charles.

22/55 – Albon corre da solo, si trova a 5” da Hamilton ed ha un vantaggio di 9” su Ricciardo.

21/55 – Verstappen sempre il più veloce. Porta il vantaggio a 4” su Bottas e a 6” su Hamilton.

20/55 – Pierre Gasly raggiunge Leclerc e lo supera agilmente. Charles visibilmente in difficoltà con la Media nei confronti degli altri che hanno Hard più fresca.

20/55 – La classifica.

classifica 20/55

19/55 – Stroll dopo una fase di studio porta l’attacco su Leclerc e lo supera. 9° Stroll, 10° Leclerc.

17/55 – Sainz supera Vettel. 7° Carlos, 8° Vettel.

17/55 – Investigazione su Carlos Sainz. Troppo lento in pit lane al momento del pit stop.

16/55 – Leclerc contrattacca grazie al DRS e si riprende la posizione su Stroll. 9° Leclerc.

16/55 – intanto Vettel sembra per ora in grado di proteggere la settima posizione, mentre Leclerc si deve arrendere su Stroll.

15/55 – Ocon supera Giovinazzi e si prende la 12° posizione.

15/55 – Verstappen subito giro veloce: 1’40”958, mezzo secondo guadagnato a Bottas, 1 secondo e due su Hamilton

14/55 – Sainz prende tutta la scia di Leclerc e lo passa agilmente alla staccata della curva-11. 8° Sainz, 9° Leclerc.

14/55 – Riprende il Gp

13/55 – La Safety Car spegne le luci…

13/55 – Lente le operazioni di recupero della monoposto di Perez… Ci sarà ancora qualche giro di SC

12/55 – I piloti che si sono fermati hanno montato tutti gomma Hard, tranne Raikkonen che ha montato la Media. Vettel e Leclerc non si sono fermati e ora si trovano in settima e ottava posizione alle spalle di Norris.

11/55 – La classifica.

11/55 – Ne approfittano per fare il pit stop quasi la totalità dei piloti ad eccezione di Ricciardo, Vettel, Leclerc, Giovinazzi, Magnussen e Latifi. Nel frattempo esce la Safety Car.

10/55 – Virtual Safety Car! Si ferma Sergio Perez (Racing Point), problemi alla power unit sostituita proprio in questo weekend.

9/55 – Gasly supera kvyat prendendosi l’8° posizione, entrambi su gomma Soft.

9/55 -Verstappen fisso sul 1’42”5, Bottas 1’42”7, Hamilton 1’43”0

8/55 – Stroll attacca Kvyat e lo passa. 7° Stroll. Perez intanto ha passato anche le due Alfa Romeo: Sergio è 14° a 3” da Leclerc.

7/55 – Albon ha passato Norris, il britannico in difficoltà con le gomme Soft. Albon (4° su Soft) gira in 1’42”8, Norris in 1’45”

7/55 – Ordine di squadra in Renault, Ocon lascia passare Ricciardo: 10° Daniel.

6/55 – Per la prima volta Bottas più veloce di Verstappen, rosicchiato 1 decimo. Verstappen-Bottas 2,5”; Verstappen-Hamilton 6,2″.

5/55 – Perez intanto ha superato le Williams e le Haas, si trova ora in 16° posizione a 2 secondi da Giovinazzi.

5/55 – Classifica e distacchi.

Classifica 5/55

4/55 – Altro giro veloce per Verstapepn: 1’42”207, altri 4 decimi guadagnati su Bottas, un secondo guadagnato su Hamilton.

3/55 – Ocon (10°) sta facendo un po’ da tappo, trenino di vetture sotto al secondo l’uno dall’altro che coinvolge Esteban, Ricciardo, Vettel, Leclerc e Raikkonen.

3/55 – Giro veloce per Max Verstappen: 1’42”292,4 decimi guadagnati su Bottas. 2 secondi tra i due.

2/55 – Duello tra Gasly ed Ocon per l nona posizione. Per il momento prevale l’AlphaTauri di Pierre.

1/55 – Non cambia nulla davanti nelle prime sette posizioni, dietro invece Leclerc ha un buono scatto, entra in duello con Ricciardo. Si fanno alcune curve davvero molto vicini, Leclerc lo supera, ma poi arriva lungo e si riaccoda. 11° Ricciardo, 12° Vettel, 13° Leclerc.

14:13 – Inizia l’ultimo Gp stagionale!! Si spengono le luci del semaforo!!

14:10 – Inizia il giro di formazione!

14:08 – Questa la griglia di partenza provvista delle gomme montate sulle vetture: Soft per Norris, Albon, Kvyat, Stroll e Gasly; Hard per Ricciardo, Vettel, Perez e Magnussen; gli altri su Media.

14:06 – Tutto pronto, i piloti sono già calati all’interno di rispettivi abitacoli. A breve conosceremo le mescole selezionate per effettuare la prima parte di gara.

14:00 – Eccoci, 10 minuti al giro di formazione!


Pre Gara

13:56Mercedes chiamata a risolvere qualche problemino d’affidabilità lato power unit sulla vettura di Bottas, sostituito il sistema idraulico. Le W11 in tutto il weekend hanno utilizzato delle mappature meno spinte proprio per revenire possibili guasti… è l’ultima gara per tutti.

13:50 – La mescola Soft non sembrava comportarsi bene sulla maggior parte delle vetture nel corso del venerdì… Sarà interessante vedere che degrado avranno nei primissimi giri e se le Ferrari partendo al di fuori della top ten, probabilmente entrambi su mescola a banda gialla, riusciranno ad avvantaggiarsi di possibili problemi altrui.

13:45 – Andiamo a dare uno sguardo alle condizioni meteo: temperatura pista 31°C, ambiente 24°C, umidità 51%, cielo sereno.

13:42 – I piloti sembrano aver tutti raggiunto la griglia di partenza. Questo lo schieramento.

13:37 – Ci troviamo al tramonto nella bellissima cornice di Abu Dhabi. Non sarà un circuito che offre molto spettacolo a livello di sorpassi, ma la location è veramente spettacolare. Forse si poteva fare qualcosina meglio con il layout

13:35 Buon pomeriggio a tutti amici e amiche appassionati/e. I piloti hanno lasciato la pit lane per effettuare i giri di verifica prima di prendere posizione sullo schieramento di partenza.


Gp Abu Dhabi 2020: possibili strategie

Distanza di gara – Yas Marina – 55 giri

▪️ Iniziamo vedendo cosa consiglia Pirelli per quest’ultimo appuntamento

Secondo Pirelli, il Gp di Abu Dhabi non dovrebbe riservare molte sorprese dal punto di vista strategico. La soluzione migliore, per affrontare i 55 giri previsti è quella di andare su una singola sosta: primo stint da 18 giri su P Zero Yellow Medium e successivo da 37 su P Zero White Hard (o viceversa). L’altra valida alternativa è sempre ad una sosta: partenza su P Zero Red Soft, stint da 14 giri per poi passare alle Hard, mantenendole per i 41 passaggi restanti. Strategia comunque leggermente più lenta rispetto alla precedente.

Immagine
Le strategie consigliate dalla Pirelli

L’opzione a due soste è considerata ancora più lenta: il circuito è noto per la difficoltà nel compiere sorpassi, in più la corsia dei box è caratterizzata da un’uscita del tutto particolare che aumenta ulteriormente il tempo di pit stop. La migliore strategia a due soste prevede l’utilizzo di due set di mescola Soft, 12 giri ciascuno, con una parte centrale su Hard di 31 passaggi.

▪️ Le strategie del Sasso

Oggi non c’è molto da aggiungere a quanto già detto dalla Pirelli. La strategia ad una sosta sarà certamente la più adottata, a meno che non si renda necessario l’intervento di una o più Safety Car. La tattica Medium-Hard, la migliore, potrà essere adottata da Max Verstappen, Valtteri Bottas, Lewis Hamilton, Carlos Sainz Jr e Charles Leclerc (partenza dalla 12° posizione).

Immagine
Le mescole rimaste a disposizione dei piloti

Gli altri piloti all’interno della top ten, dovendo usare la Soft per il loro primo stint di gara, andranno ad utilizzare l’altra strategia (S-H), più lenta, ma l’unica possibile. Ricordiamo che Esteban Ocon, 10° grazie alla penalità di 3 posizioni comminata a Leclerc per aver causato l’incidente a Sakhir, potrà scegliere la mescola a propria discrezione come tutti i piloti alle sue spalle.


AutoreMarco Sassara – @marcofunoat

Foto:  F1 – Ferrari

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

3,584FansLike
1,032FollowersFollow
3,871FollowersFollow

Meteo Prossimo GP

Budapest
cielo sereno
23.2 ° C
23.3 °
19.3 °
67 %
1.3kmh
0 %
Dom
36 °
Lun
27 °
Mar
30 °
Mer
30 °
Gio
23 °
- Advertisement -

Latest Articles

- Advertisement -