Penalità ad Abu Dhabi per Leclerc

Uno weekend abbastanza tranquillo quello del Gp di Sakhir dal punto di vista dei commissari. Le uniche due decisioni prese riguardano Mercedes, sanzionata con un’ammenda, e Leclerc che avrà una penalità ad Abu Dhabi sulla griglia di partenza. Analizziamole:

Iniziamo proprio da qui, dall’episodio che ha visto coinvolto il monegasco e Sergio Perez. Il pilota Ferrari è stato sanzionato con 3 posizioni di penalità in griglia alla prossima gara + 2 punti patente per aver causato un incidente, il che è una violazione del codice sportivo internazionale. Inoltre, tale manovra ha portato anche al ritiro di Verstappen, che si è ritrovato costretto ad andare fuori pista ed ha terminato la sua corsa contro le barriere.

Charles Leclerc va al bloccaggio in curva 4 e colpisce Sergio Perez

Osservando le immagini, appare evidente come Leclerc abbia tentato un sorpasso su Perez all’interno di curva 4. Per fare ciò, ha ritardato molto la frenata, ma questo ha generato un bloccaggio dell’anteriore destra e un conseguente contatto con il messicano. Tale dinamica ha portato anche Verstappen ad uscire di pista e la ghiaia presente nella via di fuga non gli ha permesso di continuare la gara. Considerato tutto questo, la decisione dei commissari è corretta.

Probabilmente, dato che Perez ha proseguito, se l’olandese della Red Bull non si fosse ritirato sarebbe arrivata una sanzione più lieve. In ogni caso, l’errore di Leclerc è evidente.

Passiamo quindi al caos gomme che ha visto coinvolto Russell e la Mercedes. Il team, è stato sanzionato con 20.000€ di ammenda per aver montato al pilota inglese un set di gomme assegnato a Bottas. E’ una violazione degli articoli 24.2 e 24.3 del regolamento sportivo

Il tutto ha inizio con un problema al sistema di comunicazione in casa Mercedes. Il team aveva previsto l’ingresso in pit lane di Bottas per primo, ma questo messaggio non è arrivato alla squadra di Russell che è quindi rientrato in pit lane. Giungendo alla piazzola del box, quindi, sono state montate accidentalmente le gomme anteriori assegnate al finlandese sulla vettura del’inglese.

Il meccanico dell’anteriore sinistra si accorge che qualcosa non quadra con la gomma montata sulla vettura di Valtteri Bottas

Da regolamento, questo dovrebbe portare alla squalifica della macchina dai risultati di gara. Tuttavia, i commissari hanno deciso diversamente considerando 3 fattori: per primo, il team ha corretto il suo errore nel giro successivo, fermando nuovamente Russell; per secondo, Bottas si è fermato per un pit stop che non ha potuto effettuare in quanto le sue gomme erano già state montate. Questo ha fatto perdere molto tempo al pilota e ha influito sul suo risultato di gara; per terzo, anche se questa infrazione non rientra nei 3 giri di tolleranza concessi dall’articolo 24.4 in caso di mescola errata, può essere considerata simile. In ogni caso, dato che è responsabilità del team gestire nel modo corretto gli pneumatici, si ritiene giusto assegnare una sanzione e si raccomanda una maggiore attenzione. Viene anche sottolineato il fatto che non era mai accaduto in Formula 1 un episodio del genere.

Vero è che si sono penalizzati la gara dei piloti da soli, ma se il regolamento prevede espressamente la squalifica, andava applicata quest’ultima…

Autore: Alessandro Rana. – @AleRanaf1

Immagini: Ferrari; F1

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

3,575FansLike
1,032FollowersFollow
3,710FollowersFollow

Meteo Prossimo GP

Monaco
nubi sparse
16.5 ° C
17.2 °
15 °
77 %
3.6kmh
40 %
Ven
16 °
Sab
19 °
Dom
19 °
Lun
22 °
Mar
18 °
- Advertisement -

Latest Articles

- Advertisement -