Szafnauer: “Vettel e Stroll il mix perfetto di esperienza e talento…”

0
Szafnauer: “Vettel e Stroll il mix perfetto di esperienza e talento…”
Aston Martin Cognizant Formula One Team

Szafnauer: “Vettel e Stroll il mix perfetto di esperienza e talento…”


Il 2021 per il team Aston Martin rappresenta l’inizio di una nuova grande storia. Terminata ufficialmente l’era Force India, divenuta poi Racing Point dopo che Lawrence Stroll è riuscito a rilevare la squadra all’imprenditore indiano Vijay Mallya nell’estate del 2019 (con l’aiuto di Sergio Perez a rilevare degli illeciti interni), ora si può guardare al futuro con più ottimismo e, di giorno in giorno, cresce la voglia di essere tra le compagini più forti della Formula Uno.

A spiegare le ragioni di tale entusiasmo ci ha pensato il team principal, Otmar Szafnauer attraverso una sessione di Q&A apparsa sulle pagine ufficiali della scuderia stessa: Rappresentare un marchio così iconico è un grande privilegio per ogni membro del teamha esordito l’americano. “Essendo in F1 da 30 anni (fondato nel 1991 da Eddie Jordan, ha corso poi sotto i nomi di Midland, Spyker, Force India e Racing Point) il nostro percorso, dal di fuori, può apparire piuttosto deludente, ma siamo comunque riusciti a vincere delle gare e ad ottenere dei buoni piazzamenti a podio, spesso anche contro ogni previsione”.

“In passato siamo stati capaci di conquistarci una dignitosa reputazione anche per esser stati in grado di mostrare una buona competitività nonostante un budget molto limitato. Quindi non possiamo che essere orgogliosi di poter essere riconosciuti da questo momento in avanti attraverso un nome prestigioso come quello Aston Martin”. Szafnauer fa ovviamente riferimento alle stagioni 2016 e 2017, annate in cui la Force India riuscì a piazzarsi al quarto posto costruttori nonostante avesse a disposizione uno dei ‘portafogli’ più poveri della categoria (sui 110 milioni di Euro approssimativamente).

Szafnauer: “Vettel e Stroll il mix perfetto di esperienza e talento…”
Aston Martin Cognizant Formula One Team

Con l’insediamento di Lawrence Stroll alla presidenza, i problemi economici sono ‘scomparsi’ e la squadra ha potuto avviare anche un’importante piano di ammodernamento delle strutture finalizzato proprio a diventare una delle più temute della categoria: “Entro la fine del 2022 avremo anche un nuovo fantastico stabilimento a Silverstone che darà al team lo spazio e le infrastrutture adatte a realizzare le nostre ambizioni. Si tratta dell’inizio di un nuovo viaggio. All’interno della squadra si sente una nuova energia e tutti stanno lavorando alacremente per cercare di migliorare le performance della vettura ancora con più determinazione. Abbiamo tutto quello che ci serve per poter guardare al futuro con ottimismo”.

“L’obiettivo in passato è stato quello di affermarci come il team più efficiente della griglia” raggiunto con ottimi risultati negli anni in cui ha corso sotto il nome Force India. “Ma ora” prosegue l’americano, “con l’avvento del budget cap abbiamo l’opportunità di affermarci tra le squadre più forti della categoria pur cercando sempre di mantenere quell’efficienza che ci ha contraddistinto negli ultimi anni. Insieme ad Aston Martin si apre un nuovo capitolo della nostra storia ancora tutto da scrivere”.

Szafnauer: “Vettel e Stroll il mix perfetto di esperienza e talento…”
Sebastian Vettel, pilota Aston Martin nel 2021

Per riuscire a conseguire questi ambiziosi traguardi il team ha deciso di puntare su un pilota di grande esperienza da cui ovviamente ci si aspettano grandi cose a partire già dalla stagione 2021: “Vettel porterà la conoscenza che contraddistingue un quattro volte campione del mondo” ha chiosato Szafnauer. “Se c’è una persona che può aiutare il team a vincere gare e lottare per il mondiale quella è proprio Sebastian. Possiede una mentalità vincente e questo carica il team di molta responsabilità. Ci sono molte cose che potremo apprendere da lui nel corso di questo periodo assieme”.

Il managment Aston Martin però, non si attende degli ottimi riscontri solo da quello che sarà con molta probabilità la punta di diamante del team. Anche Lance Stroll sarà chiamato a fare la sua parte e il dirigente sportivo di origini rumene, ha ribadito quelle che sono le aspettative anche nei confronti del giovane canadese: “Per contro, in Lance ritroveremo un pilota giovane, laborioso e pieno di talento. Quella del 2020 è stata sinora la sua migliore stagione ed è consapevole di aver compiuto grandi progressi nella conoscenza dello sport e della propria vettura da corsa. Ora sappiamo che se in possesso degli strumenti giusti è più che in grado di aiutare il team a crescere e di soddisfare gli obiettivi per lui prefissati”.

Szafnauer: “Vettel e Stroll il mix perfetto di esperienza e talento…”
Lance Stroll, pilota Aston Martin nel 2021

In definitiva il team è più che convinto della scelta effettuata sulla propria formazione dei piloti. Un mix perfetto di esperienza e talento, come lo stesso Szafnauer ha affermato in chiusura del suo intervento: “Crediamo che Sebastian possa essere un buon punto di riferimento per Lance, che in tutta risposta lo spingerà a fare sempre del suo meglio. Quindi, non possiamo che essere entusiasti della line-up 2021: il mix ideale di esperienza, conoscenza e talento”.

A suo tempo, i fan della Formula Uno non presero molto bene la decisione della Racing Point di scegliere di privarsi di Sergio Perez per assicurare un posto al figlio del proprietario della squadra… Fortunatamente poi, i risultati arrivati in chiusura di stagione hanno dato l’opportunità al messicano di assicurarsi un posto in Red Bull, facendone così uno dei primi rivali del team a cui è stato fedele sin dagli albori dell’era turbo-ibrida (2014). Chissà se il manager statunitense sarà ancora della stessa opinione tra qualche mese…


AutoreMarco Sassara – @marcofunoat

Foto: Formula Uno – Aston Martin

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui