Gp Bahrain 2021: live gara

Gp Bahrain 2021: live gara


Buona sera a tutti amici e amiche di FUnoAT e bentrovati per assistere assieme al primo appuntamento della stagione 2021. Cosa dire dopo le qualifiche di ieri? Sicuramente la Ferrari ha fatto un passo avanti importante. Sebbene lo scorso anno Leclerc ci abbia abituato a delle qualifche sensazionali, nonostante la SF1000 non fosse decisamente all’altezza della situazione, il quarto posto maturato ieri è frutto sia del pilota che del gran lavoro di recupero fatto a Maranello durante l’inverno. Quante chance ha Charles di mantenere la quarta posizione? Sinceramente ne vedo abbastanza poche: proprio come Mekies e Leclerc, mi attendo una gran gara da parte di Pierre Gasly (AlphaTauri), che scatterà anche con gomma Media, senza contare che dall’11° posizione ci attendiamo una mezza rimonta da parte di Sergio Perez, che ieri nel tentativo di qualificarsi in Q2 con il compound giallo è finito per essere il primo degli esclusi e non prendere parte alla Q3.

Tuttavia siamo pur sempre alla prima gara. Non potendo conoscere l’effettivo potenziale delle vetture, per ora ci stiamo basando esclusivamente su quanto visto al venerdì, quindi siamo molto ansiosi di vedere ciò di cui sarà capace la Ferrari partendo dalla quarta e dall’ottava posizione. Occhio anche alle McLaren in e 7° posizione. Davanti assisteremo ad un’intensa battaglia tra la Red Bull di Verstappen (primo poleman della stagione) e le due Mercedes di Hamilton e Bottas alle spalle. L’olandese ha mostrato un buon passo al venerdì, ma si ritroverà a fronteggiare i due mastini della casa di Stoccarda, un’altra volta, da solo senza l’aiuto del proprio compagno di squadra. Se Hamilton e Bottas riusciranno a superare o comunque restare incollati agli scarichi di Max nella prima parte di gara, potrebbero avere dalla loro un vantaggio strategico non indifferente (per dare uno sguardo alle possibili tattiche da utilizzare in gara scorri in basso).

Notizia dell’ultim’ora le 5 posizioni di penalità attribuite a Sebastian Vettel (Aston Martin), colpevole di non aver rispettato le doppie bandiere gialle esposte in curva-1 durante la Q1. Il tedesco, qualificatosi 18°, partirà così dall’ultima posizione della griglia. Accreditati anche 3 punti sulla superlicenza: sono i primi rimediati nel corso degli ultimi 12 mesi, per cui il totale sale a 3.

Bene, è ora di dare uno sguardo a quanto sta accadendo a Sakhir. Partenza ore 17:00. Di seguito tutti gli aggiornamenti.


Live Gara

18:44 – Sesta e ottava la Ferrari rispettivamente con Leclerc e Sainz. A breve il resoconto della gara. Grazie per essere stati con noi e averci scelto. Appuntamento al weekend del 18 aprile per il secondo Gp della Stagione sul circuito di Imola. Buon proseguimento di serata.

18:40 Lewis Hamilton ottiene dunque la sua 96° vittoria in carriera. Verstappen chiude secondo a soli 7 decimi di distanza e

Bottas chiude terzo ottenendo il giro veloce proprio all’ultimo passaggio: 1’32”090.

Vince Lewis Hamilton!! Davanti a Verstappen, la Mercedes vince il primo Gp della stagione 2021.

Bandiera a Scacchi!!!!

56/56 – Ultimo giro!

55/56 – Chiarisce il box Red Bull: Verstappen ha restituito la posizione ad Hamilton perché il sorpasso era avvenuto oltrepassando i limiti in curva-4.

55/56 – Pit Stop per Bottas. Gomma Media per Valtteri che tenta di prendersi il punto addizionale dato dal giro veloce della gara.

54/56 – Sembrano esserci dei problemi per Verstappen. Non gravi perché Verstappen riesce a tenere botta, ma comunque non ha più il ritmo di prima…

53/56 – Errore o problema per Verstappen che ha rallentato di colpo, Hamilton ripassa in testa.

53/56Verstappen supera Hamilton e si prende la testa della gara!!

53/56 – Ultimi 4 giri, Sainz a 1,7 secondi da Ricciardo.

52/56 – Perez aggancia e supera Leclerc. 5° Perez, ma i due restano in bagarre.

52/56 – Errore per Lewis Hamilton alla curva-10. Hamilton mantiene la leadership con 7 decimi di vantaggio su Verstappen.

51/56 – Ultimo aggiornamento di classifica.

50/56 – Dal box Red Bull danno l’ok a Verstappen a spremere tutto quello che ha dalla sua RB16B. 1,6 secondi tra hamilton e Verstappen.

49/56 – Verstappen a 2,4 secondi da Hamilton. Perez a 3 secondi da Leclerc.

48/56 – Ocon supera Vettel e si riappropria della posizione. Investigazione sul contatto a fine gara. Vettel ha l’ala un po’ danneggiata.

47/56 – Sainz supera Stroll, ora si trova a 7 secondi da Ricciardo.

46/56 – Sainz ha preso Lance Stroll. Può aprire il DRS. Verstappen a 3,3 secondi da Hamilton.

45/56 – Contatto tra Vettel ed Ocon. Vettel allunga la staccata e va a tamponare la Alpine di Esteban. I due si girano. 13° Vettel, 14° Ocon.

44/56 – Perez prende e supera Ricciardo. Sesto Sergio Perez a 7 secondi dalla Ferrari di Leclerc. Charles a sei secondi da Norris.

42/56 – Giro veloce per Verstappen: 1’33”228. Recuperato un secondo solo in questo giro. 6,4 secondi il gap.

41/56 – Il muretto Red Bull conta di poter arrivare sotto ad Hamilton in 10 giri.

41/56 – La classifica.

40/56 – Pit stop per Max Verstappen che monta gomme Hard. Secondo con 8 secondi di ritardo da Lewis Hamilton.

39/56 – Stroll però ha gomme già calde ed ha la meglio di Perez.

39/56 – Pit Stop per Perez (Red Bull): Medie per il messicano che rientra in pista in 7° posizione davanti a Stroll.

38/56 – Pit Stop per Carlos Sainz: 9° il ferrarista con gomme Hard a 9 secondi da Stroll.

37/56 – Verstappen momentaneamente in testa, anche se sicuramente si dovrà fermare a cambiare gli pneumatici. L’olandese ha utilizzato solamente gomme Medie per ora. Sainz continua in quinta posizione, sesto Norris che sembra recuperare, settimo Leclerc.

36/56 – La classifica. Devono sicuramente ancora fermarsi Verstappen, forse Perez e sicuramente Sainz.

35/56 – Pit stop per Lando Norris: gomma Hard. torna in pista in sesta posizione davanti a Leclerc.

34/56 – Fernando Alonso torna ai box e si ritira, problema ai freni se ho ben compreso.

33/56 – Si fermano Leclerc e Ricciardo per montare gomma Hard. 8° Charles, 9° Daniel con gomma Hard.

32/56 – La classifica

31/56 – Problema al pit per Valtteri Bottas… il finnico arriva lungo e perde qualche secondo di troppo. Bottas quinto con gomme Hard a 3 secondi da Leclerc.

30/56 – Pit Stop per Alonso e Raikkonen. 14° Kimi tra le due Aston Martin con gomma Media. Alonso 17° con gomma Hard.

29/56 – Hamilton è terzo a 15 secondi da Bottas. Opportunità per Verstappen… Hamilton è riuscito a fare solamente 15 giri con la dura… Vedremo se non sarà costretto a fare anche una terza sosta… Non ci credo totalmente, ma è possibile

29/56 – Pit Stop per Lewis Hamilton. Il britannico monta gomme Hard. Sosta molto ma molto anticipata.

28/56 – Verstappen continua a guadagnare e Hamilton esordisce via radio: “Non posso spingere di più”

28/56 – Giro di boa. Verstappen secondo a 2 secondi da Hamilton.

27/56 – Settimo Perez che si libera dell’Aston Martin di Stroll.

27/56 – Tsunoda supera alonso e guadagna l’11° piazza.

26/56 – Perez guadagna l’ottava posizione superando Sainz. Vettel decide di andare ai box per montare gomma Hard. Il tedesco è 17°.

25/56 – La classifica. Nel frattempo Leclerc è 5° con 2,6 secondi di ritardo da Norris e 5,5 di vantaggio su Ricciardo.

24/56 – Raikkonen supera Alonso e si appropria della 10° posizione.

23/56 – Perez a 1,5 secondi da Sainz.

22/56 – Perez supera Alonso e Vettel, il tedesco non ci sta e arriva al bloccaggio. 9° Perez, 10° Alonso, poi Raikkonen e Vettel.

22/56 – Primo Hamilton, segue Verstappen a 3,8 secondi, poi Bottas a 4 secondi.

21/56 – Alonso supera Vettel, Sainz ne approfitta supera anche lui il tedesco e poi ha la meglio anche di Alonso. Fernando costretto ad alzare il piede riviene superato da Vettel. 8° Sainz, poi Vettel e Alonso.

20/56 – Lotta a centrogruppo tra le Aston Martin, Alonso e Sainz. Guda Stroll in settima posizione, segue Vettel, poi alonso e infine Sainz in 10° posizione.

20/56 – Perez ai box! Gomma Hard per Sergio Perez che torna in pista in 12° posizione.

19/56 – La classifica dopo le prime soste. Secondo me Perez si fermerà nuovamente a breve.

18/56Hamilton primo, Verstappen secondo (si dovrà fermare sicuramente per aver montato un ulteriore set di Medie), terzo Bottas che ha superato Perez.

18/56 – Pit stop per Max Verstappen: secondo alle spalle di Hamilton con gomma Media.

17/56 – Pit Stop per Bottas che monta gomma dura e torna in pista in 4° posizione a 3 secondi da Perez che ha sostituito le gomme ad inizio gara approfittando della SC.

16/56 – Giro veloce per Hamilton: 1’34”057

16/56 – Si fermano Sainz e Tsunoda. 11° Carlos Sainz con le Medie, Tsunoda 14° con la dura.

15/56 – Hamilton supera Sainz ed ora è in terza posizione.

15/56 – Norris fa giro veloce: 1’35”286

14/56 – Nel giro precedente fermato anche Stroll, gomma Media e 14° posizione. Si fermano Hamilton, Ricciardo e Raikkonen. Hamilton torna in pista quarto alle spalle di Sainz. Gomme Hard per Lewis. Medie per Ricciardo superato da Alonso, Hard per Raikkonen.

13/56 – Si fermano Norris e Leclerc che montano gomme Medie. nvariate le posizioni tra i due: 13° Norris, 14° Leclerc, 14° Alonso che per poco non ha la meglio di questa coppia. Giro d’uscita davvero veloce per Alonso.

12/56 – Sainz guadagna dunque una posizione, ora è ottavo ad 1,5 secondi da Stroll.

12/56 – Fernando Alonso ai box. Lo spagnolo è il primo a pittare per motivi strategici: monta gomma Media e esce in 17° posizione alle spalle di Latifi e davanti a Schumacher e Gasly.

11/56 – Dopo un momento di difficoltà, Leclerc sembra in grado ora di tenere il ritmo della McLaren di Lando Norris. Il monegasco resta in zona DRS.

10/56 – La classifica.

9/56 – Norris supera Leclerc dopo un’intensa battaglia. 4° Norris e 5° Leclerc. Sainz nono superato da Alonso.

9/56 – Intanto Verstappen è ancora in testa con 1,6 secondi di vantaggio su Hamilton. La Red Bull non scappa.

8/56 – Battaglia intensa tra Leclerc e Norris. I due fanno alcune curve appaiati.

8/56 – Ala ok per Carlos Sainz, gli confermano via radio. Lo spagnolo aveva raccolto assieme a Stroll qualche resto dell’ala di Gasly.

7/56 – Intanto segnaliamo un’uscita di pista anche per Mick Schumacher, che perde un po’ di tempo, ma riesce comunque a restare in pista e continuare la sua gara.

6/56 – La classifica dopo delle fasi sicuramente molto concitate.

5/56 – Bottas supera Leclerc, ma Charles a differenza dello scorso anno gli tiene testa. Alla fine però deve desistere.

5/56 – Verstappen continua a lamentare un problema in accelerazione. Gasly in 19° posizione dopo aver sostituito l’ala e aver montato gomme Hard.

5/56 – Bandiera verde!

4/56 – VSC – contatti e ale rotte. Sicuramente ala rotta per Gasly, costretto a tornare ai box. Sembrano esserci problemi anche per Stroll. Gasly ha rotto l’ala dopo un contatto con Ricciardo.

4/56 – Leclerc prova l’attacco su Hamilton, ma poi si deve arrendere alla terza posizione.

4/56 – Via, riprende la gara!

3/56 – La Safety Car rientrerà al termine di questo giro. Primo Verstappen, secondo Hamilton, terzo Leclerc. Intanto Perez è andato ai box e ha montato gomme medie. Ultimo il messicano.

3/56 – Intanto dai box rincuorano Verstappen dopo aver registrato una piccola anomalia: “Tutto ok Max”.

2/56 – Incidente Mazepin: il russo ha perso il controllo della vettura da solo in curva-3 finendo contro le barriera.

2/56 – Regime di Safety Car. Classifica!

Classifica 2/56

1/56 – Fermo Mazepin (Haas) nella ghiaia dopo un contatto.

1/56 – Safety Car!

1/56 – Bandiera gialla. Contatto Haas. Leclerc passa Bottas e si prende la terza posizione.

1/56 – Via!! Inizia il Gp del Bahrain!

17:06 – I piloti procedono con il secondo allineamento di giornata. Ricordiamo Perez parte dalla pit lane a causa di un problema tecnico.

17:03 – Ulteriore giro di formazione. Sergio Perez è riuscito a partire. Checo si dirige in pit lane da dove scatterà dopo tutti gli altri.

17:03 – Problema tecnico per la Red Bull del messicano che prova a riaccendere la vettura.

17:03 – Perez (Red Bull) piantato in pista!

17:02 – Confermiamo il vento con raffiche di 20 km/h. Fattore che potrebbe dare fastidio non poco ai piloti oggi.

17:00 – Inizia il giro di formazione!

16:58 2 minuti al giro di formazione. Queste le gomme selezionate dai piloti per il via del Gp. Nelle retrovie a sorpresa, almeno per me, Russell, Ocon e Latifi scelgono le mescole Soft, tutti gli altri su Medie. Gomma gialla, lo abbiamo detto tante volte anche per Verstappen, Gasly, Hamilton e Bottas in top ten.

16:55 – 5 minuti e ci siamo amici e amiche appassionate. Manca poco e inizierà il primo evento stagionale.

16:50 – 10 minuti al giro di formazione! I piloti iniziano a calarsi all’interno dei rispettivi abitacoli!


Pre-Gara

16:46 – Secondo Mario Isola (responsabile F1 e car racing Pirelli) che poco fa è intervenuto ai microfoni di Sky, tali condizioni potrebbero favorire la Ferrari nella gestione delle Soft nel primo stint.

16:44 – Poco più di un quarto d’ora al giro di formazione. Diamo uno sguardo alle condizioni meteo: pista più fresca rispetto ai giorni scorsi con 29,5°C di temperatura; ambiente a 21°C, umidità 55%, vento con raffiche di circa 20 Km/h.

16:37 – Chiusa la pit lane! Ecco la griglia ufficiale del Gp del Bahrain 2021.

16:34 – Aggiornamento dalla pista di Mara Sangiorgio: Sostituite centralina e pacco batterie sulla monoposto di Sergio Perez (Red Bull) e Yuki Tsunoda (AlphaTauri). Primi problemini di affidabilità per la power unit Honda. Nessuna penalità oggi, però la stagione è appena cominciata….

16:29 – Di seguito la griglia provvisoria del Gp del Bahrain 2021, che però non tiene conto della penalità di 5 posizioni comminata a Sebastian Vettel. Il tedesco è stato reduarguito per non aver rispettato le doppie bandiere gialle esposte in Curva-1 durante la Q1. Vettel inizierà partendo dall’ultima posizione la sua avventura con l’Aston Martin.

16:27 – Intanto postiamo la foto celebrativa di Kimi Raikkonen che questa mattina ci ha ricordato della sua presenza in Formula Uno negli ultimi 20 anni.

16:26 – La pit lane verrà chiusa tra qualche minuto… Max Verstappen è già andato a consegnare la vettura in mano ai propri meccanici sul rettilineo di partenza.

16:23 – Tanto vento in pista a Sakhir. Raffiche che secondo l’inviata di Sky Sport F1, Mara Sangiorgio stanno soffiando fino ai 20 km/h.

16:20 Buona sera a tutti amici e amiche di FUnoAT! Escono i piloti dalla corsia box per andare ad effettuare i consueti giri di verifica.


Gp Bahrain 2021: possibili strategie

Distanza di gara – Sakhir – 57 giri

▪️ Iniziamo dando uno sguardo a cosa consiglia Pirelli per questo appuntamento

Lo scorso anno abbiamo assistito ad un Gp caratterizzato da molti incidenti (Grosjean al via seguito da quello di Stroll alla ripartenza) che hanno portato gli steward a dover esporre delle bandiere rosse e utilizzare spesso la Safety Car. Questo pone, secondo Pirelli, le squadre nelle condizioni di non avere dei dati abbastanza attendibili a cui fare riferimento per avere un’idea precisa di come impostare una possibile strategia. La superficie abrasiva porterà le gomme ad avere un degrado piuttosto marcato, fattore che fa della strategia a due soste probabilmente la più veloce. La tattica finale però, come spesso accade, dipenderà molto però anche dalle mescole rimaste a disposizione di ogni singolo pilota.

🔘 Per la Pirelli, la strategia a due pit più rapida prevede due stint di 18 giri su C3 Medium Gialla intervallati da uno stint centrale di 21 giri su C2 Hard Bianca (utilizzabile dai due Mercedes, Verstappen e Gasly, gli unici che scatteranno con pneumatico Medium dalla Top Ten).
🔘 La seconda più veloce prevede ancora una doppia sosta: questa volta si dovrebbe riuscire a percorrere una parte iniziale di 14 giri su C4 Soft Rossa, montare la C2 Hard per i prossimi 24 giri e concludere su C3 Medium (19 lap).
🔘 Un po’ più lenta la strategia Soft (15 giri) – Medium (21) – Medium (21).
🔘 Un’altra tattica da prendere in considerazione sarà quella Soft (16) – Hard (25) – Soft (16). Strategia che potrebbe diventare favorevole in caso di condizioni più fresche nella parte finale della gara.

In termini di tempo complessivo tutte queste strategie restano idealmente piuttosto ravvicinate e come sempre, valgono tutte le possibili permutazioni.

Gp Bahrain 2021: live gara
Strategie proposte dalla Pirelli

▪️ Le strategie del Sasso (Marco Sassara)

Ritorniamo finalmente a parlare di strategie! Alle 17:00 si spegneranno i semafori e avrà inizio la prima gara della stagione 2021. Commento riguardo alle strategie proposte dalla Pirelli? Stavolta concordo quasi su tutto (ed è raro). Anche a mio avviso la scelta M-H-M sarà probabilmente (in caso di gara lineare) quella che garantirà una migliore resa. Tattica che come detto in precedenza, dopo aver dato uno sguardo anche alle mescole rimaste a disposizione dei piloti (a seguire nell’icongrafia Pirelli), potrà essere messa in pratica da Verstappen, Hamilton, Bottas e Gasly (qualificatisi in Q2 con il compoud giallo). Strategia che personalmente mi sentirei di consigliare anche a Perez (Red Bull), che scattando dall’undicesima casella avrà il vantaggio di impostare la prima parte di gara con lo pneumatico che più riterrà opportuno.

Escludendo il Soft, data la particolare aggressività del manto stradale, ci attendiamo che i piloti al di fuori della Top Ten si ritroveranno a scegliere tra Medium e Hard per effettuare lo start del Gp.

Al contrario di Max e Perez (Red Bull), i piloti della Mercedes assieme a Gasly (AlphaTauri) potranno fare affidamento anche su due treni nuovi di Hard. Tuttavia non vedo particolari vantaggi in un doppio utilizzo della gomma bianca a scapito della media. Quindi escluderei una strategia del tipo M-H-H (ovviamente dovesse uscire ad esempio una Safety Car a circa metà gara la mia opinione a riguardo sarebbe del tutto diversa).

Gp Bahrain 2021: live gara
Le gomme rimaste a disposizione dei piloti per la gara odierna

Leclerc e Sainz, obbligati a partire su penumatico Soft ed essendo rimasti con un solo treno di Hard e uno di Medie a disposizione, si ritrovano decisamente con le mani legate. Per il duo Ferrari inevitabile andare su una strategia S-H-M o al massimo S-M-H, anche se preferirei vederli utilizzare la Hard per il tratto centrale. Al massimo li potremmo vedere allungare lo stint su gomma bianca per poi montare Soft nel finale (S-H-S), ma anche qui, contrariamente alla Pirelli, non vedo particolari vantaggi. La Media al venerdì ha mostrato un gran bel rendimento. Dunque meglio non sacrificare alcuno stint e puntare ad essere i più veloci possibile in tutte le fasi di gara.

La McLaren, pur partendo con gomme Soft, a differenza della Ferrari potrà godere, con entrambi i piloti, di un treno aggiuntivo di Medie. Per loro dunque possibilità di scelta tra S-H-M e S-M-M. In questo caso ammetto, che dovessi scegliere io, avrei qualche indecisione sul da farsi… Forse alla fine opterei per differenziare le strategie con i due piloti mantenendo aperti tutti gli scenari possibili.

Gp Bahrain 2021: live gara
Le strategie adottate dai piloti nel corso della gara del 2020

Come la Pirelli non mi attendo strategie ad una sosta, dal momento che lo scorso anno, nessuno era riuscito a portare a termine la gara con meno di due fermate (considerando anche che il posteriore delle vetture 2021 è stato reso molto più ‘scivoloso’ dai nuovi regolamenti). Nel 2020 il solo Gasly aveva messo in atto una pseudo-tattica ad una sosta, switchando da Medie ad Hard in occasione dell’incidente di Grosjean, per poi rimontare un’ulteriore treno di Hard per il tratto finale.


Autore: Marco Sassara – @marcofunoat

Foto: Formula Uno – Ferrari – Mercedes – Red Bull – Aston Martin – Alpine – McLaren – Pirelli

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

3,575FansLike
1,032FollowersFollow
3,709FollowersFollow

Meteo Prossimo GP

Monaco
pioggia leggera
16.8 ° C
17.2 °
16.1 °
72 %
3.1kmh
75 %
Ven
17 °
Sab
19 °
Dom
19 °
Lun
22 °
Mar
18 °
- Advertisement -

Latest Articles

- Advertisement -