Ferrari ‘snobba’ McLaren e pensa al 2022

Ferrari ‘snobba’ McLaren e pensa al 2022


La Ferrari sta dimostrando di poter ambire a diventare la terza forza del campionato mondiale 2021. La performance di cui Leclerc è stato capace a Barcellona, almeno, sembra dirla lunga in tal proposito. Il monegasco è riuscito ad ottenere la quarta posizione, grazie soprattutto ad una qualifica non perfetta da parte di Sergio Perez (il messicano della Red Bull aveva avuto un problema fisico al sabato), che anche avesse terminato al quinto posto non avrebbe compromesso il valore della squadra italiana. La SF21 vista al Montmelò ha ritrovato quella velocità che gli serviva per potersi tenere alle spalle tutto il gruppo inseguitore, restando tuttavia nella terra di nessuno, troppo distante dalle prestazioni delle vetture di testa.

Performance alle quali la Ferrari potrebbe presto dover rinunciare a favore dei diretti contendenti. O almeno, è questo che si evince dalle ultime dichiarazioni rilasciate dal responsabile delle operazioni di pista del Cavallino, Laurent Mekies: “Stiamo pian piano convogliando tutte le risorse sul progetto 2022. Siamo quasi giunti già al termine di questo processo. Se volessimo dare dei numeri, possiamo dire che il 90-95% di esse adesso sono volte alla nuova stagione”.

Ferrari 'snobba' McLaren e pensa al 2022
Laurent Mekies, responsabile operazione di pista Ferrari

Il budget cap e il dover studiare delle vetture completamente nuove, porteranno tutti i team a seguire questa linea, e anche se la McLaren ha detto più volte di voler proseguire nello sviluppo della monoposto 2021, almeno in questa fase, per puntare al più alto risultato possibile, la Ferrari sembra decisa a perseguire la sua strada accettando tutte le conseguenze che ne deriveranno. “Per quanto ci riguarda, la nostra strategia è abbastanza chiara: preferiamo guardare al 2022 la chiosa decisa del tecnico francese. “Il fatto che ci sia un discreto numero di vetture racchiuse in qualche centesimo di secondo non cambierà il nostro pensiero. La maggior parte delle nostre risorse son già state ripartite. Questo però non significa che alcuni dettagli della vettura 2021 non potranno cambiare da qui a fine stagione. Tuttavia, cercheremo semplicemente di progredire con il pacchetto a nostra disposizione”.

Una sfida, vista anche come una bella opportunità di crescita: “Credo che questo stop agli aggiornamenti possa comunque far bene al team di gara. In una stagione normale, a volte non si riesce bene a comprendere se i progressi derivino più dalle nuove soluzioni adottate oppure se son legate ad un’effettiva comprensione del pacchetto a propria disposizione. Quest’anno però avremo l’occasione di vivere una situazione completamente diversa che ci metterà di fronte ad una nuova sfida”.

Ferrari 'snobba' McLaren e pensa al 2022
I meccanici e tecnici Ferrari assistono Leclerc prima della partenza del Gp di Spagna 2021

“Con pochi decimi a dividere le varie vetture, forse, come detto in precedenza, addirittura qualche centesimo, ora sappiamo che starà a noi prepararci al meglio tra fabbrica e pista per cercare di fare anche una piccolissima ma determinante differenza sugli avversari. Questo” si appresta a concludere il proprio pensiero Mekies è indubbiamente uno dei lati positivi di questa competizione. Ci permetterà di valutare meglio il nostro lavoro e confrontarlo direttamente con quello delle altre squadre. Credo sia un’ulteriore sfida ma anche una bella opportunità per tutti noi”.


Autore: Marco Sassara – @marcofunoat

Foto: Formula Uno – Ferrari – McLaren

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

3,584FansLike
1,032FollowersFollow
3,806FollowersFollow

Meteo Prossimo GP

Le Castellet
cielo sereno
23.6 ° C
27.3 °
21.4 °
60 %
3.1kmh
2 %
Gio
24 °
Ven
27 °
Sab
28 °
Dom
29 °
Lun
27 °
- Advertisement -

Latest Articles

- Advertisement -