Ferrari propone modifiche sulla Sprint Race

Come era ovvio che accadesse, l’incidente occorso tra Hamilton e Verstappen è andato in qualche modo a monopolizzare tutte le discussioni riguardanti l’ultimo Gp di F1 a Silverstone. Evento che passerà alla storia anche per esser stato il palcoscenico d’esordio della Sprint Race. La gara di 17 giri, almeno da quelli che sono stati i primi riscontri, sembra aver riscosso un discreto successo tra gli appassionati, anche se per il pilota spagnolo della Ferrari non si è trattato certo di una buona prima esperienza.

Scattato dalla nona posizione, conquistata nelle prove ufficiali del venerdì, Sainz ha concluso i 100 km previsti in 11° piazza dopo però aver avuto un contatto con Russell (Williams) che lo aveva fatto scendere in fondo al gruppo. “Credo che il risultato che siamo riusciti ad ottenere in gara sia dipeso soprattutto da quanto successo nel corso delle qualifiche sprint. Cosa che ritengo comunque, sarebbe anche potuta accadere in un altro Gp a causa della posizione in cui mi ritrovavo alla partenza” ha affermato Carlos secondo quanto riportato da ‘Soymotor.com’. “Guardando al lato positivo, la sprint race mi ha dato l’opportunità di partire in 10° posizione (grazie alla penalità comminata a Russell) nonostante dopo il primo giro mi ritrovassi 19°. Quindi non provo alcun risentimento verso la qualifica sprint”.

F1
Carlos Sainz Jr, Ferrari, Gran Bretagna 2021

Parlando invece dell’assegnazione della pole position, tema molto discusso durante il weekend, il madrileno ha dichiarato: “Penso che dovrebbe essere assegnata al pilota più veloce sul giro singolo, in qualifica. Le statistiche, in futuro, dovrebbero continuare ad essere aggiornate tenendo conto di chi sia stato realmente il pilota più veloce, senza andare a premiare, come accaduto, il vincitore della mini-gara”.

Poi c’è l’opinione anche del team principal della Ferrari, il quale ha individuato quello che secondo lui è un aspetto sul quale sarebbe già possibile intervenire: “Troppo presto per avere una visione completa del format. Per me avere una qualifica sprint risulta ancora abbastanza strano, dovremo cercare di metabolizzarlo. Un aspetto che credo si possa migliorare riguarda la sessione del sabato mattina: dovremmo cercare di darle una rilevanza maggiore” ha chiosato Binotto.

F1
Carlos Sainz Jr, SF21, Gran Bretagna 2021

Le FP2 infatti si son rivelate una sorta di warm-up in cui team e piloti si son concentrati su prove di passo gara con alto carico di carburante in vista delle ultime prove del weekend. Questo ha dato origine ad una sessione ‘blanda’ che anche secondo Sainz, potrebbe aver suscitato nei fan scarso interesse: “Concordo con Binotto. Secondo me si potrebbe fare qualcosa obbligandoci ad utilizzare un certo quantitativo di carburante e introducendo qualche limitazione in più sugli pneumatici. Al sabato si è ormai tutti in regime di parco chiuso e nessuno ha più nulla da nascondere. Sarebbe bello per i fan avere già al sabato mattina un assaggio di quello che riusciremo a fare in gara”.


F1-Autore: Marco Sassara – @marcofunoat

F1-Foto: Formula Uno – Ferrari

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

3,584FansLike
1,032FollowersFollow
3,871FollowersFollow

Meteo Prossimo GP

Budapest
cielo sereno
23.2 ° C
23.3 °
19.3 °
67 %
1.3kmh
0 %
Dom
36 °
Lun
27 °
Mar
30 °
Mer
30 °
Gio
23 °
- Advertisement -

Latest Articles

- Advertisement -