lunedì, Maggio 20, 2024

Gp Italia 2021: live gara

Buon pomeriggio amici e amiche di FUnoAT e bentrovate. Il Circus di F1 si trova a Monza, in Italia, dove si disputerà oggi il 14° appuntamento della stagione. Iniziamo subito con due aggiornamenti. 1) Risolto il problema con la gestione elettronica del freno motore lamentato da Charles Leclerc nel corso delle qualifiche del venerdì. Così i tecnici del Cavallino hanno deciso bene di rimontare sulla SF21 #16 la power unit spec-3. Questo consentirà al monegasco di affrontare il Gp d’Italia con un’unità più fresca rispetto a quella utilizzata ieri (spec-1).

F1
Charles Leclerc si cala all’interno della Ferrari SF21, Gp d’Italia 2021

2) Cambio di propulsore anche sull’AlphaTauri di Pierre Gasly. In questo caso, trattandosi della 4° stagionale, il francese sarà costretto a prendere parte al Gp dalla pit lane. Scelta tattica da parte del team faentino. Dopo l’incidente avuto ieri durante la sprint qualifying, Pierre sarebbe comunque dovuto partire dal fondo. Giusto approfittare della situazione per far scorta di componenti in vista delle ultime gare.

Questo permetterà a Bottas (Mercedes) di guadagnare già una posizione. Anche il finnico, nonostante la vittoria ottenuta ieri nella mini-gara, sarà costretto ad effettuare una partenza dal fondo per aver montato la 4° PU della stagione.

Sarà questo dunque l’ordine sullo schieramento al via del Gp d’Italia 2021: Verstappen, Ricciardo, Norris, Hamilton, Leclerc, Sainz, Giovinazzi, Perez, Stroll e Alonso a chiudere la Top-10. P4 per il campione britannico della Mercedes, che dopo la brutta partenza di ieri (trovi qui l’analisi) non è poi riuscito a superare le due McLaren.

F1
Onboard camera di Lewis Hamilton (Mercedes), già alle spalle di Verstappen e delle McLaren alla prima variante, Gp d’Italia 2021

A quanto pare i sorpassi non sono poi così semplici come forse i vertici della F1 si attendevano. La sprint qualifying, tolta la partenza, non ha riservato particolari emozioni (leggi qui). Le strategie dunque potrebbero giocare un ruolo determinante quest’oggi (potete trovare l’approfondimento scorrendo in basso). Alle 15:00 lo spegnimento dei semafori. Di seguito riporteremo tutti gli aggiornamenti con un ampio pre-gara a partire dalle 14:20.


Live Gara

16:41 – Per ora è tutto. Grazie per essere stati con noi. Appuntamento per il Gp di Russia, previsto tra due settimane (24 -26 settembre). Buon proseguimento di serata.

16:35 – Termina così dunque il Gp d’Italia. Il triple-header Belgio-Olanda-Italia si conclude con un incidente tra i protagonisti asoluti del mondiale. 5 punti il vantaggio di Verstappen su Hamilton, mentre la Mercedes guadagna altri 5 punti grazie al terzo posto di Bottas e al 5° di Perez.

Gran gara anche per la Ferrari visto il potenziale della vettura. Certo oggi con la doppietta, la McLaren si è ripresa il terzo posto in campionato costruttori (13,5 le lunghezze di vantaggio), ma resta comunque una buona gara per la Rossa. Leclerc è stato anche molto penalizato dal sorpasso irregolare di Perez… Magari se Checo avesse restituito la posizione, avremmo potuto vedere una Ferrari sul podio. Peccato.

16:26 – Quarto Leclerc, poi Perez, Sainz, Stroll, Alonso, Russell e Ocon. Ancora punti per George e la Williams.

Questa la classifica finale.

Classifica finale Gp d’Italia 2021

16:25 – Bandiera a scacchi!! Doppietta per la McLaren!!! Vince Ricciardo!!! Secondo Norris, terzo Valtteri Bottas!!

Giro veloce per Daniel al 53° passaggio: 1’24”812!

53/53 – Ultimo giro!!

52/53 – 2 giri al termine. Posizioni stabili. Perez guadagna su Sainz. In questo momento il messicano riesce quantomeno a restare davanti allo spagnolo.

49/53 – 5 giri al termine.

48/53 – Situazione abbastanza statica nelle prime posizioni. 5”9 dividono Ricciardo da Leclerc al momento. Guardando alla penalità di Perez, terminasse ora la gara, il messicano si troverebbe alle spalle di Sainz per circa 1”.

45/53 – 5” tra Ricciardo e Leclerc in P5.

45/53 – Riprende la gara!

44/53 – Virtual Safety Car! Mazepin (Haas) fermo a bordo pista. Problemi tecnici per lui.

41/53 – 4”2 a dividere ora la Top-5 del Gp d’Italia.

38/53 5” di penalità per Sergio Perez, colpevole di aver superato Leclerc mediante un taglio curva.

36/53 – Da Ricciardo a Leclerc (5 piloti) sono tutti in 3”7.

35/53 – Giro veloce per Bottas: 1’24”827

34/53 – Niente da fare, Bottas ne ha di più. Bottas concretizza il sorpasso su Leclerc con un giro di ritardo.

33/53 – Gran duello tra Leclerc e Bottas. Valtteri supera Leclerc, Charles va lungo, cede la posizione a Valtteri e poi va di nuovo all’attacco alla Roggia andandosi a riprendere il quarto piazzamento.

32/53 – Perez supera Leclerc alla Roggia però tagliando la variante. Bottas supera Sainz e si porta in quinta posizione.

32/53 – Norris riceve un avvertimento per i track limits

31/53 – Ricciardo è il leader della gara, poi Norris e Leclerc. Pere in quarta posizione.

31/53 – Bandiera verde! Norris supera subito Leclerc alla Roggia!

30/53 – L’incidente cambia tutto. Ora abbiamo una Ferrari a lottare per la vittoria del Gp d’Italia 2021!!

29/53 – Ancora Safety Car in pista!

28/53 – Fuori i contendenti al titolo mondiale!

Immagine

28/53 – La classifica alle spalle della Safety Car.

27/53 – Rientrano ai box tutti i piloti che non lo avevano fatto in precedenza. Mescola Hard per tutti, Media per Bottas, Kubica, Vettel.

27/53 – Leclerc approfitta della SC per andare ai box e montare la Hard. Il monegasco rientra in seconda posizione alle spalle di Ricciardo con gomma Hard.

26/53 – Hamilton e Verstappen ingaggiano un duello alla prima variante, i due si toccano con la vettura di Verstappen che finisce sopra quella del britannico. Gara finita per i due e Safety Car in pista.

26/53 – Charles Leclerc diventa il nuovo leader della gara. Hamilton va ai box. Rientra in pista appaiato a Max Verstappen su mescola Media.

25/53 – Si ferma Lando Norris. Torna in pista in P8 davanti a Max Verstappen. Il gap tra i due è sotto al secondo.

24/53 Max Verstappen rientra ai box per montare gomma Hard. Problema per Max durante la sosta. Max torna in pista in P10 alle spalle di Fernando Alonso.

Nel frattempo Hamilton supera Norris guadagnando la testa della gara.

23/53 – Ricciardo (McLaren) decide di andare ai box per montare gomma Hard. Il team di Woking cade nel tranello della Red Bull che aveva fato scire i meccanici dal box. Max prosegue. P7 per Ricciardo a 1”9 da Sainz.

Sosta anche per Vettel. P16 e gomme Hard.

21/53 – Lungo per Verstappen alla prima variante. 1”4 tra Ricciardo e Max.

21/53 – 5 secondi di penalità per Esteban Ocon (Alpine). Il francese viene giudicato colpevole di aver stretto troppo Vettel alla Roggia.

20/53 – Nulla cambia nelle prime posizioni. Il gap tra Hamilton e Leclerc ritorna sui 3 secondi. Stesso divario tra Charles e Perez. Bottas ha raggiunto Stroll.

17/53 – Bottas guadagna la posizione su Alonso. Nono Valtteri.

16/53 – Vettel si lamenta per la difesa di Ocon. I due si toccano alla Roggia con Vettel costretto ad andare lungo. La direzione gara apre un’investigazione.

Classifica e distacchi

15/53 – Hamilton viene frenato da Norris. Leclerc si avvicina! 1”7 tra i due.

13/53 – Ricciardo resiste in prima posizione.

13/53 – Bottas nel frattempo è risalito fino alla 10° posizione.

12/53Hamilton soffre di ‘clipping’ in rettilineo e per lui è impossibile così riuscire a superare Norris.

10/53 – Classifica e distacchi.

9/53 – Duello tra Perez e Sainz. Sergio riesce tra la prima curva e la variante della Roggia ad avere la meglio dello spagnolo. 6° la Red Bull, 7° il Ferrarista.

9/53 – Nessun’azione necessaria per l’episodio tra Alonso e Latifi.

7/53 – Bottas ha già superato diverse vetture. Al momento è 13°.

6/53 Investigazione anche per il contatto tra Sainz e Giovinazzi. L’italiano aveva superato la Ferrari dello spagnolo, poi Antonio chiude la traiettoria, i due si toccano e l’Alfa Romeo si gira davanti alla monoposto del madrileno. Nessun danno sulla Ferrari.

5/53 – Gasly va ai box. Non è stato risolto il problema all’acceleratore. Dopo 5 giri sii ritirano entrambe le AlphaTauri.

4/53 – Notato il contatto tra Alonso e Latifi.

4/53 – Giro veloce per Verstappen: 1’25”808.

2/53 – Giovinazzi riesce a proseguire, va ai box, sostituisce l’ala e torna in pista in ultima posizione con gomme Hard. Tolto il regime di VSC.

1/53 – Gran partenza per Ricciardo che si va a prendere la posizione su Verstappen. Hamilton supera Norris, poi arriva al contatto con Verstappen alla Roggia. Tutto si risolve con un lungo da parte del britannico. 1° Ricciardo, poi Verstappen, Norris, Hamilton, Leclerc e Sainz.

Contatto poi tra Sainz e Giovinazzi. In questo caso le conseguenze sono maggiori. Giovinazzi va a muro. VSC.

15:03 – Via!!!Inizia il Gp d’Italia 2021!!

15:02 – La vettura di Tsunoda viene portata all’interno del garage. La sua gara termina prima di iniziare.

15:00 – Inizia il giro di formazione!

14:59 – Problema meccanico per Yuki Tsunoda, mentre Gasly ha lamentato un’anomalia all’acceleratore. Giornata complicata per l’AlphaTauri.

14:57 – La maggior parte dei piloti decide di utilizzare il compound Medio per il primo stint di gara. Solamente Hamilton, Kubica, Bottas e Gasly optano per la Hard.

14:56 – Entrambe le vetture faentine saranno obbligate dunque a prendere parte al Gp dalla corsia dei box.

14:55 – Yuki Tsunoda (AlphaTauri) è stato portato in pit lane per risolvere un problema riscontrato durante i giri di verifica.

14:54 – Andiamo a dare uno sguardo alle condizioni meteo: cielo sereno, temperatura asfalto 44°C, ambiente 28°C, umidità 37%.


Pre Gara

14:47 – Poco più di 10 minuti al giro di formazione! Il prossimo commento verrà fatto nella parte live dell’articolo. Ci avviciniamo allo spegnimento dei semafori.

14:44 – E’ il momento di sentire l’Inno di Mameli a Monza!!

14:40 – Poco fa, intervistato ai microfoni di ‘Sky Sport F1‘, il team principal della Ferrari, Mattia Binotto ha individuato nella strategia M-H la scelta migliore per la gara. Soluzione tattica che dovrebbe permettere ai piloti di attaccare senza doversi preoccupare troppo della gestione dei compound.

14:38 – Lo schieramento ufficiale di partenza.

Gp d’Italia 2021: lo schieramento ufficiale di partenza

14:36 – Le vetture stanno prendendo posizione sulla griglia. Rimasto ai box la sola AlphaTauri di Pierre Gasly, che come abbiamo già detto, scatterà dalla pit lane per aver montato la 4° PU stagionale.

14:35 – La pit lane è stata dichiarata chiusa!

14:26 – Se non ho visto male Hamilton dovrebbe aver effettuato un cambio gomme per provare la partenza anche con mescola Hard.

14:23 – Le scelte di gomma effettuate in questo frangente non saranno necessariamente la stesse che poi vedremo al via del Gp.

Immagine

14:23 – Pneumatici Soft C4 anche per i piloti Ferrari.

14:22 – Verstappen utilizza la Soft.

14:20 – Anche Hamilton esce dai box con gomme Medie. Questo il compound scelto dal britannico per effettuare la prova di partenza.

14:20 – Semaforo verde in fondo alla pit lane! Lando Norris (McLaren) è il primo ad andare in pista. Gomme Medie per lui.

14:16Buon pomeriggio amici e amiche appassionate. 4 minuti e la pit lane verrà aperta per permettere ai piloti di andare ad effettuare qualche giro prima di affidare le vetture nelle mani dei propri meccanici sulla griglia di partenza.


Gp Italia 2021: le strategie possibili

Distanza di gara – Italia – 53 giri

▪️ I consigli strategici della Pirelli

Sulla carta, la strategia più veloce per completare i 53 giri del Gran Premio d’Italia è quella ad una sosta: partire con Medium C3 per poi passare alle Soft C4. Tuttavia, anche passare dalla Soft, o dalla Medium, alla Hard C2 può essere un’ottima alternativa.

Quindi, tutte le mescole potranno giocare un ruolo importante. Le informazioni ricavate dalla sprint qualifying dimostrano come la Soft e la Medium siano entrambe delle valide opzioni per la partenza. I team avranno certamente ottenuto informazioni molto utili dalla gara del sabato pomeriggio.

F1
Gp d’Italia 2021, Le possibili strategie secondo Pirelli

Le due soste rappresentano un’opzione nettamente più lenta. In questo caso, la migliore strategia è costituita da Soft-Medium-Soft. In definitiva, il format della sprint qualifying apre ad un ventaglio tattico decisamente più ampio rispetto ai normali weekend di gara. Questo perché nessun pilota sarà obbligato a iniziare il Gran Premio con i pneumatici con cui ha fatto registrare il miglior tempo in Q2.

▪️ Strategie del Sasso

Credo che la minigara di ieri ci abbia fornito già delle indicazioni abbastanza importanti: la Soft è in grado di resistere per 18 giri senza dare particolari problemi di degrado. Lo hanno benissimo dimostrato le McLaren, entrambe partite su Soft, con Norris riuscito a contenere perfettamente gli attacchi di Lewis Hamilton su Medie.

Questo potrebbe far propendere molti piloti/team ad utilizzare la mescola Soft in avvio anche del Gp odierno. Fossi in Hamilton, ad esempio, prenderei seriamente in considerazione questa possibilità. Il britannico si ritroverà a scattare dalla quarta posizione e il suo obiettivo alla partenza dovrà essere quello di avere almeno la meglio delle due MCL35M per cercare di mettere pressione su Verstappen. La partenza sarà la sua migliore opportunità della gara per poter mantenere il contatto con il rivale.

F1
Gp Italia 2021, le mescole rimaste a disposizione dei piloti per la gara

Il ritmo di Lewis su gomma Hard era abbastanza impressionante, dunque non vedo perché non possa andare ad utilizzare una strategia del tipo S-H. Discorso diverso per Verstappen. Il pilota della Red Bull, partendo dalla pole è colui che deve tenere in mano le redini del gioco. Da parte sua, mi aspetto dunque uno start su gomma Media, per poi andare ad effettuare delle soste di copertura in base a ciò che deciderà di fare Hamilton. Nel finale potrà decidere se montare mescole Hard o Soft, a seconda di quando riterrà opportuno effettuare il pit stop.

Passare da Media a Soft, comporterebbe una prima parte di gara molto lunga sul compound giallo, circa una 30ina di giri almeno. Ciò significherebbe rientrare ai box molto in ritardo rispetto a chi, partendo con le Soft lo farà non più tardi del 25° passaggio. Per questa ragione, non la vedo come una soluzione potenzialmente valida. L’undercut qui sarà molto potente, ma sarà anche importante non finire nel traffico perché, dall’esperienza di ieri, abbiamo visto che effettuare sorpassi non è proprio così semplice a Monza.

Una valida soluzione potrebbe essere data dalla tattica S-M, ma questa scelta richiederà una maggior gestione delle mescole da parte del pilota. Motivo per cui dunque, ritengo che le migliori strategie restino S-H e M-H. Credo che nessuno opterà per le due soste a meno che non emergano circostanze particolari, come l’ingresso di una o più Safety Car.


F1-Autore: Marco Sassara – @marcofunoat

F1-Foto: Formula Uno – Mercedes AMG F1 Team – Scuderia Ferrari – Red Bull Racing Honda – Aston Martin F1 Team – McLaren F1 Team – AlphaTauri F1 Team – Alfa Romeo Racing Team – Pirelli

Articoli Collegati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Resta Collegato

3,584FansMi piace
1,032FollowerSegui
7,558FollowerSegui
- Advertisement -

Meteo Prossimo GP

Miami
nubi sparse
33.7 ° C
35.6 °
31.7 °
51 %
8.8kmh
40 %
Lun
34 °
Mar
33 °
Mer
29 °
Gio
29 °
Ven
29 °
- Advertisement -

Ultimi Articoli

- Advertisement -
Change privacy settings