Ferrari: si lavora alla comprensione dei compound per battere le Red Bull

F1 – Niente da fare: Imola è la classica “bella addormentata” che continua a far sognare sempre lo stesso desiderio che purtroppo però non si avvera. Neppure oggi.

La sprint-race ha decretato la griglia di partenza ufficiale in vista della gara di domani, designando l’attuale campione del mondo in carica Max Verstappen primo, Charles Leclerc secondo e terzo Sergio Perez. Ottima prestazione da parte di Carlos Sainz che nonostante i nefasti presupposti, ha brillantemente conquistato un discreto quarto posto: proprio quello di cui aveva bisogno in seguito alle amare qualifiche di ieri.

Dunque, in ottica strategia un classico “due contro due” è esattamente ciò che serve in questo appuntamento; tra l’altro domani è atteso completamente un altro genere di gara, considerando che contrariamente a quanto accaduto oggi, sarà prevista alta probabilità di pioggia.

F1
l’iberico Carlos Sainz (Scuderia Ferrari) in azione durante la Sprint Race a Imola.

E così il secondo classificato di oggi nonostante l’ottima partenza, non è riuscito a conquistare l’agognata prima posizione, ed a tal proposito commenta: “Partiremo comunque dalla prima fila, verso la fine abbiamo faticato con le gomme perciò dobbiamo analizzare il tutto per domani che sarà la gara ufficiale e quindi dobbiamo fare in modo di essere pronti”.

Il passo era buono ma poi abbiamo avuto graining all’anteriore sinistra ed abbiamo perso la posizione… Comunque dobbiamo lavorare duro per rimontare domani”. Quindi il monegasco parla di rimonta, come se avesse da risalire un’intera griglia di partenza: credo questo dia la misura esatta del gran peso che per lui assume questo mancato primo posto.

Tuttavia in buona sostanza la problematica principale a suo avviso è stata il graining, di cui infatti osserva: “In quella condizione non ce lo aspettavamo, però analizzeremo per domani. Con mescole più dure forse le cose potrebbero andare diversamente, ma bisogna vedere se è la cosa giusta… C’è prima la partenza e vediamo quanti giri possano fare le hard, perché è anche possibile che non faremo 21 giri con le soft, e ci fermiamo prima. Ma senz’altro i dati di oggi ci aiuteranno”. Insomma, si prospetta una notte di studio in quel di Imola.

F1
Charles Leclerc, Scuderia Ferrari

Fortuna che c’è la marea rossa a tirar su il proprio beniamino: “Ogni volta che veniamo in Italia è incredibile, abbiamo un sostegno pazzesco ed è fantastico vedere così tante persone sugli spalti. Speriamo che domani ci sia un’altra fine. Grazie mille a tutti!”.

Dello stesso avviso anche Carlos Sainz che delle sfrenate tifoserie commenta: “Purtroppo in pista non sento il loro supporto a causa del rumore del motore, ma grazie mille perché dopo la giornata dura di ieri avere questo sostegno è importante per noi piloti. Ti strappano un sorriso anche quando non vuoi sorridere”.

Mentre relativamente alla sua prestazione, ed in termini decisamente più sereni, dichiara: “Non si poteva fare di più, quindi arrivare quarto mi mette già in lotta per domani in cui potrà succedere di tutto. Oggi è stata una gran bella rimonta”. Ed infatti proprio su questo aggiunge: “La rimonta è stata un po’ più semplice di quello che mi aspettavo perché queste macchine ci stanno aiutando a fare bei sorpassi, e dobbiamo dire la verità: con le macchine dell’anno scorso sarebbe stato più difficile… Ma queste vetture si possono seguire di più ed io oggi mi sono trovato a mio agio”.

F1
Carlos Sainz, Scuderia Ferrari

Ho imparato un po’ di più quello che devo fare per guidarla meglio e ho fatto una gara solida, ma manca ancora qualcosa. Per il resto io continuo a provare degli stili di guida diversi ad ogni giro, anche in gara sto provando tecniche differenti nel far girare la macchina in curva, nell’accelerare e frenare… Forse non lo vedete dall’esterno, ma con la monoposto sto provando tante cose per trovare il giusto bilancio ed il modo di guidare bene”. Dunque oggi un Carlos fiducioso più che amareggiato, finalmente.

Infine sulla scuderia che al momento sarà la loro nemica numero uno, nota: “Abbiamo visto che sull’asciutto la Red Bull è veloce questo weekend: abbiamo più front-graining di loro e se vogliamo essere nella lotta dobbiamo correggere questo punto molto importante… Noi per domani ci prepareremo e metteremo la macchina a posto per essere in lotta con loro”.

Certo, la (probabile) pioggia potrà mescolare le carte in tavola, ma pare proprio che i piloti siano pronti per dar battaglia. E noi siamo pronti per lo spettacolo.


F1-Autore: Silvia Napoletano@silviafunoat

Foto: F1, Scuderia Ferrari

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

3,584FansLike
1,032FollowersFollow
6,136FollowersFollow

Meteo Prossimo GP

Abu Dhabi
cielo sereno
25.8 ° C
26.1 °
25.5 °
71 %
1kmh
0 %
Ven
26 °
Sab
27 °
Dom
26 °
Lun
26 °
Mar
26 °
- Advertisement -

Latest Articles

- Advertisement -
Change privacy settings