Gp Imola 2022/Ferrari: occasione mancata

F1 – Ammettiamolo apertamente: ogni ferrarista quest’oggi non aspettava altro che un esultante Carlo Vanzini urlare: “Ed è pole position per Charles Leclerc, qui a casa nostra!”, ma così non è stato; poleman di giornata è Max Verstappen, con il monegasco a +0,779.

Il lungo e piovoso weekend di Imola per la scuderia Ferrari si apre così: un secondo piazzamento in qualifica ed un pesante ritiro… Amarezza ne abbiamo?!

F1
lo spagnolo Carlos Sainz (Scuderia Ferrari) a muro in curva 18 nella Q2 di Imola

Le rocambolesche qualifiche di questo venerdì hanno portato una quantità anomala di bandiere gialle poi diventate rosse, le quali hanno subito fatto comprendere a buona parte dei piloti quanto questo circuito sia particolarmente complesso; difatti anche le Q3 (a poco meno di tre minuti dalla fine) si sono concluse con un crash ed un ennesimo sventolio rosso, proprio mentre si tratteneva il respiro per la conquista della pole position all’ultimo millesimo.

Dunque in casa Ferrari quella che doveva essere la classica atmosfera di festa del weekend italiano si è trasformata in una parziale delusione generale: non possono dirsi soddisfatti di quanto conquistato, ma non tutto è perduto.

F1
il monegasco Charles Leclerc (Scuderia Ferrari) a bordo della sua F1-75 durante la Q2 a Imola

Difatti le parole di Charles Leclerc in proposito sono state: “È molto bello vedere così tanto rosso in tribuna, però sono deluso oggi perché nel secondo giro ho preso la decisione di tenere le gomme per fine sessione, dopo c’è stata bandiera rossa e successivamente era finita lì… Dunque colpa mia, però in cose che non potevo controllare. Sarebbe stato bello conquistare una pole oggi, però seconda posizione è ciò che abbiamo fatto. È un weekend lungo e proveremo a mettere tutto insieme domani e dopodomani”.

Mentre sulle difficoltà nel complesso del circuito spiega: “È stato molto complicato in particolare con le slick, c’erano parecchie pozzanghere ed era soltanto questione di fare il giro per poi aspettare il Q3 e mettere insieme il tutto. Ecco perché è ancora più frustrante per me, perché quando contava nel Q3 ho preso la decisione sbagliata, ma va bene così… Alla fine partire secondo non è un disastro, c’è ancora tutto in gioco sia domani che dopodomani e daremo il tutto per tutto”. Staremo a vedere.

F1
Carlos Sainz, Scuderia Ferrari

Dello stesso umore è ancora una volta Carlos Sainz, primo a rilasciare alcune brevi dichiarazioni proprio perché fuoriuscito già al Q2: dovevano essere qualifiche di dimostrazioni positive per il madrileno, fresco di rinnovo con la scuderia per cui si dichiara molto onorato di correre. Ma purtroppo ha incontrato ancora qualche difficoltà.

Un clamoroso botto lo ha reso protagonista della bandiera rossa che ha sospeso il Q2, quando cioè mancavano all’incirca una decina di minuti alla sua conclusione. Peccato, perché al momento del crash era in seconda posizione dietro all’attuale campione del mondo in carica (certo, preciso che chiaramente ci sarebbe stato tutto il tempo di rimescolare le carte in tavola, ma quantomeno era un buon segno).

La delusione dipinta sul suo volto è palese, e le sue parole in proposito sono state: “Non ho ancora capito cosa sia successo esattamente perché sì, ero in un giro veloce, ma non stavo ancora spingendo al limite poiché sapevo che con la nostra macchina quel giro mi serviva per passare in Q3. Per questo è difficile da spiegare, perché non è stato un giro dove ero veramente al limite, semplicemente ho perso la macchina e devo ancora capire cosa sia successo”.

F1
Lo spagnolo Carlos Sainz (Scuderia Ferrari) a bordo della sua F1-75 con le gomme full wet

Naturalmente si scusa con tutto il team, e con molta lucidità afferma: “Non è la maniera ideale di iniziare il weekend ma almeno siamo ancora al venerdì, dunque manca ancora la sprint-quali e la gara dove possiamo fare la rimonta… Ma sicuramente non è l’ideale”.

Insomma, un weekend che per il Cavallino Rampante inizia con l’amaro in bocca: sarà la bruciante spinta necessaria per portare un’altra bandiera a Maranello? Ce lo auguriamo. Intanto senza dubbio domani ci si diverte. Qui, a casa nostra.


F1-Autore: Silvia Napoletano@silviafunoat

Foto: F1TV, Scuderia Ferrari

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

3,584FansLike
1,032FollowersFollow
6,139FollowersFollow

Meteo Prossimo GP

Abu Dhabi
cielo sereno
22.4 ° C
22.8 °
21.1 °
83 %
1.5kmh
0 %
Dom
26 °
Lun
26 °
Mar
26 °
Mer
26 °
Gio
25 °
- Advertisement -

Latest Articles

- Advertisement -
Change privacy settings