domenica, Aprile 14, 2024

Gp Ungheria 2022: un inaspettato Russell conquista la pole position

Una qualifica di F1 corsa sotto un cielo plumbeo, con il fantasma della pioggia ad aleggiare sul tracciato: per fortuna non si è palesata sull’Hungaroring, ed anzi per l’inaspettato poleman George Russell, oggi più che mai splende il sole.

A seguirlo c’è la fatidica doppietta Ferrari, scivolata di una posizione dal gradino più alto del podio auspicato, con Carlos Sainz al secondo posto e Charles Leclerc al terzo.

Disfatta totale per il team Red Bull, con Sergio Perez che non è neppure riuscito a prendere parte al Q3 (qualificandosi 11esimo) e Max Verstappen che a due minuti dal termine dell’ultima sessione, ha lamentato un no power che ne ha compromesso del tutto la performance (concludendo in una nefasta decima posizione).

F1
F1. Il poleman George Russell (Mercedes AMG F1) insieme ai piloti Scuderia Ferrari Carlos Sainz (secondo tempo) e Charles Leclerc (terzo tempo)

Sebbene invece le odierne FP3 siano state parecchio bagnate, ed abbiano sancito un insolito ed imprevedibile ordine di arrivo (primo tempo Nicholas Latifi, secondo Charles Leclerc e terzo Alexander Albon),

le qualifiche hanno parlato chiaro e se possibile, in maniera ancora più sorprendente: è arrivata così la prima meritata pole in carriera per George Russell.

Il suo team radio è stato un continuo urlo liberatorio incredulo misto ad euforica gioia, il primo coronamento di un’egregia stagione condotta in maniera costante ed affidabile.


F1. L’incredulità di George Russell

Le sue parole in proposito sono state: “È davvero una sensazione incredibile perché ieri è stato probabilmente il peggior venerdì della stagione, e tutti ieri sera hanno lavorato tantissimo.

Non sapevo neanche che direzione prendere, ma poi all’ultimo giro curva 1 – curva 2 sono state entrambe eccezionali, ed ho visto che il tempo continuavo a migliorarlo. Quando tagliato il traguardo, ho guardato lo schermo ed ho visto che ero in prima posizione, è stata una sensazione incredibile”.

F1
F1. George Russell (Mercedes AMG F1) firma il ruotino per la sua pole position all’Hungaroring

Che questo possa rappresentare il ritorno effettivo della Mercedes? Difficile dirlo, anche perché lo stesso Lewis Hamilton ha mollato nell’ultimo giro, qualificandosi con un settimo tempo, e dunque con una prestazione non esattamente eccellente.

Neppure George medesimo è in grado di poter confermare o smentire questa eventualità, tant’è che sull’ipotesi ritorno afferma in maniera molto franca:

“Onestamente non lo so: dobbiamo esaminare il tutto, e capire da dove abbiamo tirato fuori questo tempo. Abbiamo qualche idea, ma non so come siamo stati così forti in qualifica, perché di solito eravamo meglio sul passo gara.

La Ferrari è stata fortissima venerdì: dovremmo attaccare domani, ma oggi sicuramente è stata una giornata speciale”.

Come dargli torto: in una stagione abbastanza complicata per il team Mercedes con una W13 che spesso gioca a fare il bello e cattivo tempo, arriva un giovane talento provenuto da una scuderia nettamente minore, e concretizza l’impensabile.

E finalmente, anche Totone (team principal Toto Wolff) sorride.


F1 Autore: Silvia Napoletano@silviafunoat

Foto: F1, George Russell, Mercedes AMG F1

Articoli Collegati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Resta Collegato

3,584FansMi piace
1,032FollowerSegui
7,558FollowerSegui
- Advertisement -

Meteo Prossimo GP

Suzuka
cielo sereno
16.9 ° C
17.8 °
16.9 °
90 %
0.8kmh
5 %
Dom
16 °
Lun
18 °
Mar
18 °
Mer
21 °
Gio
20 °
- Advertisement -

Ultimi Articoli

- Advertisement -
Change privacy settings