Gp Italia 2022/Verstappen non fa drammi: RB18 più carica per gestire meglio le gomme in gara

Qualifiche del Gran Premio d’Italia di F1 appena concluse. Alla fine di un turno tirato ed avvincente è emersa la Ferrari. Max Verstappen, invece, manca la pole virtuale (domani dovrà scontare l’arretramento di cinque posizioni in griglia, nda). L’olandese ha dovuto abdicare a Charles Leclerc che avrà la possibilità di prendere un vantaggio da provare a gestire durante le operazioni prima che l’olandese si produca in una sicura rimonta. Tutto sommato Max limita i danni poiché, per le contestuali penalità di altri colleghi, partirà in seconda fila.

Il Gran Premio del Belgio ha detto chiaramente che la RB18 ha tutto il potenziale per poter vincere anche scattando dalle retrovie, figurarsi se domani la vettura n°1 prenderà in quarta piazza. L’aver mancato la pole, seppur effimera, brucia all’olandese che durante il primo assalto della Q3 si è platealmente lamentato col suo ingegnere, Gianpiero Lambiase, per la scia non concessa da Sergio Perez che non è nuovo ad un atteggiamento simile. Ci sarà molto da chiarire nel motorhome della franchigia austriaca.

F1
Max Verstappen (Oracle Red Bull Racing) durante le qualifiche del Gp d’Italia 2022

F1. Red Bull: pole (virtuale) sfumata, ma Verstappen non fa drammi

Nelle interviste post sessione Verstappen ha celato il disappunto settando il cervello sulla gara di domani: “Peccato, ci siamo andati vicini. Abbiamo scelto di avere più carico aerodinamico per questo weekend e, nel giro secco, non era l’assetto migliore. Domani, però, dovremmo andare più forti sapendo anche che partirò indietro. Sinora mi sono divertito, credo che domani sarà una bella battaglia“.

Il setup a maggiore downforce potrebbe essere un piccolo limite nella rincorsa dell’olandese che però punta sulla migliore gestione della gomme garantita da una vettura che dovrebbe usurare gli pneumatici meno di chi, davanti, ha scelto un assetto più scarico. Chiaramente, per concretizzare i sogni di gloria, è necessario passare indenni l’imbuto della Prima Variante:

Pericolo in curva 1? Beh sicuramente in molti cercheranno l’attacco, io proverò a starne fuori per pensare alla mia gara, naturalmente è quello il mio focus“.

F1
Max Verstappen – Oracle Red Bull Racing

Altro elemento da tenere sotto controllo è lo start. In tutti i tre turni di libere, i test di Verstappen non sono sembrati troppo efficaci. Dal semaforo a Curva 1 la distanza è molto ampia, un eventuale pessimo spunto sarebbe particolarmente penalizzante. Ecco perché, nella notte, saranno riviste con attenzione le procedure per non vanificare sul nascere una rimonta che Max vuole compiere per mettere il sigillo sul campionato 2022 proprio in casa della Ferrari.


Autore: Diego Catalano@diegocat1977

Foto: F1, Oracle Red Bull Racing

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

3,584FansLike
1,032FollowersFollow
6,201FollowersFollow

Meteo Prossimo GP

Bahrain
cielo sereno
20.3 ° C
20.5 °
19.1 °
54 %
7.1kmh
0 %
Sab
20 °
Dom
17 °
Lun
20 °
Mar
21 °
Mer
21 °
- Advertisement -

Latest Articles

- Advertisement -
Change privacy settings