Leclerc “serve” la vittoria a Sergio Perez

F1, Marina Bay, 2 ottobre. Pagelle Gp Singapore 2022

Sergio Perez vince il Gran Premio di Singapore! Il messicano, graziato dai commisari (leggi qui l’approfondimento tecnico) precede sul podio le Ferrari di Charles Leclerc e Carlos Sainz. Quarta posizione per Lando Norris, seguito dal compagno Daniel Ricciardo. Settima piazza per il leader del mondiale Max Verstappen; solamente nono Lewis Hamilton, auto di una gara confusa. Ma vediamo i voti per questa gara


Red Bull: 5 al team; 10 a Perez; 5.5 a Verstappen

Suona strano, ma tant’è. Questa doveva essere una pista che avvantaggiava le due Ferrari e invece, le due vetture austriache, potevano portare a casa una doppietta se non avessero commesso l’errore con il carico di benzina al sabato con Verstappen. Davvero ottimo il weekend di Perez che, nonostante perda la pole al sabato per pochi millesimi, scatta in modo perfetto al via della gara e con un gran ritmo si difende per due ore dalla pressione di Leclerc.

Non altrettanto si può dire per l’olandese: l’ottava posizione rimediata in qualifica non è certo da ascrivere tra le sue colpe (deve abortire quando stava facendo un giro da super pole). Tuttavia lo stacco frizione del giovane talento di Hasselt è pessima e perde subito diverse posizioni.

F1
il forte bloccaggio di Max Verstappen (Oracle Red Bull Racing) che lo costringe ad un ulteriore cambio gomme – GP Singapore 2022

L’olandese risale poco a poco in classifica, ma non riesce mai a mostrare un ritmo super restando imbottigliato dietro Alonso prima e Norris poi per parecchi giri. Proprio sull’inglese arriva l’errore che gli costa il piazzamento ai piedi del podio, quando nel tentativo di sorpasso va ad un grosso bloccaggio ed è costretto ad un’ulteriore sosta per fornire la sua monoposto di un nuovo set di pneumatici. Per stavolta, rimandato…


Ferrari: 7 al team; 7.5 a Leclerc; 6.5 a Sainz

La storica scuderia italiana porta a casa un doppio podio che comunque lascia l’amaro in bocca. Ci si aspettava qualcosa di più in questo fine settimana. Leclerc è davvero perfetto al sabato, anche per la pole deve ringraziare in buona parte l’errore di calcolo del team Red Bull sul quantitativo di benzina della numero 1. La domenica invece, nonostante il buono spunto al via, pattina molto nei metri successivi e viene superato da Sergio Perez.

Da lì in poi cerca di costruire la sua gara sull’attacco al messicano, mettendogli pressione soprattutto dopo la seconda Safety Car. Ciò nonostante il sorpasso non gli riesce né in pista, né con l’undercut ai box, quando arriva leggermente lungo e perde qualche secondo di troppo. Nel finale cala soffrendo con le mescole. La sua prestazione, comunque sia, resta più che sufficiente

f1
il monegasco Charles Leclerc (Scuderia Ferrari) in pressione su Sergio Perez (Oracle Red Bull Racing) – Gp Singapore 2022

Per quel che riguarda Sainz, invece, possiamo dire che lo spagnolo si costruisce il podio in partenza, quando attacca in maniera decisa Lewis Hamilton e lo supera subito dopo curva 1. Per il resto passa l’intera corsa a gestire il vantaggio di 1/2 secondi proprio sull’inglese, fino a quando quest’ultimo commette l’errore che lo manda fuori gioco. Da lì in poi, rimane in terra di nessuno, ad un abisso da Leclerc e ben davanti a Norris.


Mercedes: 5 al team; 5 a Hamilton; 4 a Russell

Un box a due facce, ma un risultato negativo per entrambi i piloti alla fine. Per quel che riguarda Lewis Hamilton al sabato sembra essere tornato il leone dei vecchi tempi. Il sette volte campione del mondo, infatti, si piazza terzo ad una cinquantina di millesimi dalla pole position. In gara, però, perde subito la posizione su Sainz al via. Ciò nonostante non molla e cerca di mettere pressione allo spagnolo in tutti i modi possibili.

Purtroppo però commette un errore non da lui: il britannico sbaglia il punto di frenata e va a sbattere contro le barriere, costretto pertanto ad una sosta con cambio ala annesso. Alla fine chiuderà in nona posizione surclassato anche da Max Verstappen, ben distante da quanto sperasse.

F1
La delusione di Lewis Hamilton (Mercedes AMG F1 Team) alla fine del Gran Premio di Singapore edizione 2022

Anche per Russell, le cose non sono andate affatto bene. Al sabato resta fuori dalla Q2. Per questa ragione il suo team decide di farlo partire dalla pit lane con una nuova power unit. La prima parte di gara è dormiente e la squadra decide di usarlo come “cavia” per montare le gomme da asciutto. Peccato che ci metta un’eternità a farle funzionare. Da ultimo, la foratura rimediata nel tentativo di attaccare Schumacher che lo costringe ad un’ulteriore sosta a pochi giri dal termine, quando comunque era fuori dai punti. Bocciato.


Gli altri brevissimamente:

McLaren: 8 al team; 8.5 a Norris; 7.5 a Ricciardo
Aston Martin: 8 al team; 8 a Stroll; 7 a Vettel
Alpha Tauri: 6 al team; 6 a Gasly; 5 a Tsunoda
Alfa Romeo: 5 al team; 5 a Bottas; sv Zhou
Haas: 5 al team; 5 a Magnussen; 5 a Schumacher
Alpine: 4 al team; 8 a Alonso; 5 a Ocon
Williams: 5 al team; 5 a Albon; 3 a Latifi

Autore: Alessandro Rana – @AleRanaF1

Immagini: F1

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

3,584FansLike
1,032FollowersFollow
6,136FollowersFollow

Meteo Prossimo GP

Abu Dhabi
cielo sereno
25.8 ° C
26.1 °
25.5 °
71 %
1kmh
0 %
Ven
26 °
Sab
27 °
Dom
26 °
Lun
26 °
Mar
26 °
- Advertisement -

Latest Articles

- Advertisement -
Change privacy settings