Gp Abu Dhabi 2022:Verstappen conferma il dominio ma Leclerc “spezza” la festa Red Bull

Il mondiale di F1 2022 è andato in archivio. E non poteva che chiudersi con l’ennesimo trionfo dei Max Verstappen che accende la casella numero quindici di una stagione da record per tappe ottenute e per punti messi in carniere. Un dominio totale e mortificante per una concorrenza che è riuscita a restare in scia fino al Gran Premio di Francia per poi mollare la presa accumulando un distacco che alla fine è pesantissimo.

L’annata d’oro della franchigia con base a Milton Keynes non è stata completata con la doppietta nella classifica pilota perché Sergio Perez non è riuscito a stare davanti a Charles Leclerc che, con una singola sosta, come fatto da Max, è riuscito a gestire al meglio il compound hard vanificando la strategia a due stop del messicano che ha sprecato un’occasione d’oro per segnare una tappa importantissima e forse irripetibile nella sua carriera.

F1
Max Verstappen (Oracle-Red Bull Racing) – Stagione 2022

F1. Max Verstappen è già proiettato al 2023, Perez “si lecca” le ferite

Nessun patema per il bi-iridato che ha vinto praticamente col braccio da fuori e gestendo il vantaggio su Leclerc sin dallo start. L’olandese, recordman assoluto della categoria, non ha tempo per festeggiare lo straordinario traguardo e si proietta a ciò che verrà: “Bella gara, tutta incentrata sulla gestione gomme. Noi ci siamo presi cura bene delle medie e poi con le dure abbiamo potuto gestire fino all’ultimo giro. Quest’anno è stato piacevole lavorare con tutto il team. Raggiungere un risultato del genere è incredibile. Sarà dura replicare qualcosa di simile, ma è una motivazione per fare altrettanto bene l’anno prossimo“.

Registro del tutto diverso dall’altro lato del box Red Bull. Perez, con una gara sottotono e costellata da errori in alcuni sorpassi chiave, non recrimina più di tanto ma non cela la delusione: “Terzo posto in campionato? A volte va così. Dispiace perché abbiamo dato tutto sia io che il team. Sono sicuro che l’anno prossimo torneremo ancora più forti. Abbiamo avuto grandi momenti e splendide battaglie. Abbiamo faticato con le gomme e nella gestione in gara. Speriamo che questo possa essere un aspetto che miglioreremo l’anno prossimo“.

F1
Un pensieroso Sergio Perez (Oracle Red Bull Racing Team)

Per Red Bull continua la maledizione che la vede incapace di piazzare una doppietta nella classifica piloti. Succedeva ai tempi del dominio di Sebastian Vettel, accade oggi. Effetto collaterale di una politica gestionale che mette al centro del progetto un solo leader con un gregario che incontra difficoltà nell’adattarsi alla vettura e nel cogliere le occasioni che la pista offre. Un piccolo inconveniente di un modello vincente.


Autore: Diego Catalano – @diegocat1977

Foto: F1, Oracle Red Bull Racing

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

3,584FansLike
1,032FollowersFollow
6,202FollowersFollow

Meteo Prossimo GP

Bahrain
cielo sereno
17.9 ° C
18 °
15.1 °
56 %
6.7kmh
0 %
Sab
18 °
Dom
17 °
Lun
20 °
Mar
21 °
Mer
22 °
- Advertisement -

Latest Articles

- Advertisement -
Change privacy settings