domenica, Marzo 3, 2024

Ferrari SF23: sterzo riposizionato, profili alari innovativi, sidepod peculiari

A Maranello, nell’euforia generale, si palesa la Ferrari SF23: una vettura che pretende vincere il campionato del mondo di F1 2023. Sì perché malgrado non siano arrivati particolari proclami durante le ultime settimane, oggi Benedetto Vigna fissa l’asticella molto in alto.

Non sarà certo facile, ovviamente. Red Bull e Mercedes sono in agguato e condividono lo stesso anelito. Tuttavia, secondo le informazioni raccolte da Formula Uno Analisi Tecnica, la soddisfazione per il progetto 675 è molto alta. Malgrado l’approccio cauto che verrà utilizzato sulla power unit, i risultati incoraggiano parecchio.

L’ultima nata a Maranello non differisce come concetti generali rispetto alla vecchia vettura. Ciò malgrado presenta cambi significativi. Una sorta di affinamento tecnico necessario per cancellare i difetti congeniti della F1-75 e valorizzarne, al medesimo tempo, i tanti pregi osservati lo scorso campionato. Senza ulteriori preamboli inoltriamoci nell’analisi dell’auto modenese.


Ferrari SF23: outwash all’anteriore e distribuzione pesi

Prendendo in esame l’avantreno del Cavallino Rampante, annotiamo subito la prima evoluzione per il 2023. Il muso, com’era prevedibile, non si attacca più al main plain. Al contrario è ancorato ai 3 ipersostentatori. Trattasi della soluzione più intelligente che molte squadre stanno seguendo nell’ultimo periodo.

avantreno Ferrari SF23

In questo modo si può mantenere l’ala molto bassa e, al medesimo tempo, ottenere un’alimentazione del fondo vettura ottimale. Nella zona centrale il piano primario si abbassa leggermente, in modo da incanalare una quantità di flusso superiore per poi dirigerlo verso la porzione iniziale del fondo.

La conformazione dell’ala non ha subito particolari restyling e il carico rimane ben distribuito nella zona attorno al muso. Ciò malgrado si notano alcuni piccoli deviatori di flusso tra il secondo e il terzo flap aggiuntivo. Ricordiamo che per regolamento, in sezione, non possono coesistere più di quattro profili distinti.

Questi deviatori ricordano parecchio quelli provati sulla Mercedes ad Austin verso la fine del mondiale. La loro utilità è presto detta: incrementare l’effetto outwash per allontanare le turbolenze prodotte dalle gomme anteriori.

Ferrari SF23
sospensione anteriore Ferrari SF23

Sulla nuova monoposto viene confermato lo schema sospensivo anteriore push-rod. Inclinato verso il retrotreno, tuttavia, non presenta i livelli “estremizzati” della Red Bull RB18. Il braccetto dello sterzo è stato spostato in basso, per ottenere una distribuzione dei pesi differente a favore del posizionamento del centro di gravità.

Generalmente, in questa zona della monoposto gli ingegneri cercano di alimentare il fondo creando un effetto downwash piuttosto marcato. A tal proposito ricordiamo le pinne del 2021, necessarie a spingere il flusso verso il pavimento della vettura poi risucchiato dalla bassa pressione prodotta dal fondo stesso.


Ferrari SF23: profilo alare innovativo

Come si può facilmente osservare tramite le immagini, sono comparse due alette ai lati del cockpit. La loro utilità, in teoria, sarebbe quella di pulire il flusso che scorre verso l’ala per farlo giungere al bordo d’ingresso del flap con la corretta incidenza. In genere l’aria che scivola in questa zona è ostacolata da Halo e abitacolo. Motivo per il quale, indirizzarla, risulta piuttosto utile.

Ferrari SF23
profili alari cockpit Ferrari SF23

Nella zona centrale dell’auto italiana si concentra gran parte del lavoro svolto durante l’inverno. Le bocche presentano la medesima sezione, benché si apprezzi una riduzione dei volumi delle pance nella zona finale. Nella parte bassa fa presenza uno scavo, modifica prevedibile, in linea con le altre vetture del lotto.

L’abbiamo già detto all’interno delle analisi snocciolate durante gli ultimi giorno, ma lo ripetiamo: il concept più efficace che emerge osservando le presentazioni delle nuove auto riguarda il mix tra le soluzioni adottate da Ferrari e Red Bull nel 2022.

La parte superiore dei sidepod è forse la zona più interessante della SF23. Resta lo stesso svaso apprezzato sulla vettura vice campione del mondo e le pance non inducono un effetto downwash come su altre monoposto. Si conferma, perciò, che i tecnici della Ferrari hanno deciso di restare fedeli al concept originale della F1-75.

Ferrari SF23
parte centrale Ferrari SF23

A questo punto un particolare assai “curioso” va evidenziato: è comparso uno sfogo d’aria nella parte alta delle pance, giusto dietro l’abitacolo. Allo stato attuale delle cose risulta veramente difficile definire con precisione tale provvedimento. Le opzioni potrebbero essere molteplici, in quanto se fosse un semplice sfogo d’aria calda la sua posizione sarebbe piuttosto anomala.

Si tratta dello sbocco di un tunnel aerodinamico posto nella zona della chiglia? Oppure potrebbe essere una soluzione che mira a direzionare parte del flusso che viene incanalato attraverso gli inlet delle pance per poi scavalcarle?

Attraverso la seconda opzione, a livello teorico, si potrebbe ridurre l’impatto aerodinamico aggirando l’ingombro delle pance. Tuttavia, forma e posizione del canale rendono quest’ipotesi suggestiva molto poco credibile. Al contrario, con ogni probabilità, si tratta di un provvedimento per raffreddare alcune componenti elettriche in una zona nevralgica della monoposto in merito alla gestione dei flussi (leggi qui l’approfondimento tecnico).

Ferrari SF23
diffusore Ferrari SF23

Al posteriore viene confermato il contorno del bordo d’uscita del diffusore, caratterizzato da un raggio di raccordo molto piccolo copiato da Aston Martin. Eppure, osservando con attenzione la vettura, notiamo la comparsa di una piccola appendice verticale al di sotto della struttura anti-crash. L’obbiettivo, a rigor di logica, sarebbe quello di stabilizzare il flusso in uscita dallo scivolo del diffusore.


Autori: Niccoló Arnerich – @niccoloarnerich  – Alessandro Arcari – @berrageiz

Immagini: Scuderia Ferrari

Articoli Collegati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Resta Collegato

3,584FansMi piace
1,032FollowerSegui
7,558FollowerSegui
- Advertisement -

Meteo Prossimo GP

Bahrain
poche nuvole
19 ° C
19.5 °
14.1 °
57 %
3.9kmh
13 %
Dom
21 °
Lun
22 °
Mar
22 °
Mer
22 °
Gio
23 °
- Advertisement -

Ultimi Articoli

- Advertisement -
Change privacy settings