mercoledì, Giugno 19, 2024

F1, Sukuza non è una pista per tutti

Un Gran Premio di F1, quello di Suzuka che ha visto il ritorno di Verstappen alla vittoria. Parliamo di un trionfo mai messo in discussione che di fatto “regala” il sesto titolo costruttori alla Red Bull. Un successo strameritato per una scuderia che ha fatto un lavoro davvero strepitoso sulla RB19. Parliamo di una monoposto capace di dominare la scena tra le sapienti mani del giovane talento di Hasselt, prossimo tre volte campione del mondo della massima categoria del motorsport.

Grande festa in casa McLaren che riesce a piazzare entrambi i piloti a podio: Norris secondo e Piastri terzo. Il team di Woking ha saputo massimizzare il weekend di gara sfruttando al massimo le caratteristiche della propria vettura. C’è poi la Ferrari, terza forza in Giappone. Il Cavallino Rampante ha continuato a precorrere la curva evolutiva intrapresa tra Monza e Singapore, questo sebbene in terra nipponica le curve in appoggio ad alta velocità di percorrenza hanno limitato non poco il rendimento della rossa.

Ciononostante va sottolineata la capacità di gestire il degrado, decisamente migliore rispetto al recente passato su piste dalle caratteristiche similari. Fa peggio Mercedes, mai totalmente a fuoco in un fine settimana che comunque è servito per raccogliere tante informazioni importanti sulle future impostazioni da adottare in merito al setup della W14. Aston Martin, tra problemi “strutturali” all’ala posteriore e scarsa competitività, sta inesorabilmente dilapidando il vantaggio acquisito su diverso competitor nella prima parte della stagione.


F1/Gp Giappone 2023, Suzuka: i voti dei principali protagonisti

Max Verstappen, voto 10:

Alla vigilia del Gran Premio, il pilota olandese aveva dichiarato di volersi lasciare alle spalle il fine settimana negativo di Singapore. Senza dubbio ha mantenuto la parola. L’olandese ha dominato le qualifiche rifilando oltre mezzo secondo al duo McLaren, conquistando la nona pole position del 2023. In gara, dopo aver difeso la posizione alla prima curva dall’attacco di Norris, non ha faticato a prendere il largo e ha agevolmente amministrato il vantaggio accumulato sino alla bandiera a scacchi, togliendosi anche la soddisfazione di realizzare il giro veloce della gara. Con questo successo, la Red Bull mette in bacheca un altro titolo iridato con ben sei gare di anticipo.

Sergio Perez voto 4:

Il messicano, dopo essersi preso da Verstappen quasi otto decimi in qualifica, ha concluso il suo weekend con un ritiro amaro. In partenza danneggia l’ala anteriore per via del contato con Lewis Hamilton. Dopo il pit stop è costretto a recuperare posizioni, ma probabilmente, preso da troppa foga, colpisce Magnussen danneggiando nuovamente la sua RB19 finendo per ritirarsi. Inoltre viene penalizzato di 5 secondi per aver effettuato un sorpasso in regime di Safety Car entrando ai box. Un fine settimana davvero pessimo sotto ogni punto di vista.

F1 Suzuka
Kevin Magnussen (Haas) e Sergio Perez (Oracle Red bull Racing) dopo l’incontro ravvicinato nel Gran Premio del Giappone 2023

Lando Norris voto 9:

Dopo essersi fatto battere in qualifica dal compagno di squadra, il giovane britannico si è preso subito la rivincita in partenza. Il pilota inglese ha poi dimostrato di avere un buon passo gara che gli ha permesso di portare agevolmente a casa l’ennesimo piazzamento a podio, il quarto della stagione. Dopo 97 Gran Premi disputati in carriera, l’unica gioia che manca è quella della vittoria. Ma Norris ha tutte le carte in regola per poter raggiungere questo traguardo.

Oscar Piastri voto 8,5:

Il pilota australiano è cresciuto tanto da inizio stagione, dimostrando progressivi miglioramenti gara dopo gara. In qualifica riesce a battere il compagno di squadra per soli 35 millesimi. Al via della corsa, però, perde la posizione in partenza ai danni del suo teammate che successivamente dimostra di avere un passo migliore. Piastri riesce comunque a portare a casa il primo podio della sua carriera. La velocità c’è, ma deve sicuramente migliorare nella gestione del passo gara. Una cosa è certa: questo ragazzo pare possa togliersi parecchie soddisfazioni nella sua carriera.

Charles Leclerc voto 7:

Il monegasco conclude la gara nella posizione in cui era partito: quarto. Il piazzamento alle soglie del podio posto è probabilmente il miglior risultato a cui potesse puntare. La SF-23 non aveva un passo gara tale da poter impensierire il duo Mercedes. Leclerc, per lo meno, si toglie la soddisfazione di realizzare il sorpasso più bello della gara ai danni di Russell, messo in onda tra curva 1 e curva 2.

F1 Suzuka
Carlos Sainz e Charles Leclerc (Scuderia Ferrari) – Gp Giappone 2023

Carlos Sainz voto 6:

Dopo il trionfo strepitoso della settimana scorsa l’iberico si è presentato sulla pista nipponica con tanta voglia di fare. Ma purtroppo il giusto feeling con la sua vettura non è mai sbocciato realmente. Dietro all’altro ferrarista in qualifica, la domenica riesce comunque a tenere il passo di Charles sin dalle prime tornate. Durante la seconda sosta perde secondi preziosi. Il muretto non lo chiama in tempo ai box per rispondere all’undercut di Lewis Hamilton. Nelle fasi finali riesce a recuperare la posizione persa su George Russell aggiudicandosi la sesta posizione.

Lewis Hamilton voto 6.5:

È stata una gara abbastanza movimentata e intensa per il sette volte campione del mondo. Il Re Nero ha dovuto affrontato diverse battaglie in pista, specialmente quella con il compagno di squadra George Russell. Alla fine conquista un buon quinto posto massimizzando il risultato all’interno di un cotesto competitivo di certo non molto brillante per il team di Brackley.


Autore: Roberta Nibali – @Roberta07love

Immagini: Scuderia Ferrari – F1TV

Articoli Collegati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Resta Collegato

3,584FansMi piace
1,032FollowerSegui
7,558FollowerSegui
- Advertisement -

Meteo Prossimo GP

Montréal
nubi sparse
32 ° C
32.9 °
31.5 °
59 %
6.2kmh
75 %
Mer
32 °
Gio
29 °
Ven
25 °
Sab
22 °
Dom
17 °
- Advertisement -

Ultimi Articoli

- Advertisement -
Change privacy settings