martedì, Giugno 25, 2024

Gp Qatar 2023, McLaren: c’è ottimismo sulla sprint race

La McLaren si è presa una grande rivincita dopo gli errori commessi ieri in qualifica conquistando la prima fila nella Shootout. Oscar Piastri ha ottenuto il miglior tempo battendo di 82 millesimi il compagno di squadra Lando Norris, che ha pagato un errore commesso all’ultima curva poco prima del traguardo, che gli ha impedito di poter attaccare il crono realizzato dal compagno di squadra. Senza quell’errore Norris sarebbe probabilmente partito in pole position e durante le interviste post sessione ha espresso tutto il suo rammarico:

Sono contento per Oscar. Io non ho fatto un brutto lavoro ma non sono nemmeno troppo contento, perché avrei potuto fare meglio. Avrei potuto ottenere la pole sia ieri che oggi . Ci sono stati diversi motivi per cui ho commesso certi errori, e non sono riuscito a mettere insieme il giro quando era necessario. Avrei potuto fare la pole abbastanza facilmente, però bisogna dire che Oscar ha fatto un bel lavoro, così come Max lo ha fatto ieri. È frustrante perché la macchina è veloce e io sto facendo un lavoro eccellente, ma non riesco a ottenere i risultati che meriterei“.

McLaren
Andrea Stella e Lando Norris (McLaren F1 Team) – stagione 2023

McLaren: l’ascesa di Oscar Piastri

Se da un lato il secondo posto lascia con l’amaro in bocca il pilota britannico, dall’altra parte abbiamo un giovane rookie che continua a crescere e migliorare col passare dei weekend. Dopo aver ottenuto il primo podio in carriera nella scorsa gara in Giappone, Oscar Piastri vivrà per la prima volta l’emozione di partire davanti a tutti in griglia di partenza . Nelle dichiarazioni rilasciate al termine della sessione ha espresso tutta la sua felicità per questo risultato:

Mi sento felicissimo, magari vogliamo dare cinque minuti alla FIA per dirmi che sono in pole? Sono molto felice, è stato un bel giro e ho visto Lando sul maxischermo che ha commesso un errore all’ultima curva, quindi non so cosa stesse facendo nel suo giro, ma sono contento. Ci sono stati un po’ di cambiamenti che hanno reso le cose un po’ difficili, ma vale ovviamente per tutti”.

Sono contento, ho faticato parecchio nelle prime due parti della qualifica, ma poi sono riuscito a mettere tutto insieme per la terza sessione. E’ stato un gran lavoro del team. Max partirà dalla terza casella quindi non sarà molto lontano , ma noi faremo il nostro meglio. C’è un punto interrogativo sulle gomme, ma vedremo cosa riusciremo a tirar fuori”.

McLaren
Oscar Piastri, McLaren

McLaren: incognita gomme per la gara

Come ha sottolineato Piastri, anche quest’oggi diversi piloti hanno riscontrato difficoltà nel rispettare i track limits, inoltre prima della Shootout si è disputata una breve sessione di prove libere per consentire ai piloti di poter familiarizzare con i nuovi track limits in curva 12 e in curva 13.

Queste modifiche sono state attuate a causa di alcune anomalie riscontrate sulle mescole Pirelli. Dopo le consuete analisi svolte al termine della sessione di libere del venerdì, la Pirelli ha notato danni evidenti agli pneumatici: una separazione nella parte laterale tra la mescola di copertura e la parte interna dello pneumatico stesso.

Il danno è frutto delle forti sollecitazioni a cui sono sottoposte le mescole per colpa dei cordoli a forma piramidale utilizzati su tutto il circuito. La FIA ha quindi deciso di modificare i track limits di curva 12 e curva 13 e ha introdotto una mini-sessione di libere per consentire ai piloti di familiarizzare con i nuovi limiti della pista.

Saranno fondamentali i 19 giri della Sprint Race di ieri sera per capire se le mescole presenteranno le medesime lacerazioni nonostante le modifiche effettuate. Se i problemi dovessero ripresentarsi verranno applicate le seguenti regole: tutti i piloti saranno costretti ad effettuare tre soste e le gomme non dovranno avere più di 20 giri di vita.

Sono tante quindi le varabili in gioco e il risultato della Sprint Race non sembra essere scontato. Questa prima fila McLaren rappresenta però un ulteriore conferma di ciò che ormai è chiaro da qualche gran premio: il team di Woking è la seconda forza nel campionato e potrebbe seriamente iniziare ad impensierire Verstappen e la Red Bull.


Autore: Roberta Nibali – @Roberta07love

Immagini: F1, McLaren

Articoli Collegati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Resta Collegato

3,584FansMi piace
1,032FollowerSegui
7,558FollowerSegui
- Advertisement -

Meteo Prossimo GP

Montréal
cielo coperto
28 ° C
28.4 °
27.5 °
47 %
5.2kmh
100 %
Mar
27 °
Mer
24 °
Gio
21 °
Ven
21 °
Sab
18 °
- Advertisement -

Ultimi Articoli

- Advertisement -
Change privacy settings