domenica, Marzo 3, 2024

Red Bull dimentica la Q3: in gara sarà differente…

Red Bull si piega allo strapotere Ferrari. Le qualifiche del Gran Premio di Las Vegas, penultimo appuntamento del mondiale di F1, hanno visto Charles Leclerc conquistare la pole position davanti al compagno di squadra Carlos Sainz. I ferraristi precedono il campione del mondo in carica Max Verstappen. Tuttavia lo spagnolo della rossa partirà dodicesimo, a causa della penalità di 10 posizioni comminata dalla FIA dopo quanto successo nelle Fp1 del venerdì.

Il giovane talento di Hasselt, pertanto, beneficerà non poco della penalità inflitta al madrileño e di conseguenza partirà dalla prima fila al fianco della SF-23 numero 16. La RB19, almeno per quanto riguarda il giro secco, paga un distacco di circa quattro decimi dalle due Ferrari, ma sul passo gara sembra abbastanza competitiva. L’olandese non sembra affatto preoccupato e porge lo sguardo a domani.

“Faceva tanto freddo e la pista era scivolosa. Essendo un circuito cittadino cerchi di arrivare più vicino possibile alle barriere, per cui non è sempre lineare. E’ stato divertente e credo che abbiamo sfruttato al massimo il nostro potenziale per tutto il weekend. Ci è mancato un po’ il passo sul giro secco, ed è stato abbastanza chiaro anche in qualifica, ma spero però nella gara di domani.”

Red Bull
Max Verstappen (Oracle Red Bull Racing) – Q3 – Gp Las Vegas 2023

Il tre volte iridato sa bene che in punti si conquistano la domenica. Proprio per questa ragione affronta una delle tematiche principali per la corsa. “Mi auguro di poter gestire al meglio le gomme e poter recuperare la posizione. Ieri non è sembrato male il passo gara. I punti verranno assegnati domani e sarà importante far bene in gara. Ci sarà un lungo rettilineo e ci saranno le opportunità di sorpasso e speriamo di poter gestire al meglio le gomme”


Red Bull pensa alla gara

Qualifica da dimenticare per Sergio Perez che non è nemmeno stato in grado di qualificarsi per la Q3 terminando la sessione in dodicesima posizione: “È stata una sessione molto negativa per noi. Già in Q1 eravamo un po’ compromessi con il nostro programma, ma in Q2 credo che abbiamo finito un po’ troppo presto. C’era un po’ più di pista evo ed è stato un peccato che non siamo riusciti a sfruttarla al meglio perché sembrava che avessimo bisogno di quel decimo finale.

Penso che domani sarà l’obiettivo principale per noi. Partiamo dalla P12, quindi dobbiamo capire e imparare da quello che è successo ieri con le gomme e vedere cosa possiamo migliorare per domani. Penso che siamo sembrati molto più forti sul passo gara che sul giro singolo”.

Il pilota messicano partirà domani dall’undicesima posizione sulla griglia di partenza a seguito della penalità di Carlos Sainz. Il circuito di Las Vegas si conferma favorevole alle caratteristiche della Ferrari, imprendibile oggi sul giro secco, ma sul passo gara la Red Bull rimane un avversario difficile da battere.

Fondamentale sarà la gestione delle mescole e questo sarà probabilmente il fattore decisivo per spostare gli equilibri tra Ferrari e Red Bull. La partenza del Gran Premio di Las Vegas è fissata per domani mattina alle ore 7:00 italiane.


Autore: Roberta Nibali – @Roberta07love

Immagini: Oracle Red Bull Racing

Articoli Collegati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Resta Collegato

3,584FansMi piace
1,032FollowerSegui
7,558FollowerSegui
- Advertisement -

Meteo Prossimo GP

Bahrain
nubi sparse
16.1 ° C
16.1 °
13.1 °
52 %
3kmh
79 %
Dom
21 °
Lun
22 °
Mar
22 °
Mer
22 °
Gio
21 °
- Advertisement -

Ultimi Articoli

- Advertisement -
Change privacy settings