mercoledì, Giugno 19, 2024

McLaren MCL38: una vettura con diverse innovazioni tecniche

McLaren ha svelato al mondo la MCL38. Una vettura che mostra una veste aerodinamica assai interessante per competere nella campagna agonistica 2024. Come sappiamo l’obiettivo non è vincere il mondiale. Come per Ferrari, Mercedes e Aston Martin, infatti, anche il team di Woking sa bene che battere Red Bull non sarà affatto facile. Lo dimostra una semplice foto scattata dalle tribune nella giornata di ieri, quando per la prima volta la RB20 è scesa in pista con i suoi piloti titolari. Uno shake down di 200km dove la raccolta dati è iniziata.

Noi di Formula Uno Analisi Tecnica abbiamo osservato con cura questo primo scatto, disquisendo a livello tecnico su di una soluzione davvero interessante a centro vettura. Parliamo del vassoio collocato davanti ai side-pod che presenta una configurazione utile per incrementare il volume dell’undercut. Motivo? Semplice… rendere l’effetto outwash dell’ultima opera di ingegneria meccanica partorita dalla mentre geniale di Adrian Newey ancora più fattuale. Ma torniamo a McLaren.

McLaren MCL38
ecco la la nuova McLaren MCL38

Quando una monoposto di F1 si palesa è sempre l’occasione per ascoltare la voce dei protagonisti. Ci riferiamo a chi la guiderà, al team principal e altri individui che ricoprono ruoli importanti all’interno della scuderia. A margine della presentazione iniziata alle 8.38 ora locale (Gran Bretagna), possiamo leggere le prime parole degli attori principali che, tra circa una settimana, scenderanno in pista a Sakhir per la tanto attesa tre giorni di test pre-stagionali. Contesto operativo dove la validazione del progetto troverà spazio.


McLaren MCL38:

Zak Brown:

“È fantastico poter lanciare oggi a Silverstone la nostra vettura 2024, la MCL38. È bello vedere la monoposto nella sua livrea in pista. Così come osservare il frutto del duro lavoro e la dedizione profusa del team. La cosa fantastica di questo sport è quanto sia competitivo. Per questo dobbiamo rimanere realistici poiché ogni squadra avrà fatto progressi durante l’inverno. La vera prova per verificare se abbiamo fatto passi avanti nella giusta direzione saranno le qualifiche in Bahrein. Siamo tutti entusiasti di tornare a correre, ma sappiamo che c’è una lunga stagione davanti a noi e molto lavoro ancora da fare, per assicurarci dei progressi che abbiamo fatto nel corso del 2023”.

Andrea Stella:

“Il team è entusiasta di presentare oggi la MCL38 e di vederla in pista per la prima volta. Entrando in questa nuova stagione, cerchiamo di sfruttare lo slancio della scorsa. Tuttavia siamo realistici nella consapevolezza che ogni squadra avrà fatto progressi e trovato competitività per le proprie auto del 2024. Abbiamo tutto in regola dal punto di vista delle infrastrutture, delle persone e della cultura, quindi continuiamo ad andare avanti basandoci sul lavoro svolto per riportarci in prima linea. Prima di scendere in pista per le sessioni competitive, abbiamo molto lavoro da fare, incluso mettere alla prova la MCL38 durante i test pre-stagionali in Bahrein.”

“La squadra ha svolto un buon lavoro durante l’inverno e siamo fiduciosi di poter partire con il piede giusto, ma sappiamo di avere compiti importanti a portata di mano prima dell’inizio del campionato. Ci sono numerose innovazioni sulla vettura, ma non tutte le aree che vogliamo affrontare sono state completate con le specifiche di lancio. Queste aree diventano il fulcro del nostro sviluppo stagionale, che è già in corso. I miei ringraziamenti vanno all’intero team, sia in pista che all’MTC e all’MRC, per i loro grandi sforzi nel garantire che la monoposto fosse pronta per scendere in pista oggi, così come ai nostri colleghi della Mercedes HPP per la loro continua collaborazione. Ora rivolgiamo la nostra attenzione alla lunga stagione che ci aspetta mentre aspettiamo con ansia i test in Bahrein la prossima settimana”.

Lando Norris:

“Sono entusiasta di mettermi al volante della MCL38 e vedere come funziona. La livrea è bellissima sulla nuova vettura, quindi è divertente poter scendere in pista oggi. Non vedo l’ora di guidare in Bahrein. Ho piena fiducia nella squadra che continuerà ad andare avanti dopo la svolta della scorsa stagione. Tuttavia, la vera prova dei nostri progressi arriverà quando gireremo con la macchina nei pre-season test, prima delle qualifiche e della corsa per il Gran Premio del Bahrein.

“Nelle ultime settimane sono tornato all’MTC lavorando molto sul simulatore con il mio team di ingegneri, per assicurarci di essere completamente preparati in vista della prossima settimana. Grazie a tutti coloro che sono in pista e in fabbrica per il loro lavoro che ci ha portato a questo punto. Sono entusiasta di arrivare in Bahrein e tornare a correre”.

Oscar Piastri:

“È fantastico poter guidare la MCL38 oggi per la prima volta. È una pietra miliare importante nel nostro sviluppo per la stagione e sono entusiasta di vederla con la sua nuova livrea. Non sapremo a che punto siamo in termini di competitività finché non correremo in Bahrein, ma ci siamo preparati al meglio delle nostre possibilità trascorrendo del tempo al simulatore, lavorando a stretto contatto con tutti coloro che hanno progettato, costruito e correranno in macchina per assicurarci di essere pronti a partire alla grande. Un enorme ringraziamento al team per tutto ciò che ha fatto sino ad ora per prepararci al 2024. Sono davvero entusiasta di iniziare adeguatamente la mia seconda stagione in F1”.


Autore: Alessandro Arcari –@berrageiz 

Immagini: McLaren MCL38

Articoli Collegati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Resta Collegato

3,584FansMi piace
1,032FollowerSegui
7,558FollowerSegui
- Advertisement -

Meteo Prossimo GP

Montréal
cielo coperto
27.5 ° C
28 °
27.5 °
89 %
3.2kmh
97 %
Mer
32 °
Gio
32 °
Ven
28 °
Sab
24 °
Dom
23 °
- Advertisement -

Ultimi Articoli

- Advertisement -
Change privacy settings