F1 Live 21 maggio 2020

0
F1 Live 21 maggio 2020
F1 Live 21 maggio 2020

F1 Live 21 maggio 2020: Norris l’asociale

Tutti noi ci siamo fatti una certa immagine di Lando Norris, talento in forza alla McLaren che ha debuttato in Formula Uno solamente lo scorso anno: scherzoso, sempre disponibile e allegro. Se volessimo descrivere Lando queste sono le prime caratteristiche riferite alla sua personalità che vengono alla mente. Tuttavia non sembrerebbe essere altettanto vero per quanto concerne la sfera privata.

“Se trovo facile andare d’accordo con gli altri? No, veramente è un po’ l’opposto. Odio la folla, non mi riferisco ai tifosi, anzi li adoro, ma detesto grandi gruppi di persone. Il mio incubo più grande sono le cene, dovermi sedere accanto a qualcuno ed essere forzato a parlarci. Non devo per forza parlare con qualcuno. Ognuno è diverso, alcune persone amano la socialità, mentre io amo essere asociale. Sono fatto così” ha rivelato al podcast di Nathalie Pinkham.

Lando Norris
Lando Norris, McLaren Renault

Mi piace trascorrere del tempo da solo e fare ciò che amo. Dovendo stare a casa passerei la giornata a dipingere o disegnare, o qualcosa del genere. Non è che sono diverso dagli altri, ma mi piace stare da solo, ascoltare la musica e fare cose che amo, che si tratti di disegnare, stare al simulatore, chattare con gli amici o cose del genere. Finché riesco a fare le cose che mi piacciono sono felice, e non importa dove sia e cosa stia succedendo“.


F1 Live 21 maggio 2020: Nuvole sul Gp del Texas

Non è certo un segreto che gli Stati Uniti siano il paese più colpito dal coronavirus e nonostante la gara sul circuito di Austin sia in programma (così riporta l’ultima bozza) il 25 ottobre, il capo della salute della capitale del Texas, il dott. Mark Escott non esclude che possa venir presa la decisione di far saltare la manifestazione

“In questi casi, i grandi eventi sono la prima cosa ad essere eliminata e di conseguenza sarà l’ultima cosa ad essere recuperata” ha riferito Escott al quotidiano ‘The American-Statesman‘.

Circuit of Americas, Austin

“Stiamo lavorando ad un piano per cercare di prevedere l’evolversi della situazione, ma prima della fine di dicembre, al momento non abbiamo alcuna indicazione che saremo in grado di ridurre abbastanza il rischio di contagio così da tenere eventi di grandi dimensioni. In particolare quelli con più di 2.500 partecipanti.”


F1 Live 21 maggio 2020 – Magnussen: guida aggressiva colpa del centro gruppo

Il danese Kevin Magnussen (pilota Haas) è stato spesso accusato di avere uno stile di guida troppo aggressivo e autore di manovre giudicate anche pericolose. Il pilota, intervistato durante una diretta Instagram avviata dalla pagina ufficiale della Formula Uno, non si è tirato indietro e ha ammesso: “Ci sono certamente alcuni piloti che hanno avuto dei problemi con questo mio atteggiamento e se ne sono lamentati… Sono il primo ad ammettere di aver superato il limite in alcune situazioni, ma non credo di essere l’unico ad averlo fatto.

Il problema è che negli ultimi anni ho combattuto molto spesso a centro gruppo e se sei decimo e ti raggiunge da dietro l’11esimo, o viceversa, c’è quel punto da guadagnare e non c’è davvero molto da perdere“. Fattore da prendere in considerazione, ma che senza dubbio non giustifica la pericolosità di alcune manovre.

F1 Live 11 maggio 2020
Kevin Magnussen, team Haas

Malgrado ciò il danese non sembra ancora intenzionato ad abbandonare il suo stile: “Il modo in cui la vedo io è: devi andare al limite, non oltre il limite, certo, ma devi raggiungere il limite con il tuo stile di guida. Non devi andare oltre quella linea ma starci dentro; a volte può essere difficile da fare“.


F1 Live 21 maggio 2020: Contatti tra il manager di Bottas e la Renault

Secondo le informazioni raccolte da ‘Motorsport-Total‘, ci sarebbe stata una conversazione tra il team manager della Renault, Cyril Abiteboul e Didier Coton, manager del finlandese in forza alla Mercedes. Ultimamente erano stati due i nomi associati al sedile lasciato vuoto da Daniel Ricciardo: quello dello spagnolo Fernando Alonso e del tedesco Sebastian Vettel.

Quando l’Australia ti lascia il dubbio… Mercedes avrebbe utilizzato il DAS?
Valtteri Bottas, Mercedes AMG

Ovviamente ancora presto fare qualsiasi ipotesi, dal momento che Toto Wolff ha recentemente affermato che attenderà che venga disputata qualche gara, prima di prendere delle decisioni in merito alla line-up 2021


F1 Live 21 maggio 2020: Glock e Sebastian…

Ospite al podcast Starting Grid, l’ex pilota di Formula Uno Timo Glock non si definisce stupito per la vicenda Vettel, definendo l’epilogo tra Sebastian e Ferrari ampiamente prevedibile  Eccole le parole del pilota che partecipa al campionato DTM

“Quanto avvenuto in qualifica a Monza e poi in gara a Sochi e in Brasile sono tutti episodi che hanno messo a nudo il fatto che ci fosse tensione all’interno del box della Ferrari tra i due piloti. A Maranello, poi, le scelte di mercato con il contratto di Leclerc rinnovato fino al 2024 hanno messo in chiaro chi fosse il pilota di punta della Scuderia nell’immediato futuro.” 

Timo Glock e Sabastian Vettel
Timo Glock e Sabastian Vettel

“Sta vivendo dei mesi bellissimi in compagnia della famiglia che si è da poco allargata con l’arrivo del terzo figlio. Credo che quando ricomincerà a viaggiare per la stagione 2020 capirà che può dedicarsi completamente alla famiglia. Nel comunicato ufficiale diramato insieme alla Ferrari Vettel ha lasciato ampiamente intendere che sta apprezzando molto questo periodo casalingo.”


F1 Live 21 maggio 2020: Wolff e la F1

Durante lo stop forzato tante cose sono cambiate: l’introduzione di un tetto spese per il 2021, le nuove normative aerodinamiche sono state posticipate alla stagione 2022, mentre altre piccole modifiche sono state apportate alla categoria. Il manager della Mercedes crede che altre squadre stiano usando questo periodo per rafforzare le proprie agende in un momento in cui la F1 richiede che tutte le persone coinvolte si muovano nella stessa direzione. Ecco le parole di Toto raccolte da ESPN a tal proposito…

“Sono in questo sport dal 2009 con Williams, e non ho mai visto così tanto opportunismo e manipolazione. Ci sono lati dello sport che metto in discussione, e a volte lo sport stesso è diventato musica di sottofondo e non più l’attore principale. Ho imparato molto su varie persone. Per quanto sappia che si tratti di un ambiente altamente politico dove tutti cercano di ottenere un beneficio, direi che questi ultimi sei mesi sono stati i periodi più politici in Formula Uno che ho vissuto.

Toto Wolff
Toto Wolff, team principal Mercedes

“Il lockdown è stato positivo perché non avevo bisogno di interagire con determinate persone. Mentre dall’altra parte, si vedeva chiaramente che c’erano persone che sentivano il bisogno di comunicare attraverso i media. Ma alla fine tutto ciò è irrilevante, perché amiamo lo sport è perché tutto si riduce alle prestazioni. Una volta che la bandiera sventolerà le cazzate si fermeranno, e tutte queste interviste ed opinioni diventano irrilevanti…”


F1 Live 21 maggio 2020: McLaren e la sponsorizzazione 

La McLaren Racing ha annunciato oggi una nuova partnership con il principale fornitore di E-Sport Veloce Esports. Al riguardo, ecco il commento di Mark Waller, direttore generale vendite e marketing McLaren Racing.

“Siamo lieti di iniziare questa nuova partnership con Veloce Esports. Il nostro obiettivo è quello di coinvolgere una nuova generazione più giovane di appassionati di motori. La collaborazione con un’azienda ambiziosa e lungimirante come Veloce è il prossimo passo importante per sfruttare i grandi progressi che abbiamo già fatto nella categoria eSports negli ultimi anni.”

Mark Waller
Mark Waller, direttore generale delle vendite e marketing McLaren Racing

“La popolarità e la crescita degli eSport sono state ben documentate nelle ultime settimane, e si prevede che questa tendenza continuerà anche dopo la ripresa delle corse su pista. Il nostro obiettivo è quello di sviluppare e coltivare nuovi talenti attraverso l’accademia virtuale, migliorare le prestazioni del nostro team di eSport e trovare nuovi modi per attrarre e interagire con i fan di tutto il mondo.”


F1 Live 21 maggio 2020: Ocon il virtuale

Il francese della Renault parteciperà al primo evento virtuale della Formula Uno, essendo presente al Gran Premio di Monaco. Ecco le sue parole…

“Sono lieto di prendere parte al mio primo Gran Premio di Formula1 virtuale questo fine settimana. Negli ultimi mesi ho usato il mio simulatore per rimanere forte e placare la mia fame di competizione. Sono un rookie per F1 2019, quindi ho trascorso del tempo con il Team Vitality e il mio ingegnere di gara Mark Slade per prendere il ritmo e prepararmi al meglio per essere competitivo. “

Esteban Ocon
Esteban Ocon, pilota Renault

“Monaco è un circuito che mi piace molto, ed è una pista nella quale devi essere estremamente concentrato, anche se si tratta di un gioco. È bello correre da L’Atelier Renault sugli Champs-Elysées a Parigi. Sarà un’esperienza davvero unica!”


F1 Live 21 maggio 2020: Perez e Melbourne…

Il messicano della Force India è convinto che la sua vettura avrebbe potuto essere molto competitiva a Melbourne. Raccolte dal web magazine inglese Autosport, ecco uno stralcio delle sue parole.

Checo Perez
Checo Perez, Racing Point

“Ovviamente non si è visto ancora il pieno potenziale della vettura. Ci si nasconde tutti un po’ durante l’inverno, ma posso dirvi che Barcellona non è neanche il nostro circuito preferito. Per Melbourne avevamo grandi speranze. Speranze che saremmo stati estremamente competitivi lì. Spero che saremo in grado di dimostrarlo quando si riprenderà a correre”.


F1 Live 21 maggio 2020: La smentita di Wolff

Negli ultimi giorni le voci su di un possibile approdo di Vettel in Mercedes per la stagione 2021 si sono intensificate. La pronta smentita del manager austriaco arriva, attraverso le parole raccolte dall’emittente televisiva ORF.

“Per noi, la domanda è cosa fare con George Russell. Questa è un’opzione. Siamo fedeli ai nostri attuali piloti e non vogliamo entrare in trattative in un momento in cui la stagione non è nemmeno iniziata. Solo allora guarderemo fuori dagli schemi e valuteremo quali altri opzioni sono disponibili. 

Toto Wolf sgancia la bomba: "Non possiamo ignorare un Vettel libero"
Toto Wolff e Sebastian Vettel

“Dal punto di vista tedesco sarebbe una grande cosa Ma dobbiamo rimanere fedeli al nostro team e la lealtà è qualcosa di importante ed è parte dei nostri valori. Conosco Sebastian come persona, è molto semplice e rappresenta dei valori simili ai miei. Come pilota, è un quattro volte campione del mondo, quindi non è necessario parlare delle prestazioni.”


F1 Live 21 maggio 2020: Massa e il futuro di Fernando

L’attuale pilota Venturi, intervistato dalla Gazzetta dello Sport, fa il punto della situazione sull’ex compagno Fernando Alonso. Secondo il brasiliano qualcosa si muove, e un possibile ritorno nella categoria regina del motorsport non è affatto da escludere.

“Tutto è possibile quando si parla di Alonso. Voleva fare le 500 miglia di Indianapolis, è andato lì e ha corso. Ha deciso di fare la Dakar, che nessuno immaginava, e l’ha fatta. Ha velocità e volontà di correre, quindi le possibilità che torni indietro ci sono. 

Felipe Massa
Felipe Massa, ex pilota Ferrari

“Quando le cose iniziano a succedere e anche Briatore inizia a parlare, è perché c’è davvero una possibilità sotto. Vedremo se lo farà in una squadra solo per tornare perché gli manca la F1, o se sarà in lotta per un campionato.”


F1 Live 21 maggio 2020: La sorpresa di Grosjean

Il transalpino non nasconde lo stupore per la rottura tra il quattro volte campione del mondo tedesco Sebastian Vettel e la Ferrari, giudicandola una mossa non positiva.Le parole del pilota Haas, raccolte dall’emittente televisiva britannica Sky Sport, vanno anche a commentare la girandola di piloti innescata e il possibile futuro di Fernando Alonso in F1.

“Devo ammettere che sono rimasto un po’ sorpreso da alcuni trasferimenti e, in qualità di team manager, non avrei fatto le stesse scelte. La più grande sorpresa per me è stata la separazione tra Seb e la Ferrari. Ero davvero convinto che Vettel avrebbe continuato con la scuderia italiana.”

Romain Grosjean
Romain Grosjean, scuderia Haas

“Stanno succedendo parecchie cose ultimamente, quindi perché Fernando non potrebbe tornare? È un grande pilota. Sarebbe la ripetizione di un ritorno, perché dopo il suo anno trascorso alla McLaren è tornato in Renault nel 2008. Un rientro alla base sarebbe sicuramente positivo…”


F1 Live 21 maggio 2020: Ferrari e la IndyCar…

Raggiunto dai microfoni della Gazzetta dello Sport, il vice presidente della storica scuderia italiana Piero Ferrari racconta un aneddoto del passato. Ecco uno stralcio delle sue parole… 

Piero Ferrari
Piero Ferrari, vice presidente Scuderia Ferrari

“Indianapolis mi piace. Ho avuto il piacere di esserci con Giampaolo Dallara il giorno in cui ha colto la prima vittoria alla 500 Miglia. La Ferrari c’era stata con Ascari. Poi negli anni ’80 costruimmo una Indy per dare un segnale a FIA e FOCA ma non fece mai un chilometro. Sotto sotto credo che a mio padre avrebbe fatto piacere vincere là…”


F1 Live 21 maggio 2020: Grosjean e la stagione 2020 

Il pilota della scuderia statunitense racconta le proprie impressioni sulla ripartenza, conscio che diverse limitazioni renderanno tutto molto più complicato. Ecco uno stralcio delle sue dichiarazioni raccolte dall’emittente televisiva Sky Sport.

“Sarà difficile stare lontano da casa, ma sappiamo tutti che potrebbe succedere. Stiamo sfruttando il tempo che ci resta, ma ovviamente una volta che inizieremo a correre potremmo disputare quattro gare di fila in Europa. E se andiamo in Asia sarà la stessa cosa? Potremmo tranquillamente stare via per un mese…”

Romain Grosjean
Romain Grosjean, team Haas

“Dobbiamo semplicemente essere preparati. Sarà diverso. Non sarà come prima che arrivavamo il più tardi possibile e partivamo il più presto possibile. Ma d’altronde dobbiamo correre e fare del nostro meglio per tutti. Se ci vorrà un po’ più di tempo pazienza…”


F1 Live 21 maggio 2020: Jean Todt, Vettel e Schumacher

Intercettato dai microfoni dell’emittente televisiva britannica Sky Sport, il presidente della federazione internazionale racconta il passato spiegando le differenze rispetto al presente, con un occhio al futuro del 4 volte campione del mondo tedesco…

“Insieme a Michael abbiamo avuto così tanto successo perché avevamo un team molto unito e forte, capace di supportarsi a vicenda soprattutto nei momenti difficili. È facile stare assieme quando tutto va bene, ma un bravo marinaio si vede solo con un mare agitato. In questi momenti eravamo tutti sulla stessa barca, e penso che sia quello che abbia fatto la differenza. Sebastian Vettel è uno dei più grandi talenti del motorsport. Possiamo solo augurargli il meglio. Sento davvero che chiunque lo prenderà, sarà molto fortunato. È chiaramente uno dei piloti che con la macchina adeguata può vincere campionati.”

Jean Todt
Jean Todt, presidente della Federazione Internazionale

“Quando Michael è arrivato nel ’96 è riuscito a vincere solo tre gare. La motivazione non gli mancava di certo, ma semplicemente non aveva l’auto per essere campione del mondo. Lentamente abbiamo costruito una vettura ed una squadra che lo ha reso possibile. Infondo, si tratta di una combinazione. Prendi Lewis Hamilton per esempio. Se non fosse in grado di guidare una macchina vincente, non potrebbe essere campione del mondo.”


F1 Live 21 maggio 2020: I consigli di Hamilton 

George Russell racconta un aneddoto molto interessante della sua carriera, capace di regalargli un “quid” in più alla guida. Ecco le sue parole…

Lewis mi ha fatto pensare a come ottenere di più dalla monoposto. Spero che un giorno si possa pentire di avermi consigliato” scherza giovane della Williams continuando a raccontare l’aneddoto. “Fu durante un debriefing. Mi ha dato alcuni consigli di guida, principalmente sulle gomme e come cercare di ottenere il massimo utilizzandole al meglio.”

George Russel
George Russel, pilota Williams

“Si tratta di una piccola differenza che mi ha aiutato a trovare qualcosa in più, che mancava all’inizio della mia carriera in F2, ma che ora ho trasferito in F1. Questa informazione ha innescato qualcosa di buono in me. Ovviamente, non svelerò il consiglio…”


F1 Live 21 maggio 2020: Carburanti 100% sostenibili per il 2023

Raggiunto dai microfoni del web magazine tedesco Auto Motor und Sport, il responsabile motori della federazione internazionale Gilles Simon fa il punto della situazione, convinto che l’unità di intenti potrà migliorare, non poco, il futuro della categoria.  

“Occupandoci della sostenibilità nello sviluppo di carburanti e propulsori efficienti, sono ben due i messaggi che lanciamo: da una parte stiamo imboccando strade nuove e dall’altra stiamo realizzando qualcosa di positivo per il nostro sport. Se le proposte che sottoporremo ai produttori saranno sensate e ragionevoli, senza dubbio dovremmo essere in grado di convincerli.”

Gilles Simon
Gilles Simon, responsabile motori della federazione internazionale

“L’assicurazione da parte dei 4 motoristi attualmente presenti in Formula Uno è arrivata, garantendoci il loro totale appoggio se saremo bravi a dimostrare che le nostre proposte sono possibili” conclude Simon.


Autore: Alessandro Arcari – @BerrageizF1 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui