Gp di Stiria: Mercedes non tollererà un risultato diverso dalla doppietta

0
Gp Ungheria 2020 - Mercedes: Hamilton vuole l'asciutto, Bottas un miglior setup
Lewis Hamilton e Valtteri Bottas camminano sul rettifilo principale del Red Bull Ring, Gp Austria 2020

Gp di Stiria: Mercedes non tollererà un risultato diverso dalla doppietta


Bene ma non benissimo’ canterebbe Toto Wolff se solo conoscesse un po’ del repertorio italiano estivo. Nonostante il primo appuntamento stagionale si sia concluso con un ottimo primo e quarto posto (l’analisi della gara qui), qualunque altra squadra firmerebbe subito per un risultato del genere, la Mercedes ovviamente non è del tutto soddisfatta. Si poteva tranquillamente fare doppietta. A rovinare quello che poteva essere un weekend perfetto è giunta sia la penalità comminata a Hamilton (per il contatto con Albon) che anche qualche noia tecnica.

Il risultato della prima gara va benissimo sulla carta esordisce il team principal alle colonne ufficiali della squadra di Stoccarda “ma la realtà è che siamo stati fortunati a finire la gara. L’affidabilità ci ha causato grande preoccupazione ed è qualcosa su cui stiamo lavorando come priorità assoluta. In una stagione breve con un numero di gare ancora da stabilire, ogni punto conta, quindi dobbiamo migliorare rapidamente in tal senso“.

L’origine dei problemi risiederebbe nella conformazione del tracciato, che sottoporrebbe le vetture a delle sollecitazioni ‘anomale’ con ripercussioni non trascurabili sulla trasmissione: “I nostri problemi principali riguardavano i componenti del cambio elettrico e sembrerebbero esser stati causati dai cordoli aggressivi di Spielberg. Venerdì abbiamo rilevato il problema e abbiamo subito iniziato a lavorare sulle mitigazioni per le prossime gare. I lavori procedono sia in fabbrica che in pista. Per questo fine settimana abbiamo intenzione di montare dei nuovi componenti per migliorare la situazione“. Molto probabilmente si tratterà di piccoli aggiustamenti.

Gp di Stiria: Mercedes non tollererà un risultato diverso dalla doppietta
W11 in azione sul tracciato austriaco…

Le ex Frecce d’Argento si presentano ai nastri di partenza del prossimo weekend, questa volta da favoriti e con ciò l’obiettivo per la gara non può che essere quello di centrare la prima doppietta del 2020. Con un Bottas in questo stato di forma e con Hamilton chiamato a riscattarsi dal posto ottenuto, Wolff non ammetterà un risultato diverso: Valtteri ha mostrato grandi prestazioni lo scorso fine settimana controllando la gara e gestendo bene le ripartenze dopo i regimi di Safety Car. Lewis è stato protagonista di alcune belle battaglie ed è stato sfortunato con la penalità di cinque secondi. Avrà l’opportunità di rifarsi già in questo fine settimana”.

La dichiarazione termina con un piccolo encomio alla propria terra natia, luogo prescelto per questo mai tanto atteso inizio di stagione: “È unico competere nel mio paese natale per due fine settimana consecutivi a riprova di tutto il duro lavoro compiuto con i nuovi protocolli che ci hanno permesso di tornare a correre. Il primo gran premio è stato un vero toccasana per i fan costretti ad aspettare così tanto per rivedere la F1. Con pochi giorni tra i due eventi, ci sono ancora molte incognite e son sicuro che ad attenderci ci sarà un’altra gara entusiasmante.

Autore: Marco Sassara – @marcofunoat

Foto: Mercedes

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui